Crostata al cioccolato e pere

Ed eccola qui, finalmente tutta insieme la crostata al cioccolato e pere, era da un po’ che la studiavo e la provavo ed alla fine sono riuscita a mettere vicino tutti i pezzi, avevo già pubblicato la base morbida al cacao, in un momento di sconforto devo dire, ed avevo pubblicato anche la mousse al cioccolato all’acqua, mettendo insieme tutti i pezzi questo è il risultato. Se siete dei choco addicted 🙂 questa è sicuramente la torta che fa per voi, un tripudio di cioccolato esaltato dalla dolcezza delle pere sciroppate, una ricetta davvero gustosa e un dolce per tutte le occasioni. Potete preparare in anticipo la base morbida e le pere sciroppate e lasciarle raffreddare con tutta calma il giorno prima, per poi preparare la mousse ed assemblare il tutto prima di gustarla. Amici, vi auguro un buon inizio di questa torrida giornata, io vado a lavorare e spero che sia una buona giornata anche per me! Un bacione e a presto! Moira ❤

Ingredienti:

Per la base morbida al cioccolato, stampo da 28 cm:

  • 100 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 30 gr. cacao
  • 80 gr. zucchero
  • 2 uova
  • 70 ml. latte
  • 1 bustina vanillina
  • 8 gr. lievito
  • 1 pizzico sale
  • 80 ml. olio

Per le pere sciroppate:

  • 2 pere Williams ( o altre pere piccole)
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di 1/2 limone
  • 1/2 bicchierino di liquore a piacere (io Vecchia Romagna)
  • acqua

Per la mousse al cioccolato all’acqua:

  • 250 gr. cioccolato fondente al 70%
  • 230 gr. acqua
  • 2 cucchiai di zucchero

Per la copertura:

  • 20 gr. cioccolato in scaglie o cacao

Tempi di preparazione: 60 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Cominciamo preparando la base morbida al cacao con la ricetta che si trova a questo link

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Sfornare la base, lasciar raffreddare e capovolgere sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della base rovesciata

Prepariamo ora le pere sciroppate:

Crostata al cioccolato e pere ricetta
Lavare le pere, tagliare il picciolo, tagliarle in 4 e togliere il torsolo
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Mettere in una pentola poca acqua, giusto il necessario per coprire le pere, aggiungere lo zucchero, la mezza bacca di vaniglia, la stecca di cannella, il liquore ed il succo del limone
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Aggiungere le pere, portare a bollore e lasciar cuocere per 15 minuti circa fino a quando le pere si saranno ammorbidite, provate la consistenza con infilando i rebbi della forchetta, devono entrare ma la pera deve risultare ancora soda
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre le pere e lasciarle raffreddare. Filtrare l’acqua di cottura delle pere e metterla da parte, servirà per bagnare la crostata
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Una volta fredde tagliare le pere a fettine

Prepariamo la mousse al cioccolato all’acqua:

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagno maria
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Aggiungere la quantità di acqua e di zucchero e mescolare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Riporre in frigo per un’ora
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Estrarre dal frigo ed emulsionare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Otterrete una mousse densa come una panna montata
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Se tenete in frigo la mousse qualche ora si addenserà ancora di più
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre la base morbida dallo stampo e rovesciarla sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della crostata rovesciata. Bagnare la crostata con lo sciroppo ottenuto dalla cottura delle pere e distribuire la mousse al cioccolato
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Distribuire sopra la mousse le pere a raggiera
Crostata al cioccolato e pere ricetta
E completare con del cioccolato grattugiato o del cacao
Crostata al cioccolato e pere ricetta
La crostata è pronta per essere gustata

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Panino per hot dog

Buongiorno amici, oggi vi lascio la ricetta dei panini per hot dog, una ricetta perfetta che da dei risultati ottimi, che faccio spesso e  piace a tutti, l’ho trovata qui sul sito di vivalafocaccia.com e da quando l’ho provata per la prima volta non l’ho più lasciata, di tanto in tanto la preparo e riesce sempre benissimo. Se avete figli piccoli, ma anche grandi, vi garantisco che questa è una delle ricette più gradite. Con questa ricetta riuscite a riprodurre degli ottimi panini per hot dog fatti in casa, buoni e sani, con la garanzia di quello che c’è dentro, il gusto e la consistenza non hanno niente a che vedere con quelli che si comprano al supermercato che sono spesso secchi e stantii, questi invece sono morbidi, vagamente dolci e se poi ci mettiamo vicino un wurstel di buona qualità allora il gioco è fatto, sempre a patto che non lo riempiate di senape, ketchup e maionese come abbiamo fatto noi 😀 ma ssst non diciamolo a nessuno, che è solo per questa volta 🙂

Ingredienti per 8 panini:

  • 450 gr. farina 00
  • 200 gr. acqua
  • 50 gr. zucchero
  • 18 gr. LDB fresco (o 6 gr. secco)
  • 25 gr. burro fuso
  • 4 gr. sale
  • 2 uova

Tempi di preparazione: 1 ora (più 2 ore lievitazione)

Tempi di cottura: 15-17 minuti

Procedimento:

Panino hot dog ricetta
Mettere il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, aggiungere lo zucchero e mescolare, se volete dei panini meno dolci potete diminuire la quantità di zucchero
Panino hot dog ricetta
Dividere le uova mettendo da una parte un uovo intero più un tuorlo, e in un’altra ciotola il bianco rimanente. Riponete il bianco in frigo perchè servirà più avanti e sbattete con una forchetta i 2 tuorli con l’albume
Panino hot dog ricetta
Sciogliete il burro al microonde, aggiungete 2/3 della farina nell’acqua e lievito ed iniziare ad impastare
Panino hot dog ricetta
Aggiungete l’uovo battuto
Panino hot dog ricetta
E poi il burro ormai intiepidito
Panino hot dog ricetta
Infine aggiungete la dose di sale
Panino hot dog ricetta
Unire il resto della farina ed impastare per 10 minuti
Panino hot dog ricetta
Dopo 5 minuti circa fermate la macchina per staccare l’impasto dal gancio e proseguite ad impastare
Panino hot dog ricetta
Dopo 10 minuti dovreste ottenere un impasto liscio, raffinato e morbido
Panino hot dog ricetta
Toglietelo dalla macchina mettetelo su un piano infarinato lavoratelo per qualche minuto e formate una palla
Panino hot dog ricetta
Ungete un recipiente con olio e riponete l’impasto, copritelo con pellicola e lasciatelo lievitare a 30 gradi circa (va bene nel forno spento ma con la luce accesa) per 90 minuti circa, fino al raddoppio
Panino hot dog ricetta
Ecco come dovrebbe presentarsi l’impasto dopo la lievitazione
Panino hot dog ricetta
Con un tarocco dividete l’impasto in 8 pezzi ognuno dal peso di 100 gr. circa

 

Panino hot dog ricetta

Disporre tutti i rotolini con l’apertura verso il basso sopra un foglio di carta forno sulla leccarda del forno distanziati 2 cm l’uno dall’altro, i panini in cottura si dovranno toccare in modo che rimanga chiaro il lato interno da tagliare e spolverateli leggermente di farina

Panino hot dog ricetta
Coprite con pellicola e rimettete a lievitare per 40 minuti circa

 

 

Panino hot dog ricetta
Sfornate i panini dorati e lasciateli raffreddare
Panino hot dog ricetta
Dividete delicatamente i panini
Panino hot dog ricetta
Ed ecco pronti i vostri panini per hot dog
Panino hot dog ricetta
Ora potete farcirli con wurstel cotti in padella e le classiche salsine

 

Panino hot dog ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Frittata di zucchine

Estate, tempo di sole, tempo di mare e di cene veloci, e allora ecco un’idea, un classico secondo piatto estivo, veloce, leggero, e ricco di zucchine, ma va!? 😀 la frittata di zucchine per l’appunto. Sbatti le uova, grattugi le zucchine, butti tutto nella padella ed il gioco è fatto, io ci ho aggiunto un tocco di sapore, della provola tagliata a scaglie che ho fatto fondere coprendo la frittata con il coperchio a cottura quasi ultimata, che fa anche un bel effetto scenografico. Amici, spero che la vostra settimana stia procedendo per il meglio, la mia va alla grande, o quasi, e che stiate programmando le vacanze, d’altronde con questo caldo trovo che non ci sia niente altro di meglio da fare 🙂 una buona giornata a tutti voi e se vi va fatevi una bella frittatina con le zucchine 😉

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 uova
  • 2 zucchine medie, 400 gr. circa
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • 50 gr. formaggio provola a scaglie
  • sale, pepe
  • olio

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Frittata di zucchine ricetta
Tritare finemente il prezzemolo
Frittata di zucchine ricetta
Rompere le uova, aggiungere sale e pepe considerando di salare alche le zucchine e sbatterle con la frusta
Frittata di zucchine ricetta
Grattugiare le zucchine, io ho utilizzato la grattugia delle carote
Frittata di zucchine ricetta
Unire le zucchine alle uova sbattute ed amalgamare bene con una forchetta
Frittata di zucchine ricetta
In una padella antiaderente scaldare un filo d’olio e versare il composto di uova e zucchine
Frittata di zucchine ricetta
Con la stessa grattugia delle zucchine grattugiare la provola
Frittata di zucchine ricetta
Muovere la padella per evitare che la frittata si attacchi sul fondo. Quando il composto si è rappreso (ci vorranno una decina di minuti) rovesciare la frittata su un piatto e farla scivolare nuovamente nella padella
Frittata di zucchine ricetta
Cuocere ancora 10 minuti, acottura ultimata distribuire il formaggio sulla frittata e coprire affinché si sciolga
Frittata di zucchine ricetta
Servire la frittata calda con il formaggio filante

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Base morbida al cacao per crostate

Una cosa alla volta please, che altrimenti mi si ingarbuglia il cervello … oggi sono così, ho un po’ la sindrome da che caldo che fa … e non è ancora incominciato … per cui al posto di pubblicare la ricetta intera pubblico solamente un “semilavorato” che tanto così faccio ordine nel sito e casomai che mi venga a servire per farci qualcos’altro la trovo li bella che pronta. Per cui oggi andiamo di base morbida al cacao per crostate con la quale ci ho fatto una bella torta pere e cioccolato, pian piano ci arrivo, ma in questi giorni devo andare piano, devo rallentare il ritmo perché inizio un tantino a risentirne. Si, bello il blog, bello cucinare, bello il contatto con tante persone nuove, un continuo scambio di opinioni ed un continuo apprendere, a volte così tanto da non riuscire a starci dietro e questo mi dispiace molto perché se potessi, se solo avessi più tempo, mi ci butterei anima e corpo, ma ragazzi, umanamente devo dirvi che è dura, e che ogni tanto devo rallentare altrimenti schiatto. Si, lo so, non sono l’unica, qui sul web ne incontro tanti come me che si fanno non in 4 ma in 124 per arrivare dappertutto, ma ogni tanto mi guardo in giro e non ne vedo poi tanti, come me, matti da legare, tante volte la gente fa meno e ottiene di più … e mi viene da pensare che boh forse non sono capace, forse sbaglio tutto … vabbè avanti così, domani mi passa e ricomincio con il solito ritmo allucinante da matta da manicomio … scusate lo sfogo, ma per oggi, solo per oggi, concedetemelo, ora porto fuori uno stendino, un bacione a tutti voi e grazie di esserci!

Ingredienti per uno stampo da 28 cm.

  • 100 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 30 gr. cacao
  • 80 gr. zucchero
  • 2 uova
  • 70 ml. latte
  • 1 bustina vanillina
  • 8 gr. lievito
  • 1 pizzico sale
  • 80 ml. olio

Tempi di preparazione: 20 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Imburrare ed infarinare con il cacao uno stampo da crostata da 28 cm
Base morbida al cacao per crostate ricetta
In un’ampia terrina rompere le uova ed aggiungere lo zucchero e la vanillina
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Montare con uno sbattitore elettrico fino a quando il composto non sarà gonfio e spumoso
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Aggiungere farina, fecola e cacao setacciati e continuare a mixare ma a bassa velocità

 

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Aggiungere l’olio ed infine il latte sempre mixando
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Versare il composto nello stampo ed infornare a 180 gradi per 20 minuti
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Sfornare, lasciar raffreddare e capovolgere sul piatto di portata. L’incavo dello stampo potrà essere riempito con una crema a piacere, al cioccolato, crema pasticcera, crema alla ricotta, a seconda del risultato finale che si desidera ottenere. E’ consigliabile bagnare la base prima di farcirla

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Melanzane fritte

Le melanzane fritte sono un piatto che preparava mia nonna e che aveva la bontà delle cose che solo lei le sapeva preparate così. Le melanzane fritte sono un piatto molto gustoso e saporito, come del resto lo sono tutte le cose fritte che per definizione sono “più buone”. Possono essere gustate come contorno o come secondo piatto, a seconda dei gusti e dei momenti e sono semplici e veloci da preparare, l’unica controindicazione è l’odore del fritto che lasciano in casa, ma visto che le melanzane sono un ortaggio estivo si apre la finestra ed il problema è risolto. Per ottenere un buon fritto croccante e “asciutto” è importante che l’olio sia ben caldo, una volta cotte le melanzane, che devono avere un aspetto bello dorato, vanno riposte su un foglio di carta assorbente e servite ben calde e bon appetit!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 melanzana (400 gr. circa)
  • sale grosso
  • 2 uova
  • mezzo bicchiere di latte
  • pangrattato
  • olio di semi di arachide

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Melanzane fritte ricetta
Lavare la melanzana, tagliare la parte verde e tagliarle a fette da circa mezzo centimetro di spessore
Melanzane fritte ricetta
Disporre le melanzane nello scolapasta alternando ogni strato con del sale grosso
Melanzane fritte ricetta
Mettere un piatto sopra le melanzane e sopra questo una pentola piena di acqua per fare peso e lasciarle così per un’ora. In questo modo le melanzane rilasceranno il liquido e non avranno quel sapore amaro
Melanzane fritte ricetta
Risciacquare le melanzane ed asciugarle con della carta casa
Melanzane fritte ricetta
Preparare due piatti, uno con le uova battute e l’altro con il pangrattato
Melanzane fritte ricetta
Aggiungere il latte alle uova
Melanzane fritte ricetta
Passare le melanzane prima nell’uovo
Melanzane fritte ricetta
E poi nel pangrattato
Melanzane fritte ricetta
Scaldare dell’olio di semi di arachidi e mettere a friggere le melanzane
Melanzane fritte ricetta
Cuocerle su entrambi i lati
Melanzane fritte ricetta
Quando avranno un colore bello dorato sollevarle con una schiumarola e metterle a sgocciolare sopra della carta casa
Melanzane fritte ricetta
Servire le melanzane fritte ben calde come contorno o anche come secondo piatto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Risotto alla pizzaiola

Quante volte ci ritroviamo quasi a ora di cena senza sapere cosa cucinare, a me capita ogni tanto di rientrare dal lavoro, magari stanca dopo una giornata impegnativa ma con il desiderio di mangiare qualcosa di buono. Se capita anche a voi di non avere idee per la cena ve ne lascio una io … il risotto alla pizzaiola! Il risotto alla pizzaiola è un primo piatto molto gustoso, con un cuore filante, che si prepara con pochi e semplici ingredienti, ha un gusto fresco ed è veloce da preparare. Un piatto da leccarsi i baffi, perché non esistono solo i piatti della domenica 🙂 e se avete il pomodorino fresco, magari quello bello succoso e profumato ancora meglio! Io la butto lì, poi, vedete voi 😉

Ingredienti:

  • 320 gr. riso
  • 100 gr. cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • olio EVO
  • 250 gr. passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino timo fresco
  • 1 cucchiaino di origano
  • qualche foglia di basilico
  • 200 gr. mozzarella
  • una noce di burro

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Risotto alla pizzaiola ricetta
Tritare finemente il basilico, lavare il timo e prelevare le foglioline
Risotto alla pizzaiola ricetta
Tagliare finemente la cipolla e farla appassire a fuoco basso con un giro di olio
Risotto alla pizzaiola ricetta
Aggiungere il pomodoro, sale e pepe
Risotto alla pizzaiola ricetta
Aggiungere la spezie e mescolare
Risotto alla pizzaiola ricetta
Aggiungere il riso lasciar assorbire qualche minuto
Risotto alla pizzaiola ricetta
Portare il riso a cottura aggiungendo brodo un poco alla volta
Risotto alla pizzaiola ricetta
A cottura ultimata aggiungere la mozzarella tagliata a dadini
Risotto alla pizzaiola ricetta
Mescolare per far fondere la mozzarella, spegnere il fuoco e mantecare con una noce di burro
Risotto alla pizzaiola ricetta
Servire il risotto spolverando con formaggio grattugiato

Risotto alla pizzaiola ricettae

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Cheesecake alle ciliegie

E dopo le ricette con le fragole passiamo a quelle con le ciliegie, con le quali ho preparato una gustosa cheesecake. La cheesecake alle ciliegie è un dessert fresco e leggero ideale da gustare come fine pasto nelle calde sere d’estate, un dolce senza forno, morbido e delicato. Adoro le ciliegie, sono uno dei miei frutti preferiti, così carnose e succose e con quel bel colore rosso scuro, mi ricordano una vacanza in Sicilia di qualche anno fa a Giardini Naxos, dove per le strade nei carretti vendevano la frutta coltivata alle pendici dell’Etna, ciliegie, albicocche … tutte grosse e col sapore del sole, non ho più mangiato frutta così buona. Queste ciliegie le ho viste al supermercato e non ho saputo resistere anche se erano un po’ carette … così le ho comprate, già da un po’ avevo in mente di preparare la cheesecake alle ciliegie, la pensavo e la studiavo e non vedevo l’ora che arrivasse  la stagione per poterla preparare. Non so a voi ma a me le cheesecake piacciono un sacco, soprattutto quelle alla frutta. Inoltre alcuni giorni fa ho scoperto su facebook un trucchetto per snocciolarle che mi ha fatto guadagnare un sacco di tempo, un metodo fighissimo (si può dire fighissimo? 😀 ), pratico, veloce e pulito che vi farò vedere, ho visto che non sono l’unica ad averlo adocchiato 😉 praticamente si mette la ciliegia sul collo della bottiglia, con un bastoncino cinese si preme attraverso il frutto ed il nocciolo cade direttamente dentro nella bottiglia, un metodo tanto semplice quanto geniale, ed un lavoretto molto divertente, tanto che l’ho fatto fare a mio figlio che non smetteva più di snocciolare. Vi lascio alla ricetta e vi auguro una buona settimana 🙂

Ingredienti per uno stampo da 20 cm.

Per la base:

  • 250 gr. biscotti digestive
  • 120 gr. burro

Per il ripieno:

  • 250 gr. Philadelphia
  • 250 gr. ricotta
  • 250 gr. yogurt alla ciliegia
  • 200 gr. panna da montare
  • 50 gr. zucchero a velo
  • semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • 10 gr. gelatina in fogli

Per la copertura:

  • 700 gr. ciliegie
  • 3 cucchiai zucchero
  • bacello di 1/2 bacca di vaniglia
  • cannella
  • succo di mezzo limone
  • 6 gr. gelatina

Tempi di preparazione: 1 ora (più i tempi di riposo in frigo)

Tempi di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Cheesecake alle ciliegie ricetta
Lavare le ciliegie, metterle sopra una bottiglia e con l’aiuto di un bastoncino cinese schiacciare nell’incavo per togliere il nocciolo
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Così facendo il nocciolo cadrà direttamente dentro nella bottiglia
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Mettere i biscotti in un sacchetto, chiudere il sacchetto e schiacciarli con il batticarne fino a ridurli in polvere
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Trasferire i biscotti in una terrina. Sciogliere il burro al microonde, versarlo sopra i biscotti ed amalgamare
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Foderare uno stampo con cerchio apribile con della carta forno e versare i biscotti amalgamati con il burro
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Con il dorso del cucchiaio schiacciare i biscotti in modo da creare una base compatta e riporre lo stampo in frigo
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Mettere le ciliegie in una pentola con lo zucchero, il succo di limone e la cannella e cuocere per una decina di minuti
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Quando si sarà formato il succo scuro spegnere il gas, aggiungere il bacello della bacca di vaniglia (i semi vanno nella farcitura qui sotto) e lasciar raffreddare
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Montare la panna e riporla in frigo, mettere le due dosi di gelatina a bagno in acqua fredda separatamente. Mescolare insieme i formaggi con lo zucchero a velo ed i semi della bacca di vaniglia
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Aggiungere lo yogurt ed infine la panna montata e poi riporre in frigo
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Prelevare 2 cucchiai di succo delle ciliegie, riscaldarli al microonde, strizzare i 10 grammi di gelatina e scioglierli nel succo
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Mettere la gelatina nella farcia della cheesecake ed aggiungere ed un paio di cucchiai di ciliegie
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Mettere la farcia sopra la base di biscotti, livellarla e rimettere in frigo per un’ora o in congelatore per 20 minuti
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Strizzare i 6 grammi di gelatina e ripetere la stessa operazione descritta sopra per scioglierla. Rimettere la gelatina nelle ciliegie e versare il tutto sopra la cheesecake. Riporre in frigo per 4 ore fino a quando non si sarà solidificata
Cheesecake alle ciliegie ricetta
Passare il coltello sui bordi dello stampo per staccare la cheesecake, estrarre lo stampo e trasferire la cheesecake delicatamente sul piatto di portata

Cheesecake alle ciliegie ricetta Cheesecake alle ciliegie ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Pollo al curry

Il pollo al curry è una pietanza di origine indiana molto conosciuta ed apprezzata nei paesi occidentali dove viene servito come secondo piatto. Il pollo al curry è uno dei piatti simbolo della cucina asiatica in occidente in quanto preparato utilizzando questa miscela di spezie, masala, che sta alla base della cucina indiana, ha un sapore molto particolare ma generalmente incontra il nostro gusto, si consuma accompagnato da un classico riso basmati bollito o cucinato con il metodo pilaf. La versione che vi propongo è particolarmente facile e veloce e sono sicura che entrerà di diritto nella lista dei vostri piatti quotidiani, come è entrato nella mia. Il curry, dal caratteristico colore giallo ocra, è un miscuglio di spezie è ricco di proprietà  curative e sostanze antiossidanti, la sua composizione varia da zona a zona e a seconda delle tipologie di spezie dalle quali è composto, ne esistono infatti decine di varietà. Quello che ho utilizzato io è un curry comune che si trova nei supermercati e contiene curcuma, coriandolo, cumino, fieno greco, zenzero, chiodi di garofano, pimento, senape, alloro, peperoncino, cardamomo, pepe bianco e pepe nero, un po’ di tutto insomma, volendo e conoscendo bene le spezie lo potete preparare anche da voi tostando le spezie dopo averle mescolate, potrete ottenere così il vostro personalissimo pollo al curry 😉

Ingredienti:

  • 600 gr. petto di pollo
  • 100 gr. cipolla
  • olio
  • sale
  • 250 ml. latte
  • 1 cucchiaio maizena
  • 1 cucchiaio zenzero grattugiato

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Pollo al curry ricetta
Tritare finemente la cipolla e farla appassire in poco olio
Pollo al curry ricetta
Risciacquare il petto di pollo, asciugarlo tamponandolo con della carta casa e tagliarlo a cubetti
Pollo al curry ricetta
Pelare e grattugiare lo zenzero ed aggiungerlo alla cipolla
Pollo al curry ricetta
Mettere il pollo in una terrina, aggiungere un cucchiaio di amido di mais e mescolare in modo tale che ogni cubetto di carne ne sia avvolto
Pollo al curry ricetta
Rovesciare il pollo nella padella con la cipolla e lo zenzero e cuocere a fuoco medio su tutti i lati fino a quando il pollo non risulterà leggermente dorato sui bordi
Pollo al curry ricetta
Versare il latte in un recipiente, aggiungere il curry e mescolare fino ad amalgamare
Pollo al curry ricetta
Aggiungere al pollo la miscela di latte e curry e mescolare
Pollo al curry ricetta
Cuocere a fuoco medio e agitare la pentola fino a quando non si sarà formato un sughetto cremoso
Pollo al curry ricetta
Servire il pollo al curry con il suo sughetto accompagnato da riso basmati e peperoni arrostiti
Pollo al curry ricetta
Pollo al curry

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Gnocchi di riso

Gli gnocchi di riso sono uno dei miei primi piatti cinesi preferiti, lo ordino spesso quando andiamo al ristorante cinese e mi ero sempre chiesta come si preparasse, non immaginavo che fosse cosa facile e soprattutto cosa veloce. Questa settimana mi sono data alla cucina etnica, ho iniziato lunedì con una ricetta francese, oggi vi propongo cucina cinese e poi proseguiremo venerdì con una ricetta indiana classica, di carne, sorprendentemente facile che però non vi anticipo … sorpresa … Che vi posso dire di questi gnocchi di riso, si tratta di un piatto leggero, con tanta verdura, saporito e con l’aggiunta di funghi cinesi che io purtroppo non ho trovato, al loro posto ho utilizzato dei comuni funghi trifolati, peccato perché i funghi cinesi hanno un sapore molto particolare e diverso, quindi non sono riuscita a riprodurre totalmente il sapore che volevo, se avete modo di procurarveli in qualche negozio etnico è sicuramente meglio utilizzare quelli giusti, per il resto direi che ci siamo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr. farina di riso
  • 130 gr. farina 00
  • 240 ml. acqua
  • 1 porro
  • 1 zucchina
  • 2 carote
  • 300 gr. funghi cinesi
  • 30 ml. salsa di soia
  • sale
  • olio

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Gnocchi di riso cinesi ricetta
In una terrina mescolare le due farine, praticare una buca al centro e versare l’acqua
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Impastare unendo a poco a poco la farina all’acqua fino ad ottenere un panetto
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Tagliare il porro a rondelle e lasciarlo appassire dolcemente in un’ampia padella con un goccio di olio
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Mondare e tagliare a julienne la zucchina e le carote
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Aggiungere le verdure al porro, salare e cuocere 10-15 minuti fino a quando non si saranno ammorbidite
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Aggiungere la salsa di soia e cuocere ancora 5 minuti
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Aggiungere anche i funghi, lasciar insaporire per un paio di minuti e spegnere il gas
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Infarinare il piano di lavoro e dare al panetto una forma lunga e stretta, se necessario dividerlo in due
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Tagliare a fette dando la forma tipica dei gnocchi di riso, se vi vengono troppo grossi schiacciateli un po’ con le dita infarinate, devono venire sottili perché in cottura si gonfieranno un pochino
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Tuffare gli gnocchi di riso in acqua bollente e salata, non appena vengono a galla sollevarli con una schiumarola e versarli nel condimento
Gnocchi di riso cinesi ricetta
Servire gli gnocchi di riso caldi con le loro verdure

Gnocchi di riso cinesi ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Bavarese alle fragole

Fragole, fragole, fragole e ancora fragole, e anche quest’anno non poteva mancare la bavarese alle fragole, uno dei dolci al cucchiaio preferiti da mio figlio Andrea, direi che è il dolce ideale per questa stagione, un dessert fresco, morbido e dal gusto delicato, con un frutto di stagione che in questo periodo sulla nostra tavola non manca mai, le fragole. La bavarese è un dolce di origine francese, che nella ricetta originale viene preparato con una base di crema inglese alla quale viene aggiunto un gusto, in questo caso le fragole appunto, ed infine la panna semi montata, il tutto viene riposto in frigo dove, con l’aiuto della gelatina e della bassa temperatura si addensa e acquista un aspetto morbido e gelatinoso molto simile a quello di un budino. Questa volta ho preferito preparare la bavarese tradizionale, utilizzando le uova, c’è poi anche la possibilità di preparare lo stesso dessert altrettanto goloso ma senza uova, solamente con le fragole, la panna e la gelatina, ma questa ricetta la vedremo un’altra volta, intanto gustiamoci questa bavarese alle fragole tradizionale che è l’ideale da portare in tavola come fine pasto con il caldo di questi giorni. Buona giornata a voi ed un buon inizio di settimana 🙂

Ingredienti:

  • 600 gr. fragole
  • 50 gr. zucchero
  • succo 1/2 limone
  • 3 tuorli
  • 200 ml. latte
  • 90 gr. zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 16 gr. gelatina in fogli
  • 300 gr. panna

Per guarnire:

  • 100 gr. panna montata
  • qualche fragola

Tempi di preparazione:

Tempi di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Bavarese alle fragole ricetta
Lavare le fragole, tagliare il picciolo, aggiungere 2 cucchiai di zucchero ed il succo del limone e frullarle con un mixer ad immersione
Bavarese alle fragole ricetta
Passare al setaccio la purea di fragole ottenuta per eliminare i semini e tenere da parte

Bavarese alle fragole ricetta

Bavarese alle fragole ricetta
Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli
Bavarese alle fragole ricetta
In un’ampia terrina mescolare con una frusta i tuorli con 4 cucchiai di zucchero ed i semi della bacca di vaniglia fino a quando non diventano chiari
Bavarese alle fragole ricetta
Scaldare il latte assieme al bacello della bacca di vaniglia
Bavarese alle fragole ricetta
Prelevare la bacca della vaniglia ed aggiungere il latte alle uova mescolando con la frusta per amalgamare
Bavarese alle fragole ricetta
Versare nuovamente il composto di latte e uova nella pentola e portarlo alla temperatura di 85 gradi sempre rimestando. Controllare la temperatura con l’aiuto di un termometro da cucina
Bavarese alle fragole ricetta
Spegnere il gas, strizzare la gelatina e scioglierla nella crema inglese mescolando con una spatola
Bavarese alle fragole ricetta
Mentre la crema inglese si raffredda, io tengo la pentola sul piano in marmo e la mescolo ogni tanto perché si raffreddi più rapidamente, semimontate la panna
Bavarese alle fragole ricetta
Quando la crema inglese arriva attorno ai 40 gradi versare la purea di fragole
Bavarese alle fragole ricetta
Amalgamare bene con una spatola ed aggiungere poi la panna
Bavarese alle fragole ricetta
Bagnare con acqua uno stampo capiente che possa contenere tutta la bavarese, e riponete in frigo per almeno 4 ore, meglio se per tutta la notte
Bavarese alle fragole ricetta
Estraete la bavarese dal frigo ed immergete il recipiente per 30 secondi in acqua calda in modo che si stacchi più facilmente, capovolgetelo poi sul piatto di portata e pregate 🙂 potrebbe volerci un attimo prima che si stacchi, sono momenti di tensione 😉 non si è mai sicuri se e come viene giù …
Bavarese alle fragole ricetta
A parte gli scherzi, vedrete che andrà tutto bene, decorate la vostra bellissima bavarese alle fragole con panna montata e fragole a piacere e gustatevi il vostro fresco dessert
Bavarese alle fragole ricetta
Bavarese alle fragole

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Omelette prosciutto e formaggio

Salve amici, oggi vi lascio la ricetta di un secondo piatto con le uova facile e gustoso, le omelette con prosciutto e formaggio. Le omelette sono un piatto tipico della cucina francese, simili ad una frittata con la differenza che in queste ultime il tuorlo e l’albume vengano divisi e sbattuti separatamente, inoltre le omelette si cuociono solo da una parte e poi vengono farcite e ripiegate. Le omelette sono un piatto molto versatile, si prestano ad essere farcite con diversi ripieni, io le ho preparate con uno dei più classici e più saporiti, prosciutto e formaggio. Questo piatto è veloce da preparare ed è l’ideale se avete poco tempo o se fa troppo caldo per cucinare ma volete mangiare comunque qualcosa di gustoso e nutriente. Con questa dose ne ho preparate 3 in una padella di 22 centimetri, se ne utilizzate una da 18 centimetri per esempio riuscirete a preparane 4.

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 uova
  • 1 hg. prosciutto cotto
  • 150 gr. formaggio Asiago (o Fontina)
  • olio
  • sale
  • pepe

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Tagliare il formaggio a fettine e spezzettare il prosciutto
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Dividere i tuorli dagli albumi, montare questi ultimi a neve e sbattere i tuorli con la frusta
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Incorporare i tuorli agli albumi ed aggiungere sale e pepe
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Ungere una pentola con poco olio ma su tutta la superficie, versare un mestolo di composto e lasciare che si rapprenda a contatto con la pentola
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Staccare l’omelette dal fondo muovendo la pentola ed aggiungere formaggio e prosciutto
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Ripiegare l’omelette su se stessa prendendo un lembo e portandolo verso il centro e facendo poi lo stesso con l’altro lembo
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Girare delicatamente l’omelette e cuocerla anche dall’altro lato
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Servire le omelette calde con un contorno di verdura fresca a vostro gradimento
Omelette prosciutto e formaggio ricetta
Gnamme!

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Mousse al cioccolato all’acqua

Oggi amici oggi vi posto la ricetta della mousse al cioccolato all’acqua, sissi, avete capito bene, una mousse al cioccolato all’acqua, un dessert al cucchiaio leggero, senza uova, senza burro, senza latticini, adatta anche agli intolleranti, ai vegani, insomma adatta a tutti, che si prepara in 5 minuti. Me ne ha parlato qualche giorno fa la signora che gestisce un locale qui a Gemona dove ogni tanto andiamo a mangiare i panini e che fa dei dolci spettacolari. Volevo sapere come aveva preparato la crema di una crostata pere e cioccolato che aveva nel frigo in bellavista, credendo fosse una ganache al cioccolato e invece lei mi ha detto: – no, questa è una ganache a cioccolato- mostrandomi un altro dolce, – la crema della crostata è una mousse, dovrei provare la mousse all’acqua ma non conosco bene le proporzioni, devo provare – . Ritornata a casa ho provato a cercare e ho trovato diversi siti in cui si parlava proprio di mousse al cioccolato all’acqua. Ho provato con le indicazioni che venivano date, cioè facendo una proporzione per calcolare la quantità di acqua necessaria in base al contenuto di grassi del cioccolato ma non ha funzionato .. ho pensato che fosse sbagliata la quantità di grasso riportata sull’etichetta della mia tavoletta di cioccolata ed ho provato ad aggiungere cioccolato, fino a raggiungere questo risultato, ho preparato così una mousse al cioccolato con soli 2 ingredienti, il cioccolato e l’acqua che ha un aspetto molto simile a quello della panna montata. Volendo potete aggiungere anche lo un pochino di zucchero ma la mousse è buonissima anche senza.

Ingredienti:

  • 250 gr. cioccolato fondente al 70%
  • 230 gr. acqua
  • 2 cucchiai di zucchero

Tempi di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 1 minuto

Procedimento:

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria

 

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Aggiungere la quantità di acqua, lo zucchero e mescolare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Riporre in frigo per un’ora
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Estrarre dal frigo ed emulsionare con le fruste fino ad ottenere una mousse
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Otterrete una mousse densa come una panna montata

 

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Se tenete in frigo la mousse qualche ora si addenserà ancora di più

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights riserved

Conchiglioni ripieni

I conchiglioni ripieni di funghi e prosciutto sono il piatto che ho preparato per pranzo domenica scorsa, si tratta di un primo piatto ricco e gustoso, adatto ad essere preparato per il giorno della festa. Quest’anno a Pasquetta siamo andati a fare un giro a Trieste, era tanto che non ci andavo ma ci torno sempre con piacere perché è una città molto bella, con tanti posti da visitare. Questa volta in particolare ci siamo andati per vedere Eataly. Per chi non lo conoscesse Eataly è una struttura fissa che ospita molte delle eccellenze del food & drink italiano e si può trovare in diverse altre città italiane e credo che ce ne sia qualcuna anche all’estero. La prima volta ci sono stata a Torino qualche anno fa, ma so che ce n’è uno anche a Firenze e di recente ne hanno aperto uno anche a Milano. A Eataly si possono sia comprare i prodotti disponibili sugli scaffali, come le paste di Meliga piemontesi, il pesto del Tigullio, la Nduja calabrese, i taralli pugliesi, che mangiare sul posto o degustare prodotti tipici locali e nazionali. Io ad esempio ho preso dei crostini con un’ ottimo baccalà mantecato e poi una focaccia genovese da svenimento… Abbiamo fatto anche un po’ di spesa e ci siamo portati a casa questi bellissimi conchiglioni di Gragnano che ho cucinato con un ripieno classico di funghi e prosciutto. Bene amici, ora vi saluto, vi lascio alla ricetta e ci leggiamo più tardi 🙂

Ingredienti:

  • 250 gr. conchiglioni
  • 500 gr. funghi champignon
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • olio EVO
  • burro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 150 gr. prosciutto cotto
  • 100 gr. gorgonzola
  • 4 cucchiai formaggio grattugiato
  • 200 gr. passata di pomodoro
  • 1/2 cipolla
  • sale, pepe

Per la besciamella:

  • 400 ml. latte
  • 20 gr. burro
  • 20 gr. farina
  • sale
  • noce moscata

Tempi di preparazione: 1 ora

Tempi di cottura: 1 ora, 5 minuti

Procedimento:

Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Mettere a cuocere i conchiglioni in acqua bollente e salata, aggiungere anche un goccio di olio per evitare che si attacchino
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Lavare velocemente i funghi, eliminare la parte di gambo con la terra, asciugarli e tagliarli a fettine
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
In una padella capiente sciogliere il burro e far imbrunire l’aglio
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Sollevare l’aglio, mettere a cuocere i funghi, aggiungere sale e pepe. Lavare e tagliare finemente il prezzemolo
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Aggiungere il prezzemolo, cuocere per una decina di minuti e poi spegnere il fuoco
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Non aspettate che si asciughi tutta l’acqua dei funghi prima di spegnere il fuoco, i funghi si asciugheranno un pochino comunque
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Quando i conchiglioni saranno al dente scolarli e metterli su un panno uno separato dall’altro
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Tagliare finemente la cipolla e lasciarla appassire qualche minuto con l’olio
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Aggiungere la passata di pomodoro, sale e pepe e lasciar cuocere una decina di minuti
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Spegnere il fuoco e mettere da parte
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Spezzettare il prosciutto e passarlo velocemente in padella con una noce di burro

 

Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Preparare la besciamella facendo sciogliere in un pentolino la farina con il burro
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Cuocere un paio di minuti e poi aggiungere gradatamente il latte mescolando con una frusta affinché non si formino grumi
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Aggiungere sale e noce moscata, portare a bollore sempre rimestando e poi spegnere il fuoco
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Mettere nel mixer i funghi, il prosciutto, il gorgonzola, 2 cucchiai di formaggio grattugiato ed aggiungere qualche cucchiaio di besciamella
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Azionare la macchina e frullare velocemente in modo che rimanga qualche pezzettino intero
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Con un cucchiaio riempire i conchiglioni
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Mettere sul fondo della pirofila un paio di cucchiai di besciamella e disporre i conchiglioni
Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Coprire i conchiglioni con la besciamella rimasta e con la passata di pomodoro, spolverare con 2 cucchiai di formaggio grattugiato ed infornate a 180 gradi per 30 minuti

 

Conchiglioni ripieni prosciutto e funghi ricetta
Ed ecco pronti i conchiglioni ripieni di funghi e prosciutto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Pesce persico con verdure

Il Pesce persico con verdure è un ottimo secondo piatto di pesce, leggero, completo e saporito che si prepara in padella. Ho ritrovato questa ricetta dopo tanto tempo nascosta sotto a un cumulo di altre vecchie ricette dentro ad una agenda dello scorso millennio che era ormai quasi andata nel dimenticatoio, mi è passata tra le mani l’altro giorno mentre ero in cerca di ispirazione. Me l’aveva detta al volo una signora che faceva fisioterapia con me qualche annetto fa, in seguito alla rottura di un ginocchio, ci siamo trovate a condividere esperienze simili e la cosa ci aveva legate in un’amicizia. Così mi è venuto in mente che era molto tempo che non preparavo una ricetta di pesce. Il pesce persico è un pesce di grandi dimensioni originario dell’Europa centro settentrionale che vive in acque dolci. In Italia è presente soprattutto al nord sia nei fiumi che nei laghi, la sua carne è molto buona e, a mio parere sa poco di pesce.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 filetti di pesce persico in totale 650-700 gr.
  • 1/2 cipolla (100 gr.)
  • 1 zucchina (200 gr.)
  • 1 carota (100 gr.)
  • 1 gambo di sedano
  • 300 gr. patate
  • 3-4 pomodorini
  • prezzemolo, basilico
  • sale, pepe
  • olio EVO

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 55 minuti

Procedimento:

Ricetta pesce persico con verdure
Lavare e tagliare a piccoli cubetti sedano, carota e zucchina
Ricetta pesce persico con verdure
Tagliare finemente la cipolla e metterla ad appassire in un’ampia padella con un giro di olio
Ricetta pesce persico con verdure
Aggiungere al soffritto le verdure tagliate, salare, pepare, unire qualche foglia di basilico spezzettato e cuocere per una decina di minuti
Ricetta pesce persico con verdure
Pelare le patate e affettarle molto finemente con una mandolina
Ricetta pesce persico con verdure
Mettere i filetti di pesce persico sopra le verdure aggiungere sale, pepe e cuocerli per una decina di minuti
Ricetta pesce persico con verdure
Girare delicatamente i filetti di persico aiutandosi con una spatola per non romperli
Ricetta pesce persico con verdure
Coprire il pesce con le patate ed i pomodorini tagliati a spicchi e salare anche queste verdure
Ricetta pesce persico con verdure
Coprire la padella, se non avete un coperchio potete coprirla come ho fatto io con della carta forno, sigillandola con la stagnola. Cuocere al minimo per 40 minuti
Ricetta pesce persico con verdure
Spolverate con una manciata di prezzemolo ed ecco la vostra padellata di Pesce persico con verdure pronta per essere gustata

Ricetta pesce persico con verdure

Ricetta pesce persico con verdure
Servite il pesce persico caldo con le sue verdurine

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Victoria Sponge cake

La Victoria Sponge cake o Victoria sandwich è una torta tipica della pasticceria inglese, forse la torta inglese più conosciuta, ed è la torta di compleanno che ho preparato quest’anno per mio figlio Luca. Si dice che fosse la torta preferita dalla regina Vittoria e che la gustasse assieme al thè delle cinque. Avevo già visto questo dolce diverse volte sia su internet che su qualche libro di cucina ma mi sembrava troppo complesso ed avevo un po’ di timore ad affrontarlo, poi l’ho vista preparare durante l’ultima edizione di Bake Off UK e mi sono resa conto che non è per niente complicata. La Victoria Sponge è formata da 2 dischi di Sponge Cake farciti con una crema al formaggio e con della marmellata di lamponi o fragole, nel mio caso di fragole che vengono uniti insieme a formare proprio un panino, da qui il nome Victoria Sandwich. La torta è molto buona, la pasta rimane umida ed ha un’ottima consistenza, morbida ma compatta, il ripieno si abbina particolarmente bene ed veloce da preparare, diciamo un veloce sbrigativo tipo inglese 🙂

Ingredienti 2 stampi da 20 cm. :

  • 180 gr. farina 00
  • 180 gr. zucchero
  • 180 gr. burro
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 250 gr. mascarpone
  • 250 gr. Philadelphia
  • 30 gr. zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di vaniglia (o mezza bacca, o 1 bustina di vanillina)
  • qualche goccia di succo di limone
  • 170 gr. buona marmellata di fragole (o lamponi)

Per guarnire:

  • Zucchero a velo
  • 3 fragole

Tempi di preparazione: 40 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Imburrare ed infarinare 2 stampi da 20 cm. In un’ampia terrina mettere il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la vaniglia ed il sale e con le fruste amalgamare il tutto
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Quando avete ottenuto una crema aggiungete le uova una per volta, amalgamando bene il precedente prima di aggiungere il successivo
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Unire la farina ed il lievito setacciati
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Dividere equamente l’impasto nei 2 stampi ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Mentre la Sponge cuoce preparare la farcitura. Mettere in una terrina tutti gli ingredienti ed amalgamare con una spatola

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Fare la prova stecchino, se le sponge sono cotte estrarle dal forno e lasciarle raffreddare per qualche minuto, dopo di che liberarle dagli stampi
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Mettere la base sul piatto di portata e farcirla con la crema ai formaggi
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Stendere sopra la marmellata di fragole e coprire con il secondo disco schiacciandolo leggermente per farlo aderire
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Spolverare al Victoria Sponge cake con lo zucchero a velo e tenere in frigo fino al momento di servire
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Guarnire a piacere

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Panini napoletani

Quando ho visto per la prima volta i Panini napoletani sono rimasta entusiasta nel vedere questi morbidi bocconcini ripieni, non ero molto pratica di lievitati salati e la cosa mi ha dato lo stimolo a prepararli subito, poi però, siccome mio marito non era rimasto particolarmente entusiasta del gusto degli affettati dentro nella pane cotto non li ho più preparati, lui è più familiare con i sapori austriaci, che sono tutta un’altra cosa. Li ho rifatti quest’anno come alternativa alle solite cose in occasione della Pasquetta. Devo dire che io li adoro, soprattutto quando sono ancora tiepidi ne mangerei uno dietro l’altro. I Panini napoletani sono uno dei più tipici Street food del capoluogo campano, una ricetta della tradizione preparata con ingredienti semplici, un impasto di pane arricchito con sale, pepe e strutto che nelle ricette moderne viene sostituito con l’olio, farcito con salumi e formaggi, arrotolato su se stesso e tagliato a pezzetti, al nord non abbiamo questa tradizione ma io adoro spaziare tra le ricette tipiche della nostra bella Italia.

Ingredienti:

  • 125 ml acqua
  • 125 ml. latte
  • 450 gr. farina 00
  • 40 gr. strutto
  • 15 gr. lievito di birra
  • sale, pepe
  • 100 gr. prosciutto cotto
  • 100 gr. salame
  • 100 gr. provola
  • 30 gr. parmigiano
  • 1 tuorlo sbattuto

Tempi di preparazione: 30 minuti (più 3 ore di lievitazione)

Tempi di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Ricetta panini napoletani
Nella tazza della planetaria mettere la dose di acqua ed unire il latte tiepido, sbriciolare il lievito e mescolare con una spatolina
Ricetta panini napoletani
Unire una parte della farina e mescolare in modo da ottenere un impasto denso, aggiungere poi lo strutto ed amalgamare
Ricetta panini napoletani
Aggiungere ora il resto della farina, sala pepe ed impastare per 5 minuti con il gancio
Ricetta panini napoletani
Quando l’impasto si sarà ben incordato staccarlo dal gancio e formare una palla
Ricetta panini napoletani
Ungere la tazza della planetaria, rimettere dentro l’impasto, ungerlo con un po’ di olio, coprire con pellicola e mettere a lievitare in forno spento con la luce accesa per 2 ore
Ricetta panini napoletani
Dopo 2 ore l’impasto dovrebbe essere più che raddoppiato di volume, rovesciarlo sulla spianatoia e stenderlo in un rettangolo
Ricetta panini napoletani
Tagliare a cubetti i salumi ed il formaggio e farcire l’impasto, spolverare con il formaggio grattugiato mantenendo liberi i bordi
Ricetta panini napoletani
Arrotolarlo su se stesso dal lato lungo mantenendo la chiusura verso il basso
Ricetta panini napoletani
Tagliare il rotolo a metà e poi ancora a metà ed in 2 le 2 metà in modo da ottenere 8 panini
Ricetta panini napoletani
Disporre i panini sulla teglia del forno sopra un foglio di carta forno e mettere a lievitare per 1 ora
Ricetta panini napoletani
Spennellare con l’uovo sbattuto, cuocere in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti
Ricetta panini napoletani
Sfornare i panini e lasciarli intiepidire per qualche minuto
Ricetta panini napoletani
Gustare i panini caldi, tiepidi o anche freddi
Ricetta panini napoletani
I panini si manterranno tiepidi all’interno a lungo

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Pasta al pesto di asparagi

Vi avevo promesso che per quest’anno non avrei più postato ricette con gli asparagi … avevo mentito 😀 mi dispiace ma alla ricetta della Pasta al pesto di asparagi non sono riuscita a resistere, quando l’altro giorno la mia collega mi ha detto che ha fatto questa pasta e suo marito non finiva mai di dire che buona … che buona, ma che buona … facendomi il mimo di lui che si leccava i baffi, non ho potuto fare a meno di chiederle la ricetta, si, lo so, sono curiosa come una scimmia 🙂 Ho ricomprato gli asparagi, che ormai pensavo di avere archiviato per quest’anno e mi sono cimentata in questa ricetta facile quanto gustosa. A proposito, poi anche mio marito ha gradito nonché autorizzato la pubblicazione sul blog della ricetta 😉

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. pasta corta
  • 500 gr. asparagi
  • 30 gr. pinoli
  • il succo di mezzo limone
  • 40 gr. formaggio grattugiato
  • 80 gr. olio evo
  • sale

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Ricetta Vellutata di asparagi
Lavare gli asparagi, pelare i gambi e spezzarli. Il gambo dovrebbe rompersi nel punto esatto in cui inizia a essere morbido
Ricetta pasta al pesto di asparagi
Lessare gli asparagi in acqua bollente e salata per 5 minuti
Ricetta pasta al pesto di asparagi
Sollevare gli asparagi e mettere a cuocere la pasta nella stessa acqua. Tagliare gli asparagi in 3 pezzi
Ricetta pasta al pesto di asparagi
Tenere da parte alcune punte e tagliarle per il lungo, saranno da aggiungere alla fine alla pasta condita.
Ricetta pasta al pesto di asparagi
Mettere in un recipiente gli asparagi, l’olio, i pinoli, il formaggio grattugiato ed il succo del limone
Ricetta pasta al pesto di asparagi
Con un mixer ad immersione frullare il tutto fino ad ottenere una crema

 

Ricetta pasta al pesto di asparagi
Quando la pasta è cotta al dente scolarla, unire il pesto di asparagi e le punte tenute da parte. Servire la pasta al pesto di asparagi con una ulteriore spolverata di formaggio grattugiato

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Schiacciatina di zucchine

Sono incappata per caso l’altro giorno su facebook in questa ricetta sfiziosa della Schiacciatina di zucchine, era un video veloce di non so quale blog che ho guardato e mi è sembrato subito interessante, un ottimo stuzzichino da preparare come antipasto o per accompagnare l’aperitivo, poi però sono andata oltre, l’ho perso e non l’ho più ritrovato. Siccome la ricetta mi piaceva ho cercato su internet e ho trovato la fonte di cotanta delizia nel sito cookaround e precisamente qui . La Schiacciatina di zucchine è un antipasto facile e veloce da preparare, può essere gustata calda ma è buona anche fredda ed è quindi ideale anche da portare nel cestino del picnic, è molto versatile perché oltre che con le zucchine si può preparare anche con le patate o con le cipolle, spero di avervi fatto venire l’acquolina in bocca, in questo caso non vi resta che provarla!

Ingredienti:

  • 200 gr. farina
  • 350 gr, zucchine
  • 350 ml. acqua
  • 2 cucchiaini di sale
  • 50 ml. olio
  • 30 gr. formaggio grattugiato

Tempi di preparazione: 20 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Ricetta schiacciatina di zucchine
Lavare le zucchine, spuntarle e tagliarle a fette sottili 2 mm
Ricetta schiacciatina di zucchine
In un recipiente mescolare l’acqua con l’olio ed il sale
Ricetta schiacciatina di zucchine
Aggiungere la farina e mescolare fino ad ottenere un composto fluido
Ricetta schiacciatina di zucchine
Aggiungere il formaggio grattugiato ed amalgamare
Ricetta schiacciatina di zucchine
Aggiungere anche le zucchine e mescolare

Ricetta schiacciatina di zucchine

Ricetta schiacciatina di zucchine
Stendere il composto sulla teglia del forno sopra un foglio di carta forno, versare un filo d’olio ed infornare
Ricetta schiacciatina di zucchine
Cuocere a 230 gradi per 35 minuti
Ricetta schiacciatina di zucchine
Tagliare la schiacciatina di zucchine in quadrotti e servire in tavola

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Canederli

I Canederli o Knödel in tedesco, sono un piatto di origine contadina tipico trentino che mi piace fare ogni tanto, si tratta di una specie di grosso gnocco preparato con il pane raffermo mescolato con cipolla, speck ed erba cipollina e tenuto vicino dall’uovo. I Canederli vengono poi cucinati nel brodo e serviti con burro fuso e formaggio grattugiato, un primo piatto gustoso e saporito ideale da gustare durante la stagione invernale, non si tratta infatti di un piatto leggero, ma ogni tanto uno strappo alla regola si può fare 🙂

Ingredienti:

  • 200 gr. pane raffermo
  • 2 uova
  • 150 ml. latte
  • 80 gr. speck
  • 2 cucchiai di farina
  • 80 gr. formaggio fresco (3 mesi)
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • erba cipollina
  • 40 gr. burro
  • formaggio grattugiato

Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Ricetta Canederli
Tagliare il pane in piccoli cubetti e fare lo stesso con lo speck. Tagliare finemente la cipolla ed il prezzemolo
Ricetta Canederli
Rosolare la cipolla per qualche minuto a fuoco basso con un filo d’olio
Ricetta Canederli
Aggiungere lo speck e rosolare anche questo

Ricetta Canederli

Ricetta Canederli
In un’ampia terrina mescolare il pane con la cipolla e lo speck
Ricetta Canederli
In un’altra terrina mettere le uova intere ed il latte e mescolare con una frusta
Ricetta Canederli
Aggiungere prezzemolo ed erba cipollina e mescolare
Ricetta Canederli
Aggiungere a questo il pane ed amalgamare il tutto
Ricetta Canederli
Aggiungere la farina, sale e pepe ed amalgamare
Ricetta Canederli
Formare delle palline grandi circa quanto un’albicocca
Ricetta Canederli
Mettere a bollire il brodo o in alternativa mettere nell’acqua un cubetto di dado ed immergervi i canederli. Cuocere a fuoco basso lasciando sobbollire i canederli per 5 minuti da quando vengono a galla
Ricetta Canederli
Condire i canederli con burro fuso e formaggio grattugiato e servirli caldi

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Salam tal aset – Salame all’aceto

Il Salam tal aset in italiano Salame all’aceto è una ricetta tipica friulana, una di quelle ricette della cucina povera di una volta, di quelle che si preparavano con quel poco che si aveva, che ora non si fanno quasi più e si mangiano solo ogni tanto alle Sagre paesane o in qualche casa del nord del Friuli. Nemmeno io l’avevo mai preparata in casa prima, l’avevo mangiata a casa dei miei e ad una sagra tempo fa. Mio marito quando l’ha assaggiato, essendo un amante del genere, ha commentato: – da rifare! – Preparare in casa il Salame all’aceto è molto facile e veloce, la ricetta di questo secondo piatto va obbligatoriamente gustata accompagnata con una bella fetta di polenta fumante e magari assieme ad un frico di patate e ad un frico friabile dopo di che potete tranquillamente andare a farvi un pisolino 🙂

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fette di salame fresco tagliate spesse circa mezzo centimetro (in tutto è circa mezzo salame)
  • mezza cipolla
  • un goccio d’olio
  • aceto di vino rosso

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Sbucciare il salame e tagliarlo al coltello a fette spesse
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Tagliare finemente la cipolla e metterla a rosolare per qualche minuto con un goccio d’olio o con una noce di burro
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Aggiungere il salame e lasciarlo cuocere qualche minuto
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Rigirarlo e lasciarlo ancora un paio di minuti in modo che rilasci il suo grasso
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Irrorare con un bel goccio di aceto di vino rosso
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Cuocere un paio di minuti il salame nell’aceto rigirandolo
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Lasciar evaporare l’aceto
Ricetta di salame all'aceto, salam tal aset
Servire il Salame all’aceto caldo con un po’ del suo sughetto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Torta di mele e amaretti

La ricetta della Torta di Mele e Amaretti me l’ha passata la centralinista americana dell’azienda in cui lavoro, che alla domanda – qual è la torta più buona che fai? – mi ha risposto – la torta di mele e amaretti, non sbagli mai e resta morbida per tanti giorni – si, sempre che duri tanti giorni, a casa mia è un po’ difficile, già se dura 24 ore mi preoccupo. La torta di mele a casa mia va alla grande, come sapete mi piace un sacco cucinare dolci, ne preparo uno a settimana, dei più diversi, dai più semplici a quelli più complessi, ma alla fine torniamo sempre lì, alla classica torta di mele, mio marito ogni tanto me la chiede, in genere succede che preparo un dolce e chiedo: – Com’è?!? – e di solito piace, ma ogni tanto la risposta è – Sì, buona! Ma quando ci fai una torta di mele? 😀 E allora eccola qua un’altra torta di mele, sono passati un po’ di mesi dall’ultima che ho pubblicato, quindi mi pare giusto proporne un’altra, e penso che altre ancora ne seguiranno 😉 Comunque, alla versione di Katie ho fatto qualche piccola modifica, come sono solita fare e il risultato mi è sembrato ottimo! Quanto alla cottura io ho cotto in uno stampo a cerchio apribile da 28 cm. e mi sono serviti 45 minuti, se volete cuocere più in fretta potete utilizzare la teglia del forno e in 25 minuti avrete cotto la torta ma sarà ovviamente rettangolare e più bassa.

Ingredienti:

  • 180 gr. burro
  • 200 gr. zucchero
  • 3 uova
  • 300 gr. farina
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr. amaretti
  • 3 mele – 700 gr. circa (io ho utilizzato Fuji)
  • 125 ml. latte (a temperatura ambiente)
  • 1 bustina di lievito
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • il succo di mezzo limone

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 45 minuti

Procedimento:

Ricetta torta di mele e amaretti
Mettere in un ampio recipiente il burro morbido tagliato a pezzetti, lo zucchero e la buccia grattugiata del limone ed il sale
Ricetta torta di mele e amaretti
Pelare le mele, tagliarle in 4, togliere il torsolo e tagliarle a piccoli cubetti, irrorare con il succo di mezzo limone, mescolare e tenere da parte. Mettere gli amaretti in un sacchetto e romperli con un batticarne lasciando qualche pezzo più grosso. Foderare la base dello stampo con carta forno facendola passare attraverso l’apertura, imburrare ed infarinare le pareti
Ricetta torta di mele e amaretti
Con le fruste elettriche lavorare a crema burro e zucchero, unire le uova una alla volta
Ricetta torta di mele e amaretti
Unire metà delle mele, metà degli amaretti e mescolare
Ricetta torta di mele e amaretti
Versare il composto amalgamato in uno stampo a cerchio apribile da 28 cm e livellarlo
Ricetta torta di mele e amaretti
Aggiungere l’altra metà delle mele disponendole su tutta la superficie
Ricetta torta di mele e amaretti
Ed infine coprire con gli amaretti. Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 45 minuti
Ricetta torta di mele e amaretti
Prima di estrarre la torta dal forno infilare lo stuzzicadenti in profondità per controllare che sia cotta, se risulta asciutto potete toglierla
Ricetta torta di mele e amaretti
Ed ecco la torta sfornata

Ricetta torta di mele e amaretti

Ricetta torta di mele e amaretti
E questa è la fetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Guancialetti in gremolada

La gremolada o gremolata è un condimento composto da un trito di aglio, prezzemolo e la buccia grattugiata del limone tipico milanese con il quale solitamente vengono preparati gli ossibuchi ma che si presta bene anche per la preparazione di altri tipi di carne, io ad esempio ho preparato i guancialetti di manzo, una carne particolarmente tenera, la migliore per preparare un ottimo spezzatino che dopo la cottura in umido si scioglie al taglio della forchetta. I guancialetti in gremolada sono un secondo piatto fresco e delicato e sono l’ideale per il pranzo della domenica o del giorno di festa, vi lascio alla ricetta e vi auguro buona giornata 😀

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr. guancialetti
  • 40 gr. burro
  • 1 giro di olio EVO
  • 1 gambo di sedano
  • 200 gr. cipolla
  • 100 gr. carota
  • salvia, rosmarino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 bicchiere di brodo
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • sale, pepe

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 1 ora minuti

Procedimento:

Ricetta guancialetti in gremolada
Tritare finemente la cipolla e lasciarla appassire a fuoco dolce con burro e olio, nel frattempo lavare e tagliare finemente anche la carota ed il sedano
Ricetta guancialetti in gremolada
Aggiungere sedano e carota e cuocere qualche mnuto
Ricetta guancialetti in gremolada
Passare i guancialetti nella farina
Ricetta guancialetti in gremolada
Sistemare i guancialetti nella pentola con le verdure e cuocere qualche minuto a fuoco vivo per sigillarli
Ricetta guancialetti in gremolada
Cuocere i guancialetti su tutti i lati per qualche minuto poi sfumarli col vino bianco
Ricetta guancialetti in gremolada
Una volta evaporato il vino bianco aggiungere il brodo
Ricetta guancialetti in gremolada
Aggiungere anche un rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia, sale, pepe, mettere il tappo e lasciar cuocere al minimo
Ricetta guancialetti in gremolada
Nel frattempo prepariamo la gremolada, tritare finemente aglio, prezzemolo e grattugiare la buccia di un limone
Ricetta guancialetti in gremolada
Cinque minuti prima della fine della cottura aggiungere la gremolada, mescolare e terminare la cottura

Ricetta guancialetti in gremolada

Ricetta guancialetti in gremolada

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Sformato di asparagi

Ecco un’altra delle mie ricette con gli asparagi, giuro questa è l’ultima per quest’anno, poi fino alla prossima primavera non vi tedio più 🙂 lo Sformato agli Asparagi. Questa volta ho utilizzato gli asparagi bianchi di Bassano, qui siamo vicini e si trovano piuttosto facilmente. Ho assaggiato lo sformatino agli asparagi bianchi un paio di settimane fa, alla vista non mi sembrava gran chè, poi quando l’ho assaggiato ho detto mmm … niente male, così ho provato a rifarlo a casa. L’azienda per cui lavoro mi ha mandata a fare un corso di due giorno presso l’Associazione degli Industriali di Udine, un corso di Strategie per gli Acquisti, da sei mesi circa infatti sono stata trasferita all’ufficio acquisti e, avendo lavorato prima “dall’altra parte” cioè alle vendite ed al marketing, ho dovuto un attimo entrare in una nuova mentalità, e questo mi ha facilitato il compito, il corso si è rivelato molto interessante, ma d’altronde, almeno da parte mia, tutto quello che si impara di nuovo lo è, inoltre ho avuto la possibilità di assaggiare questo delizioso sformato agli asparagi bianchi così ho preso due piccioni con una sola fava. Potete servire lo sformato agli asparagi accompagnato da una salsa al formaggio fatta con la besciamella dove avete sciolto dei cubetti di taleggio, se vi interessa la potete trovare qui.

Ingredienti per 8 stampini:

  • 500 gr. asparagi bianchi
  • 40 gr. scalogno
  • 2 uova
  • 2 cucchiai formaggio grattugiato
  • 80 gr. ricotta
  • olio EVO
  • sale, pepe
  • burro
  • pangrattato

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 60 minuti

Procedimento:

Ricetta sformato di asparagi
Lavare gli asparagi, pelarli e tagliare la parte finale del gambo più legnosa
Ricetta sformato di asparagi
Tagliare gli asparagi a rondelle
Ricetta sformato di asparagi
Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire per qualche minuto con un giro d’olio
Ricetta sformato di asparagi
Aggiungere gli asparagi, sale e pepe e cuocere per un paio di minuti
Ricetta sformato di asparagi
Aggiungere mezzo bicchiere di acqua, mettere il tappo e lasciar cuocere per una ventina di minuti a fuoco basso
Ricetta sformato di asparagi
Nel frattempo imburrrare ed infarinare gli stampini
Ricetta sformato di asparagi
Mettere nel mixer gli asparagi, la ricotta, il formaggio grattugiato e le uova
Ricetta sformato di asparagi
Azionare e frullare il tutto
Ricetta sformato di asparagi
Trasferire il composto negli stampini, sistemarli in un recipiente immersi per metà nell’acqua e cuocerle a 170 gradi per 60 minuti circa
Ricetta sformato di asparagi
Quando vedete che i bordi si scuriscono e gli sformati hanno formato una leggera crosticina in superficie sono cotti. Estrarli dal formo, attendere un paio di minuti poi passare delicatamente la lama del coltello sui bordi
Ricetta sformato di asparagi
Servite i vostri sformatini caldi con una verdurina mista o con una salsa al formaggio

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Rotolonen

Il Rotolonen è il rotolo ripieno di fragole e crema al mascarpone di Ernst Knam. La ricetta è molto particolare, d’altronde trattandosi di un mostro sacro della pasticceria come Knam non ci si poteva aspettare altro, non si tratta infatti del solito rotolo ripieno ma di un pan di spagna preparato con una pasta choux, si si, avete capito bene una pasta choux con l’aggiunta del bianco d’uovo montato a neve, farcito con un ripieno di mascarpone e panna montata con l’aggiunta di fragole fresche, il tutto viene servito con una salsa alle fragole, una delizia, infatti mio figlio Andrea mi ha subito detto che potevo rifarlo. Il risultato è un dolce fresco con un pan di spagna dalla consistenza piuttosto spugnosa. La ricetta non è complicata, solo un po’ articolata, è formata infatti da quattro preparazioni tre delle quali molto semplici che richiedono comunque del tempo e dal pan di spagna che richiede un po’ di più di attenzione, il risultato vale comunque la fatica. Per quanto riguarda le quantità io ho seguito la ricetta indicata sul sito di Bake Off Italia, questo dolce infatti è stata una delle prove tecniche assegnate ai concorrenti della terza edizione del programma. Il rotolo non viene esattamente come compare nelle foto in cui è ritratto nel sito, se volete ottenere un Rotolonen più simile all’originale e quindi con il pan di spagna più sottile dovrete sicuramente dimezzare le dosi di quest’ultimo o utilizzare una teglia più grande di quella del forno di casa, magari la prossima volta anche io dimezzo le dosi 😉

Ingredienti per 12 persone:

Per il pan di spagna:

  • 300 ml. latte
  • 70 gr. burro
  • 100 gr. farina
  • 3 uova
  • 6 tuorli
  • 1 limone
  • 5 gr. sale
  • 240 gr. albumi
  • 90 gr. zucchero
  • 3 gr. lievito in polvere

Per la bagna alla fragola:

  • 100 ml. acqua
  • 100 gr. zucchero
  • 100 gr. purea di fragole
  • 20 ml. spremuta di arance

Per la crema al mascarpone:

  • 200 gr. mascarpone
  • 75 gr. zucchero
  • 1 bacello di vaniglia
  • 330 gr. panna

Per la salsa alle fragole

  • 200 gr. fragole
  • 20 ml. spremuta di limone
  • 35 gr. zucchero a velo

Per completare:

  • 450 gr. fragole (io 200 gr.)

Tempo di preparazione: 1,30 ora

Tempo di cottura: 25-30 minuti

Procedimento:

Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Per preparare il Rotolonen di Ernst Knam ho iniziato con la bagna alle fragole. Lavare le fragole eliminare il verde e frullarle col mixer
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Unire in un pentolino acqua, zucchero, purea di fragole ed il succo d’arancia e portare a bollore, spegnere e mettere da parte fino all’uso
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Ho preparato poi la crema al mascarpone. In un recipiente montare la panna. In un altro recipiente mescolare mascarpone, zucchero e vaniglia ed incorporare delicatamente la panna montata con una spatola. Se il composto risulta troppo morbido montate un attimo con le fruste
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Ora ci dedichiamo al pan di spagna. Portare a bollore latte e burro, incorporare la farina versandola tutta in una volta
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mescolare fino a quando il composto non si stacca dai bordi
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Togliere dal fuoco ed aggiungere le uova un po’ alla volta

Ricetta rotolo alle fragole di Knam

Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Aggiungere ora la scorza del limone grattugiata ed il sale
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Montare a neve gli albumi con lo zucchero
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Incorporarli alla pasta choux mettendo prima una piccola parte e poi il resto
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Aggiungere anche il lievito
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Stendere il composto ottenuto sulla teglia del forno coperta da carta forno a uno spessore di circa 6 mm e cuocere a 180 gradi per 16/18 minuti o fino a quando inizia a colorarsi. A me sono serviti 20/22 minuti
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mentre il rotolo cuoce preparare le fragole per la farcitura, lavarle e tagliarle a piccoli cubetti
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Estrarre il pan di spagna dalla teglia e girarlo sul piano di lavoro meglio se coperto da pellicola in modo che non si attacchi come è successo a me
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Bagnarlo con la bagna alle fragole
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Farcire il rotolo con la crema al mascarpone, con le fragole ed arrotolarlo
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mettere il rotolo in frigo a rassodare per 1 ora
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Preparare la salsa frullando insieme le fragole con 20 ml. di succo di limone e con lo zucchero
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Passare al setaccio la salsa ottenuta (io quest’ultimo passaggio l’ho saltato)
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Spolverizzare il Rotolonen con lo zucchero a velo
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Servire il Rotolonen con la salsa alle fragole

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Cestini di sfoglia con asparagi

Come vi avevo accennato quest’anno mi sono sbizzarrita nella preparazione di piatti con gli asparagi, tra questi, prendendo spunto da una ricetta intravista su un giornale, ho preparato i cestini di sfoglia con asparagi, un piatto ad effetto che può essere servito sia come antipasto che come secondo con verdura, per gli amanti degli asparagi sicuramente una leccornia, se poi come me adorate la pasta sfoglia questo è decisamente il piatto che fa per voi. La difficoltà maggiore nel preparare questa ricetta sta sicuramente la preparazione dei cestini, bisogna mettersi li un attimo con la calma ed intrecciare le strisce di pasta sfoglia, ma se sapete lavorare a maglia, un dritto e un rovescio, sarà un gioco da ragazzi 😀 è un esercizio divertente e rilassante che alla fine vi darà un sacco di soddisfazione, per il resto niente di più facile e vedrete che farete un figurone 😀

Ingredienti per 4-5 cestini (dipende dalla grandezza dei pirottini che utilizzate)

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 500 gr. asparagi
  • 50 gr. prosciutto crudo
  • Parmigiano grattugiato
  • 1 noce di burro
  • sale

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Per preparare i cestini di sfoglia con asparagi iniziamo dai cestini, srotolare la pasta sfoglia
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Dividerla in quattro facendo un taglio a croce e tagliare delle strisce da 1 cm circa su ogni quadrante, sarebbe meglio utilizzare la sfoglia rettangolare per avere la lunghezza delle strisce più uniforme
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Tagliare a metà le strisce di ogni quadrante
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Iniziamo ad intrecciare in questo modo
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Far passare sopra la striscia che prima era passata sotto e sotto quella che prima era passata sopra
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Continuare così fino ad ottenere un quadrato intrecciato
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Schiacciare leggermente il quadrato intrecciato con il mattarello e metterlo sopra un pirottino di alluminio per il forno
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Disporre i pirottini sulla teglia del forno sopra un foglio di carta forno ed infornare a 180 gradi per 20 minuti o fino a quando iniziano a colorarsi
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Estrarre i pirottini e lasciarli raffreddare
Ricetta Vellutata di asparagi
Lavare gli asparagi, con un pelapatate pelare i gambi spezzarli. Il gambo dovrebbe rompersi nel punto in cui inizia a essere morbido. Tagliare gli asparagi a rondelle tenendo da parte le punte
Ricetta asparagi con salsa di uova
Mettere a bollire l’acqua leggermente salata, tuffarvi gli asparagi e cuocerli per 5-10 minuti
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Lasciar raffreddare ed asciugare gli asparagi e tagliarli a metà
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Sciogliere in padella una noce di burro e passarvi velocemente gli asparagi
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Estrarli e farli passare nel formaggio grattugiato

Ricetta cestini di sfoglia con asparagi

Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Avvolgere la punta di ogni asparago con mezza fetta di prosciutto crudo
Ricetta cestini di sfoglia con asparagi
Togliere i cestini dalla forma e riempirli con gli asparagi

Ricetta cestini di sfoglia con asparagi Ricetta cestini di sfoglia con asparagi Ricetta cestini di sfoglia con asparagi

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Bicchierini di fragole e yogurt

I bicchierini con fragole e yogurt sono il dessert che ho preparato come fine pasto la scorsa settimana, un dolce leggero e dal sapore delicato che generalmente piace a tutti. Ho preparato la base rompendo grossolanamente dei biscotti che avevo in casa, io ho utilizzato le macine ma volendo potete sceglierne degli altri di vostro gusto, e poi ho alternato uno strato di fragole preparate con zucchero e limone, con uno strato di yogurt mescolato con la panna. Le fragole sono il mio frutto preferito, ogni anno appena ne mangio in quantità e le uso per preparare un sacco di dolci e dessert ma confesso che il modo in cui le preferisco è gustate da sole, con zucchero e limone per poter gustare al meglio il loro sapore. Mi piace molto preparare i dolci al bicchiere, trovo siano molto divertenti e di grande effetto, e anche pratico e comodo per servire il dessert, basta prenderli dal frigo e servirli agli ospiti o ai familiari senza bisogno di porzionarli e tutti sono hanno il loro dolce già bello che impiattato  😀

Ingredienti per 4 bicchieri:

  • 500 gr. fragole
  • 2 cucchiai di zucchero
  • succo di mezzo limone
  • 4 gr. gelatina in fogli
  • 250 gr. yogurt bianco
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di mezzo limone
  • 4 gr. gelatina in fogli
  • 100 ml. panna montata
  • 8 biscotti tipo Macine

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: /

Procedimento:

Ricetta bicchierini di yogurt e fragole
Lavare le fragole, tagliare le foglie verdi, tenerne in parte 8 per la decorazione dei bicchierini e tagliare le rimanenti in piccoli pezzi
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Aggiungere zucchero e limone e lasciare che si formi il succo mescolando di tanto in tanto. Montare la panna ben fredda di frigo e riporla in frigorifero
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Preparare 2 ciotole di acqua fredda ed immergere in ognuna 4 gr. di gelatina
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Mescolare lo yogurt con lo zucchero ed il succo di limone
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Mettere i biscotti in un sacchetto e romperli grossolanamente con un batticarne
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Io ho volutamente lasciato dei pezzi grossi
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Prelevare due cucchiaiate di yogurt e scaldarlo al microonde, strizzare 4 gr. di gelatina e scioglierla nello yogurt caldo e versare nuovamente nel resto dello yogurt 
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Prelevare 2 cucchiai del succo delle fragole, scaldarlo al microonde, strizzare gli altri 4 gr. di gelatina, scioglierli nel succo e rimettere nel resto delle fragole
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Dividere il biscotti sbriciolati nei 4 bicchierini, tagliare 4 fragole a fettine fini e disporle a contatto col vetro, versare uno strato di fragole con un po’ di succo su ogni bicchierino e riporre 10 minuti in congelatore, riprendere i bicchierini versare uno strato di yogurt e riporre in congelatore altri 10 minuti
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Ripetere l’operazione una seconda volta

Ricetta bicchierini di fragole e yogurt

Decorare con una fragola bagnata nel suo succo e riporre in frigorifero fino al momento di servireRicetta bicchierini di fragole e yogurt

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Asparagi con salsa di uova

Salve amici, oggi, venerdì Santo, non si mangia carne, allora vi lascio una ricetta facile facile da preparare gli Asparagi con Salsa di Uova. Le uova sono l’accompagnamento ideale per gli asparagi e questo piatto ne è la dimostrazione, preparo questa ricetta ogni anno in primavera appena arrivano gli asparagi perchè è veloce e molto saporita e a mio marito piace molto. Gli sparagi con salsa di uova sono un piatto di origine Veneta ed è l’antipasto per eccellenza, soprattutto nella zona di Vicenza del giorno di Pasqua, quindi direi che ci siamo 🙂 Quest’anno mi sono data alla pazza gioia con gli asparagi, li ho utilizzati in diverse preparazioni, spero di riuscire a postare tutte le ricette che ho preparato prima che finisca la loro stagione. Se vi va di provarlo, per cambiare, per provare una nuova ricettina al volo ne sarò ben felice 😀 e mi raccomando non dimenticatevi di dirmi se vi è piaciuta, vi saluto e auguro a tutti voi una serena Pasqua ^_^

Ingredienti:

  • 500 gr. asparagi
  • 4 uova
  • sale, pepe
  • olio EVO
  • aceto balsamico

Tempi di preparazione: 15 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta asparagi con salsa di uova
Togliere i tuorli e metterli in una ciotola, tritare finemente un albume ed aggiungere anche questo, aggiungere sale, pepe, 4 cucchiai di olio ed un goccio di aceto balsamico
Ricetta asparagi con salsa di uova
Amalgamare il tutto a crema, se volete una salsa più fluida aggiungete ancora un paio di cucchiai di olio, assaggiate per controllare la sapidità
Ricetta Vellutata di asparagi
Lavare gli asparagi, con un pelapatate pelare i gambi e spezzarli. Il gambo dovrebbe rompersi nel punto in cui inizia a essere morbido
Ricetta asparagi con salsa di uova
Mettere a bollire l’acqua, tuffarvi gli asparagi e cuocerli per 5-10 minuti
Ricetta asparagi con salsa di uova
Sollevarli e lasciarli asciugare
Ricetta asparagi con salsa di uova
Sistemare gli asparagi sul piatto di portata, salarli, peparli ed aggiungere la salsa alle uova, completare con un goccio di olio EVO

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Crespelle vegetariane

Oggi vi lascio la mia idea vegetariana per preparare un delizioso primo piatto per il pranzo di Pasqua, le Crespelle vegetariane. Si tratta di una crespella agli spinaci farcita con verdure a cubetti mescolate con ricotta e parmigiano ed accompagnate da una salsa al taleggio, preparata con una besciamella alla quale ho aggiunto il taleggio tagliato a cubetti. Un primo piatto semplice da preparare anche se non velocissimo, ma che ha il vantaggio di poter essere preparato in anticipo. Potete infatti preparare le crespelle il giorno prima e riporle in frigo coperte da pellicola, anche la farcitura alle verdure può essere preparata con anticipo così come la besciamella. Il giorno di Pasqua dovrete soltanto farcire le crespelle, sciogliere il taleggio nella besciamella e scaldare il tutto in forno. Anche il ripieno può essere variato a seconda dei gusti e a seconda della stagione aggiungendo l’una o l’altra verdura.

Ingredienti:

Per le crespelle

  • 3 uova
  • 150 gr. spinaci (peso da crudi)
  • sale
  • 200 gr. farina
  • 500 ml latte
  • 20 gr. burro

Per la farcia:

  • 30 gr. burro
  • 30 gr. olio EVO
  • mezza cipolla
  • 1 carota media
  • 1 gambo di sedano
  • 1 zucchina media
  • 1 manciata di spinaci
  • 250 gr. ricotta fresca
  • 30 gr. parmigiano grattugiato
  • salvia, rosmarino, basilico
  • sale, pepe

Per la salsa al taleggio:

  • 30 gr. burro
  • 30 gr. farina
  • 500 ml. latte
  • sale
  • noce moscata
  • 80 gr. taleggio

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 1 ora

Procedimento:

Preparare le crespelle agli spinaci con la ricetta che trovate qui

Ricetta Crespelle agli spinaci
Con questa dose riuscite a ricavare 8 crespelle da 28 cm.
Ricette crespelle vegetariane
Lavare, mondare e tagliare a cubetti carota e sedano. Fare lo stesso anche con la zucchina cercando di tagliare tutte le verdure della stessa dimensione
Ricette crespelle vegetariane
Tritare finemente la cipolla e farla appassire assieme ad una noce di burro ed un filo d’olio
Ricette crespelle vegetariane
Aggiungere la carota ed il sedano, cuocere per qualche minuto
Ricette crespelle vegetariane
Aggiungere anche la zucchina e gli spinaci lavati e tagliati
Ricette crespelle vegetariane
Tritare finemente salvia, rosmarino e basilico
Ricette crespelle vegetariane
Aggiungere anche le spezie, sale e pepe e cuocere per 15-20 , poi spegnere e lasciar raffreddare
Ricette crespelle vegetariane
Mettere le verdure in una terrina ed aggiungere ricotta e formaggio grattugiato
Ricette crespelle vegetariane
Aggiungere anche 3 cucchiai di besciamella ed amalgamare
Ricette crespelle vegetariane
Dividere il ripieno tra le crespelle ed arrotolare

Ricette crespelle vegetariane

Preparare la besciamella:

Ricette crespelle vegetariane
Sciogliere il burro ed aggiungere la farina
Ricette crespelle vegetariane
Aggiungere poi latte, sale e noce moscata. Mescolare con una frusta per sciogliere i grumi, portare a bollore sempre mescolando, quando la besciamella inizia ad addensarsi spegnere il fuoco
Ricette crespelle vegetariane
Tagliare il taleggio a cubetti e farlo sciogliere nella besciamella
Ricette crespelle vegetariane
Ungere con un po’ di burro la pirofila e disporvi le crespelle, coprirle con la besciamella e qualche fiocchetto di burro
Ricette crespelle vegetariane
Cuocere a 180 gradi per 20-25 minuti
Ricette crespelle vegetariane
Servite le crespelle con la loro salsa

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Crepes verdi

Le crepes verdi sono la variante agli spinaci delle crespelle classiche che io preparo con la mia ricetta base che potete trovare qui. Si tratta di una preparazione molto semplice e abbastanza neutra, dal gusto delicato che ha il vantaggio di poter essere preparata in anticipo, il giorno prima, e tenuta in frigo coperta con pellicola, per essere utilizzata al momento della farcitura. Le crepes verdi possono essere riempite con quello che più vi piace, ad esempio con prosciutto e funghi oppure con un ripieno di formaggi o ancora con porro e salsiccia proprio come una normale crespella. Tra qualche giorno sarà Pasqua e se state cercando qualche spunto, qua e là per preparare un primo piatto un po’ diverso dal solito, o se semplicemente come me vi stufate a cucinare sempre le stesse cose, eccovi un’idea diversa. Domani posterò la ricetta che ho preparato io utilizzando queste crepes agli spinaci, una ricetta vegetariana davvero molto sfiziosa 😀  e allora mi raccomando, stay tuned! Rimanete collegati su http://www.caramellosalato.com ^_^

Ingredienti per 8 crespelle da 28 cm.:

  • 3 uova
  • 150 gr. spinaci (peso da crudi)
  • sale
  • 200 gr. farina
  • 500 ml latte
  • 20 gr. burro

Tempi di preparazione: 15 minuti

Tempi di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Ricetta Crespelle agli spinaci
Lavare gli spinaci, strizzarli con lo strizza verdure e cuocerli in una pentola alta con il tappo
Ricetta Crespelle agli spinaci
Appena iniziano a scaldarli rilasceranno subito l’acqua e caleranno drasticamente di volume, rigirarli un paio di volte e cuocerli per una decina di minuti
Ricetta Crespelle agli spinaci
Scolarli, lasciarli raffreddare e strizzarli poi tagliarli al coltello
Ricetta Crespelle agli spinaci
Mettere gli spinaci in un tritatutto assieme al latte ed azionare la macchina
Ricetta Crespelle agli spinaci
Sbattere le uova con una frusta, aggiungere il composto di latte e spinaci e mescolare
Ricetta Crespelle agli spinaci
Aggiungere la farina ed il sale ed amalgamare
Infine aggiungere il burro fuso raffreddato ed amalgamare, in questo modo non servirà aggiungere olio nella padella

Ricetta Crespelle agli spinaci

Scaldare un’ampia padella antiaderente e versare un mestolo di composto, ruotare velocemente la padella per distribuire il composto e cuocere per un paio di minuti. Scuotere la padella e staccare i bordi con un mestolo piatto. Quando la crespella si stacca giratela e cuocetela per un minuto anche sull’altro lato

Ricetta Crespelle agli spinaci
Con questa dose riuscite a ottenere 8 crespelle da 28 cm.

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved