Pan di spagna

Il #pandispagna è una delle preparazione di base in pasticceria più conosciute e utilizzate, fondamentale per preparare torte farcite, soprattutto torte di compleanno o, più in generale, torte per cerimonie. Per preparare un buon pan di spagna sono sufficienti 3 ingredienti, uova, farina e zucchero, il segreto per ottenere un buon pan di spagna è quello si utilizzare sempre le uova a temperatura ambiente e di montare le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti, in modo da ottenere un impasto gonfio e spumoso e da incorporare più aria possibile. Il pan di spagna può essere arricchito con aromi, tra i quali i più utilizzati sono indubbiamente vaniglia e limone. Nel pan di spagna classico non viene utilizzato il lievito, in quanto la sua funzione viene svolta dall’aria inglobata nell’impasto. Si, lo so, siamo caduti tutti nella tentazione di aggiungere il lievito per paura che non venga abbastanza alto e soffice, è capitato anche a me molte volte 🙂 ma ora sono guarita 😀 e non cado più in tentazione, se le uova sono montate a dovere e l’impasto raggiunge il triplo del suo volume iniziale state pur tranquilli che otterrete un pan di spagna perfetto! Diciamolo subito, non esiste un’unica ricetta per preparare il pan di spagna, il rapporto tra uova e farina può variare a seconda che si voglia ottenere un pan di spagna più leggero o più pesante, la quantità di zucchero può variare a seconda della dolcezza della crema che utilizzeremo per farcire la torta, e così via. Anche i metodi di preparazione usati sono molteplici, è possibile preparare il pan di spagna montando tuorli e chiare assieme oppure separatamente e poi c’è il metodo Montersino che monta le uova dopo averle portate alla temperatura di 45 gradi, eh sì, perché, cosa molto importante, le uova per montare bene devono essere utilizzate a temperatura ambiente, bisogna tirarle fuori dal frigo almeno 2 ora prima di essere utilizzate, quindi a ogni torta il suo pan di spagna, spero di non aver fatto troppa confusione 🙂 … nel caso chiedetemi pure! Comunque il pan di spagna che vi propongo oggi è una via di mezzo, è come il nero, sta bene su tutto 😀 vi lascio alla ricetta e vi auguro buona giornata!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

  • 6 uova
  • 250 gr. farina
  • 180 gr. zucchero
  • 1 cucchiaino essenza di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Pan di spagna ricetta
Foderare sul fondo lo stampo e imburrarlo ed infarinarlo lungo l’altezza
Pan di spagna ricetta
Rompere le uova intere nella tazza della planetaria o in un ampio recipiente ed aggiungere lo zucchero, la vaniglia ed un pizzico di sale
Pan di spagna ricetta
Azionare la macchina, vanno bene anche le fruste di un comune sbattitore, e montate per almeno 10 minuti, fino a quando il composto non avrà raggiunto il triplo del suo volume
Pan di spagna ricetta
La montata sarà pronta quando scenderà dalle fruste “scrivendo”
Pan di spagna ricetta
Incorporare delicatamente la farina setacciata con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto, ogni volta ruotando un po’ il recipiente
Pan di spagna ricetta
Versare l’impasto nello stampo a cerchio apribile ed infornare in forno già caldo a 180 gradi per 35 minuti
Pan di spagna ricetta
Prima di sfornare fare la prova stecchino, se infilandolo nell’impasto esce asciutto e si stacca leggermente dalle pareti il pan di spagna è cotto
Pan di spagna ricetta
Lasciar raffreddare il pan di spagna e toglierlo dallo stampo
Pan di spagna ricetta
Prima di tagliarlo aspettare che si raffreddi completamente, per ottenere un taglio ancora più preciso e definito è possibile congelare il pan di spagna cotto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Pasta frolla

La pasta frolla è uno degli impasti di base in pasticceria e viene preparato con farina, burro, zucchero, uova e aromi, essendo un composto formato da pochi e semplici ingredienti è essenziale che questi siano freschi e di buona qualità per garantire un buon risultato finale.
Preparare la pasta frolla non è difficile ma per evitare contrattempi è utile seguire alcune indicazioni:
– Il burro deve essere utilizzato freddo da frigo, ad una temperatura quindi di circa 4 gradi;
– L’impasto deve essere lavorato il meno possibile, giusto il tempo necessario per amalgamare tutti gli ingredienti, questo sia per evitare che sprigioni il glutine rendendo l’impasto elastico, che per evitare che il burro si scaldi troppo e diventi difficilmente lavorabile;
– Una volta impastati tutti gli ingredienti il panetto va riposto in frigo e lasciato riposare per almeno un’ora; l’impasto va appiattito in modo che possa raffreddarsi più velocemente ed avvolto in pellicola perché non si secchi in superficie.

Non esiste una ricetta unica per preparare la pasta frolla, il mix di ingredienti può variare a seconda dell’uso finale che si deve fare, a seconda cioè che sia destinata a crostate o biscotti, a seconda del ripieno che si vuole abbinare o della friabilità che vuole ottenere. Esistono però delle percentuali fisse che determinano la quantità minima e massima di burro e di zucchero che vengono calcolate sul peso della farina. La quantità di burro può variare da un minimo del 30% nelle frolle comuni e del 50% nelle frolle montate, ad un massimo del 70% nelle frolle comuni e 80% nelle frolle montate. Generalmente il 50% sul peso della farina determina un buon grado di friabilità. Per quanto riguarda lo zucchero generalmente viene calcolato pari al 40% sul peso della farina ma può andare da un minimo del 25% ad un massimo del 60%, non di più perchè altrimenti caramelizza e fa scurire l’impasto. Aumentando la quantità di burro si otterrà una frolla più friabile, aumentando la quantità di zucchero si ottiene una frolla più croccante. Gli ingredienti vanno amalgamati partendo dall’uovo con il burro, schiacciandoli tra le mani fino a farli diventare una crema, per poi unire lo zucchero e la farina – da “Peccati di Gola” di Luca Montersino.

Se la pasta frolla risulta difficile da stendere è possibile stenderla tra 2 fogli di carta da forno. Ultima nota lo zucchero semolato assorbe più liquido rispetto allo zucchero a velo. La pasta frolla può essere cotta “in bianco” cioè senza un ripieno, che verrà aggiunto in seguito, come nel caso della crostata con crema pasticcera. Sarà necessario bucherellare il fondo e mettere un peso sulla pasta per impedire che si gonfi. Nel caso invece di crostate alla marmellata si procederà alla cottura direttamente con la marmellata. La ricetta che vi posto oggi è adatta a preparare crostate ripiene di crema pasticcera.

Ingredienti:

  • 300 gr. farina
  • 120 gr. zucchero
  • 120 gr. burro
  • 1 uovo intero + un tuorlo
  • i semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Tempo di preparazione: 10 minuti + 1-2 ore di riposo in frigo

Tempo di cottura: 20-25 minuti

Preparazione:

Ricetta Pasta Frolla
Setacciare la farina sul piano di lavoro, fare un buco al centro ed aggiungere lo zucchero, le uova il burro freddo di frigo e gli aromi a seconda dei casi (vaniglia, buccia di limone, buccia di arancia …)
Ricetta Pasta Frolla
Impastare gli ingredienti partendo dal burro con le uova, schiacciandoli tra le dita per formare una crema. Raccogliere poi man mano la farina tutta intorno aiutandosi con un tarocco
Ricetta Pasta Frolla
Impastare velocemente tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto
Ricetta Pasta Frolla
Appiattire il panetto, avvolgerlo in pellicola e riporlo in frigorifero a raffreddare per 1-2 ore
Ricetta Pasta Frolla
Riprendere il panetto e reimpastarlo velocemente utilizzando poca farina

 

Ricetta Pasta Frolla
Ecco il vostro panetto di pasta frolla pronto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved