Cheesecake alla zucca

Il dolce che ho preparato domenica scorsa è questa Cheesecake alla zucca. Adoro le cheesecake, sia quelle cotte che quelle senza cottura, le trovo adatte per tutte le occasioni e per ogni momento della giornata, dalla colazione, al pranzo, alla merenda allo spuntino prima di andare a letto 🙂 e questa ce l’avevo in testa già da un po’, l’avevo idealizzata ed ho aspettato con ansia il ritorno della zucca di stagione per prepararla. Devo dire che il gusto non ha tradito le aspettative, il formaggio spalmabile con la zucca e la copertura di ganache al cioccolato fondente sono stati un connubio davvero azzeccato, inoltre la buccia grattugiata dell’arancia ha dato davvero un gusto speciale. Mio marito ha commentato: – brava! hai fatto centro al primo tentativo – embè un a bella soddisfazione devo dire … Amici, è cominciato il periodo più triste dell’anno per me, quello che va da ora fino a Natale, ieri è cambiata l’ora ed alle 5 e mezza fa già buio, si esce la mattina col buio e si rientra la sera col buio, dovrò consolarmi preparando un sacco di torte e dolcetti, poi, a Natale si ricomincia a vivere e allora penseremo alla dieta! 🙂 Intanto pensiamo alle cose belle, domani sera c’è Halloween! Siete pronti per il dolcetto o scherzetto?!? Intanto vi lascio alla ricettina di oggi, sperando che vi addolcisca questo lunedì d’autunno e vi auguro un buon inizio di settimana 🙂 A presto!!

Ingredienti per uno stampo da 20 cm.

  • 200 gr. biscotti digestive
  • 80 gr. burro
  • 300 gr. polpa di zucca (peso da crudo)
  • 150 gr. zucchero
  • 30 gr. amaretti
  • cannella
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • buccia grattugiata di 1/2 arancia
  • 500 gr. Philadelphia
  • 3 uova
  • 150 gr. cioccolato fondente
  • 150 ml. panna fresca

Tempi di preparazione: 60 minuti

Tempi di cottura: 60 minuti

Procedimento:

Cheesecake alla zucca ricetta
Pulire la zucca, togliere la buccia, tagliarla a cubetti e lessarla in pentola a pressione per 10 minuti. Io la metto nel cestello con poca acqua in modo tale che si cuocia al vapore
Cheesecake alla zucca ricetta
Foderare la base dello stampo con carta forno

Cheesecake alla zucca ricetta

Mettere i biscotti in un sacchetto e schiacciarli con un batticarne per ridurli in briciole

Cheesecake alla zucca ricetta
Sciogliere il burro al microonde
Cheesecake alla zucca ricetta
Amalgamare i biscotti sbriciolati con il burro
Cheesecake alla zucca ricetta
Versare i biscotti sul fondo della tortiera e schiacciarli con il dorso di un cucchiaio per compattarli
Cheesecake alla zucca ricetta
Cercate di fare in modo da ottenere uno spessore uniforme su tutta l’area dello stampo
Cheesecake alla zucca ricetta
Rovesciare la zucca cotta in un’ampia terrina e schiacciarla con la forchetta. Aggiungere lo zucchero e gli amaretti sbriciolati grossolanamente con le mani ed amalgamare
Cheesecake alla zucca ricetta
Aggiungere anche il Philadelphia, la cannella, la vaniglia e la buccia grattugiata dell’arancia ed amalgamare anche questi
Cheesecake alla zucca ricetta
Aggiungere ora le uova una alla volta amalgamandone bene una prima di aggiungere la successiva
Cheesecake alla zucca ricetta
Rovesciare il composto nello stampo ed informare in forno caldo a 180 gradi per 50-60 minuti facendo la prova stecchino prima di spegnere il forno
Cheesecake alla zucca ricetta
Lasciar raffreddare completamente il dolce per almeno un’ora
Cheesecake alla zucca ricetta
Prepariamo ora la ganache al cioccolato fondente per la copertura. Spezzettare il cioccolato
Cheesecake alla zucca ricetta
Scaldare la panna fino a sfiorare il bollore e versarla sopra il cioccolato
Cheesecake alla zucca ricetta
Amalgamare bene per ottenere una ganache liscia e lucida
Cheesecake alla zucca ricetta
Versare la ganache sulla cheesecake e distribuire

 

Cheesecake alla zucca ricetta
Ed ecco pronta la vostra cheesecake alla zucca con ganache al cioccolato fondente
Cheesecake alla zucca ricetta
E questo è un particolare della torta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Cuor di mela

Avete presente quei biscottini del Mulino Bianco di pasta frolla con all’interno un morbido ripieno alle mele? Vi svelo un segreto, sono facilissimi da fare e si possono realizzare velocemente anche nella cucina di casa nostra. Oggi amici vi lascio la ricetta dei Biscotti Cuor di Mela, un guscio friabile che racchiude un ripieno golosissimo. Ormai siamo in autunno inoltrato, le temperature si stanno abbassando e le domeniche pomeriggio trascorse in casa cominciano a diventare una costante e allora cosa c’è di meglio se non preparare dei golosi biscotti magari insiemi ai vostri bimbi? I biscotti cuor di mela sono buoni da mangiare col tè ma sono buonissimi anche se gustati da soli, a casa quando li preparo spariscono in un attimo e difficilmente riescono a vedere l’alba del giorno dopo, ma come già sapete, a casa mia ci sono le cavallette che spazzolano via tutto, con i miei tre uomini affamati con certi articoli vado proprio sul sicuro 🙂 . Vi lascio alla ricetta sperando di addolcirvi questo freddo lunedì e vi auguro buona giornata e buon inizio di settimana 🙂

Ingredienti:

Per la frolla

  • 375 gr. farina
  • 150 gr. strutto
  • 150 gr. zucchero
  • mezza bustina di lievito
  • 1 uovo
  • scorza di limone grattugiata

Per la farcitura

  • 1 mela e mezza
  • 1 cucchiaio di marmellata
  • 1 cucchiaio e mezzo di zucchero
  • 1 noce di burro
  • 1/4 di bicchiere di liquore (facoltativo)
  • zucchero a velo

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Biscotti cuor di mela ricetta
Impastare velocemente tutti gli ingredienti a mano o con la planetaria
Biscotti cuor di mela ricetta
Una volta ottenuto un composto sbricioloso rovesciarlo sul piano di lavoro e radunarlo in un panetto

Biscotti cuor di mela ricetta

Appiattire il panetto, chiuderlo nella pellicola e metterlo in frigoriferoBiscotti cuor di mela ricetta

Sbucciare le mele e tagliarle in piccoli cubetti, metterle in un pentolino assieme al burro ed allo zucchero

Biscotti cuor di mela ricetta
Cuocere una decina di minuti e poi aggiungere il liquore, io ho messo Vecchia Romagna

Biscotti cuor di mela ricetta

Cuocere finchè le mele non iniziano a sfaldarsi e a cambiare colore poi aggiungere la marmellata

Biscotti cuor di mela ricetta
Amalgamare la marmellata, far asciugare l’eventuale liquido in eccesso e spegnere il fuoco
Biscotti cuor di mela ricetta
Con una forchetta schiacciare le mele e ridurle in poltiglia
Biscotti cuor di mela ricetta
Riprendere la frolla dal frigo ed impastarla brevemente
Biscotti cuor di mela ricetta
Schiacciarla tra due fogli di carta forno ed allargarla sul piano di lavoro
Biscotti cuor di mela ricetta
Con un bicchierino da liquore o un coppa pasta formare dei dischetti di circa 5 cm. di diametro. La frolla che avanza può essere re-impastata e utilizzata nuovamente
Biscotti cuor di mela ricetta
Disporre i biscotti sulla teglia del forno sopra un foglio di carta forno ed informare in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti
Biscotti cuor di mela ricetta
Lasciar raffreddare i biscotti, spolverizzarli con zucchero a velo e servirli

Biscotti cuor di mela ricetta

Biscotti cuor di mela ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Pan di spagna

Il #pandispagna è una delle preparazione di base in pasticceria più conosciute e utilizzate, fondamentale per preparare torte farcite, soprattutto torte di compleanno o, più in generale, torte per cerimonie. Per preparare un buon pan di spagna sono sufficienti 3 ingredienti, uova, farina e zucchero, il segreto per ottenere un buon pan di spagna è quello si utilizzare sempre le uova a temperatura ambiente e di montare le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti, in modo da ottenere un impasto gonfio e spumoso e da incorporare più aria possibile. Il pan di spagna può essere arricchito con aromi, tra i quali i più utilizzati sono indubbiamente vaniglia e limone. Nel pan di spagna classico non viene utilizzato il lievito, in quanto la sua funzione viene svolta dall’aria inglobata nell’impasto. Si, lo so, siamo caduti tutti nella tentazione di aggiungere il lievito per paura che non venga abbastanza alto e soffice, è capitato anche a me molte volte 🙂 ma ora sono guarita 😀 e non cado più in tentazione, se le uova sono montate a dovere e l’impasto raggiunge il triplo del suo volume iniziale state pur tranquilli che otterrete un pan di spagna perfetto! Diciamolo subito, non esiste un’unica ricetta per preparare il pan di spagna, il rapporto tra uova e farina può variare a seconda che si voglia ottenere un pan di spagna più leggero o più pesante, la quantità di zucchero può variare a seconda della dolcezza della crema che utilizzeremo per farcire la torta, e così via. Anche i metodi di preparazione usati sono molteplici, è possibile preparare il pan di spagna montando tuorli e chiare assieme oppure separatamente e poi c’è il metodo Montersino che monta le uova dopo averle portate alla temperatura di 45 gradi, eh sì, perché, cosa molto importante, le uova per montare bene devono essere utilizzate a temperatura ambiente, bisogna tirarle fuori dal frigo almeno 2 ora prima di essere utilizzate, quindi a ogni torta il suo pan di spagna, spero di non aver fatto troppa confusione 🙂 … nel caso chiedetemi pure! Comunque il pan di spagna che vi propongo oggi è una via di mezzo, è come il nero, sta bene su tutto 😀 vi lascio alla ricetta e vi auguro buona giornata!

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

  • 6 uova
  • 250 gr. farina
  • 180 gr. zucchero
  • 1 cucchiaino essenza di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Pan di spagna ricetta
Foderare sul fondo lo stampo e imburrarlo ed infarinarlo lungo l’altezza
Pan di spagna ricetta
Rompere le uova intere nella tazza della planetaria o in un ampio recipiente ed aggiungere lo zucchero, la vaniglia ed un pizzico di sale
Pan di spagna ricetta
Azionare la macchina, vanno bene anche le fruste di un comune sbattitore, e montate per almeno 10 minuti, fino a quando il composto non avrà raggiunto il triplo del suo volume
Pan di spagna ricetta
La montata sarà pronta quando scenderà dalle fruste “scrivendo”
Pan di spagna ricetta
Incorporare delicatamente la farina setacciata con una spatola e con movimenti dal basso verso l’alto, ogni volta ruotando un po’ il recipiente
Pan di spagna ricetta
Versare l’impasto nello stampo a cerchio apribile ed infornare in forno già caldo a 180 gradi per 35 minuti
Pan di spagna ricetta
Prima di sfornare fare la prova stecchino, se infilandolo nell’impasto esce asciutto e si stacca leggermente dalle pareti il pan di spagna è cotto
Pan di spagna ricetta
Lasciar raffreddare il pan di spagna e toglierlo dallo stampo
Pan di spagna ricetta
Prima di tagliarlo aspettare che si raffreddi completamente, per ottenere un taglio ancora più preciso e definito è possibile congelare il pan di spagna cotto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Crema inglese

La crema inglese è una delle preparazioni di base in pasticceria utilizzata sia come punto di partenza per numerose altre creme e mousse che da sola per accompagnare dolci piuttosto secchi come panettone, pandoro o lo strudel. La crema inglese si presenta infatti come una crema fluida, è simile ad una crema pasticcera ma essendo preparata senza l’aggiunta dell’amido o della farina non si addensa. La preparazione della crema inglese è molto facile e veloce, basta infatti unire il latte alle uova con lo zucchero, l’unica accortezza è che bisogna fare attenzione a non superare gli 85 gradi in cottura. Se vi capita di andare in una pasticceria in Austria o in Sud Tirolo la troverete molto spesso accompagnata allo Strudel caldo, una delizia, ed anche io l’ho utilizzata per accompagnare il mio strudel di mele

Amici, avrete notato che ultimamente sono meno presente sul blog, gli ultimi due anni sono stati molto intensi, il blog mi ha impegnato molto ed un po’ trascurato le mie cose, ora ne sto pagando un po’ lo scotto e per potermi mettere in pari con tutto dovuto inevitabilmente rallentare … mi dispiace perché ho tante idee in mente ma purtroppo non ho il tempo di realizzarle e di mostrarvele, ma spero di tornare presto a pubblicare ricette con più costanza 🙂 comunque vi penso … per adesso vi mando un bacione e vi auguro buona giornata!

Ingredienti:

  • 3 tuorli d’uovo
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 200 ml latte
  • 1/2 bacca di vaniglia

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Bavarese alle fragole ricetta
In un’ampia terrina mescolare con una frusta i tuorli con lo zucchero ed i semi della bacca di vaniglia fino a quando non diventano chiari
Bavarese alle fragole ricetta
Portare quasi a bollore il latte assieme al bacello della bacca di vaniglia
Bavarese alle fragole ricetta
Prelevare la bacca della vaniglia ed aggiungere il latte alle uova mescolando con la frusta per amalgamare
Bavarese alle fragole ricetta
Versare nuovamente il composto nella pentola e portare alla temperatura di 85 gradi sempre rimestando, controllare la temperatura con l’aiuto di un termometro da cucina
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
A 85 gradi la crema inglese avrà questo aspetto gonfio e spumoso, spegnere il gas, e lasciar raffreddare mescolando la crema di tanto in tanto
Crema inglese ricetta
La vostra crema inglese ora è pronta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Uvetta alla grappa

La ricetta dell’Uvetta alla Grappa si trovava in un vecchio quaderno di ricette, scritta a mano in un foglietto e preparata poi solo una volta, mio marito l’aveva trovata eccezionale. Me l’aveva passata un’amica tanti anni fa dopo averla assaggiata a casa sua e aver strabuzzato gli occhi. Mi era piaciuta così tanto che non volevo farmela scappare, le avevo chiesto la ricetta e l’avevo trascritta, dopo aver sfogliato il quaderno con le ricette tante volte ed esserci passata oltre in favore di altre ricette finalmente ho trovato il tempo e la voglia di prepararla di nuovo, se decidete di prepararla l’unico consiglio che vi posso dare è andate cauti, è come le ciliegie, una tira l’altra, ed in poco tempo ti ritrovi che ti gira la testa 🙂 Finalmente sono in ferie, eh già, ben 3 settimane a casa, quest’anno però ho deciso che non andrò da nessuna parte, dopo tanti anni di viaggi e dopo aver visitato posti bellissimi ho deciso di prendermi una pausa. Quest’anno per me è stato particolarmente faticoso e impegnativo, le ore al lavoro sono tante ed i ragazzi pur essendo grandi hanno sempre bisogno di qualcosa ma il tempo è sempre quello, purtroppo, o per fortuna, non è un elastico che tiri e lasci a seconda delle tue esigenza, quindi ho pensato che questo periodo me lo prenderò per me. Per quanto possibile cercherò di mettermi in pari con i numerosi lavori lasciati indietro durante tutto l’inverno e la primavera. Amici! Ormai Ferragosto è vicino ed io mi prendo per tempo nel caso non avessimo l’occasione di leggerci prima 🙂 e quindi vi auguro di divertirvi e di riposare, ma soprattutto di non dimenticare di prendervi un po’ di tempo tutto per voi 🙂

Ingredienti:

  • 500 gr. uvetta
  • 1 bacello di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • scorza di 1 limone
  • 700 ml. grappa a 40 gradi

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura:  /

Procedimento:

Uvetta alla grappa ricetta
Immergere l’uvetta in acqua e lavarla passandola tra le mani
Uvetta alla grappa ricetta
Ripetere l’operazione cambiando l’acqua per 3-4 volte fino a quando l’acqua non risulterà trasparente
Uvetta alla grappa ricetta
Distendere l’uvetta su un panno, tamponarla dolcemente e lasciarla asciugare
Uvetta alla grappa ricetta
Aprire il bacello di vaniglia tagliandolo per il lungo e tagliare la buccia del limone stando attenti a non arrivare sulla parte bianca più amarognola
Uvetta alla grappa ricetta
Riempire per 3/4 il barattolo con l’uvetta ed aggiungere la bacca di vaniglia, la stecca di cannella e la buccia del limone. Il tutto mi è stato dentro a 2 vasetti da 250 ml e 1 da 500 ml.
Uvetta alla grappa ricetta
Riempire con la grappa fino all’orlo e coprire con il tappo ermetico
Uvetta alla grappa ricetta
Tenere chiuso in vetro ermetico per minimo 30 giorni
Uvetta alla grappa ricetta
A questo punto l’uvetta alla grappa è pronta per essere gustata

Uvetta alla grappa ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Torta dolce di zucchine

Quando ho mangiato per la prima volta la Torta Dolce di Zucchine ne sono rimasta folgorata, l’ha portata un collega che, non riuscendo a dormire la notte l’aveva preparata e portata in ufficio, si lo so, ho dei colleghi strani. Premetto che in genere non mangio dolci durante la settimana, è una mia regola per salvaguardare la linea, mi concedo il dolce solo la domenica, vista anche la frequenza con cui li preparo, di conseguenza quando qualche collega porta il dolce, per il compleanno o per festeggiare qualsiasi altra cosa io faccio gli auguri, magari bevo il caffè, ma non mangio mai il dolce, ogni tanto però proprio non riesco a resistere. Un altro collega di ufficio invece, golosissimo onora ampiamente e si serve anche per chi non partecipa e alla domanda com’era la torta? ha fatto un sorriso con tutti i denti e ha risposto – BUONISSIMA! ma non riesco a capire con cosa è fatta perché dentro è verde -. Al chè il collega insonne risponde – Eh c’è l’ingrediente segreto – Figuratevi voi se io potevo fare a meno di assaggiarla sapendo che conteneva l’ingrediente segreto! Ed è stato amore al primo morso. La ricetta della torta, di cui ho ricevuto prontamente fotocopia, è quella della Paneangeli, che riporta 250 ml. di olio di semi che io ho ridotto a 150 ml. e mezza fialetta di aroma cannella al posto della quale ho utilizzato la cannella in polvere, per il resto è lei. Più di così che posso dirvi, soltanto che vi consiglio vivamente di provarla e vi stupirete! Un bacio a tutti e buona giornata!

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 150 gr. zucchero
  • 1 bustina vanillina
  • cannella
  • 1 pizzico di sale
  • 250 ml olio di semi (io 150 ml)
  • 300 gr. zucchine
  • 150 gr. zucchero a velo
  • 100 gr. nocciole sgusciate
  • 250 gr. farina 00
  • 1 bustina lievito

Per cospargere:

  • zucchero a velo
  • 3 cucchiai confettura di fragole

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 35-40 minuti

Procedimento:

Torta dolce di zucchine ricetta
Tritare finemente le nocciole
Torta dolce di zucchine ricetta
Dividere le uova mettendo gli albumi in una terrina e sbattendo i tuorli in un’altra ciotola con 3 cucchiai di acqua bollente
Torta dolce di zucchine ricetta
Aggiungere gradatamente lo zucchero
Torta dolce di zucchine ricetta
Sempre sbattendo con le fruste aggiungere la cannella
Torta dolce di zucchine ricetta
e poi l’olio
Torta dolce di zucchine ricetta
Grattugiare le zucchine ed aggiungere anche queste all’impasto
Torta dolce di zucchine ricetta
Montare le chiare a neve durissima aggiungendo lo zucchero a velo setacciato
Torta dolce di zucchine ricetta
Mettere gli albumi montati a neve nell’impasto di uova ed amalgamare
Torta dolce di zucchine ricetta
Aggiungere le nocciole tritate finemente
Torta dolce di zucchine ricetta
Aggiungere infine farina e lievito setacciati
Torta dolce di zucchine ricetta
Versare l’impasto sopra la teglia del forno ricoperta da carta forno e livellare
Torta dolce di zucchine ricetta
Infornate a 180 gradi per 35-40 minuti
Torta dolce di zucchine ricetta
Lasciar raffreddare il dolce e tagliarlo in cubotti, cospargere con zucchero a velo
Torta dolce di zucchine ricetta
Passare la confettura al setaccio e con un cono di carta distribuirla su ogni fetta

Torta dolce di zucchine ricetta

Torta dolce di zucchine ricetta

Torta dolce di zucchine ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Viennetta

La Viennetta è la più classica e conosciuta tra le torte gelato, preparata con gelato alla panna e scaglie di cioccolato fondnete, la Viennetta è un dessert fresco e gustoso che tutti apprezzano e che risulta ideale come un fine pasto. Con questo caldo è davvero impossibile accendere il forno ed allora se non vogliamo rinunciare al dolce l’unica cosa da fare è preparare un dolce freddo, questa volta ho pensato alla Viennetta :-). Dacchè mi ricordi è una delle prime torte gelato che sono apparse in circolazione durante gli anni 80, prodotta dalla Algida è diventata molto popolare anche grazie al fatto che era anche molto facile da reperire. La Viennetta ha il vantaggio che è anche molto facile da fare e quindi si può tranquillamente preparare a casa con un risultato direi soddisfacente che si avvicina di molto, se non addirittura supera in bontà, quello dell’originale.

Ingredienti per 1 stampo da plumcake 25×11:

  • 500 gr. panna fresca da montare
  • 170 gr. latte condensato
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 3 albumi
  • 1 pizzico di sale
  • 100 gr. cioccolato fondente
  • cacao

Tempi di preparazione: 40 minuti (+ 6 ore in freezer)

Tempi di cottura: /

Procedimento:

Viennetta ricetta
Ritagliare 4 strisce di carta forno poco più corte e più strette dello stampo da plumcake. Spezzettare il cioccolato e farlo sciogliere a bagnomaria o al microonde

Viennetta ricetta

Viennetta ricetta
Spennellare ogni striscia con il cioccolato fuso in modo da coprire bene tutta la superficie e riporre in frigo a mano a mano che vengono completate
Viennetta ricetta
Riprendere dal frigo la prima striscia ormai asciutta e spennellare sopra un altro strato di cioccolato
Viennetta ricetta
Fare lo stesso su ogni striscia fino all’esaurimento dei 100 grammi di cioccolato. 3 strisce serviranno per la farcitura della Viennetta mentre la quarta dovrà essere usata per la guarnizione esterna
Viennetta ricetta
Montare 400 gr. di panna e riporla in frigo. Separare i tuorli dagli albumi, aggiungere a questi ultimi un pizzico di sale e montarli a neve
Viennetta ricetta
Aggiungere agli albumi montati il latte condensato e la vaniglia ed amalgamare il tutto
Viennetta ricetta
Unire ora la panna ed amalgamare il tutto delicatamente
Viennetta ricetta
Foderare lo stampo da plumcake con della pellicola trasparente e versare uno strato di crema
Viennetta ricetta
Estrarre dal frigo una striscia di cioccolato, staccarla delicatamente dalla carta forno e posizionarla sopra lo strato di crema
Viennetta ricetta
Coprire nuovamente con la crema e ripetere l’operazione anche con le altre 2 strisce
Viennetta ricetta
Coprire con la crema rimasta, chiudere con la pellicola e mettere in congelatore per 6 ore, meglio se per tutta la notte
Viennetta ricetta
Una volta congelato estraete il dolce e scaldate le pareti dello stampo con le mani, con il phon o immergendolo per un minuto in acqua calda e rovesciate la Viennetta sul piatto di portata
Viennetta ricetta
Montate la panna rimasta e guarnite la Viennetta. Al centro spolverizzate con cacao amaro ed aggiungete l’ultima striscia di cioccolato spezzettata. A piacere potete aggiungere anche della frutta secca tritata finemente
Viennetta ricetta
Ed ecco l’interno della Viennetta
Viennetta ricetta
E questo è il suo profilo migliore 🙂

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Mousse all’ananas

Salve a tutti, oggi vi lascio la ricetta di un dessert fresco, delicato e molto gustoso, ideale per la stagione estiva, perché si prepara in poco tempo, è senza cottura e soddisfa la nostra voglia di dolce, parliamo della Mousse all’ananas. La ricetta parte dal desiderio di riprodurre in casa un meraviglioso dolce al cucchiaio assaggiato in una osteria con cucina della zona, un posto dove fanno dei dolci meravigliosi che sono per me spesso fonte di ispirazione. Il dolce in questione di chiama Bomba all’ananas, la padrona del locale è una appassionata di dolci e ne parla molto volentieri e, se si conoscono le basi della pasticceria, si riesce a comprendere abbastanza bene come li prepara; non fornisce certo le ricette complete con dosi e metodi di preparazione, ma ascoltando bene quando parla ci si può arrivare 😉 . Il dolce che ho preparato io è buono e si avvicina abbastanza all’originale, ma dagli ultimi racconti e soprattutto dal nome “Bomba all’ananas” mi pare di capire che la preparazione sia un po’ diversa dalla mia … mi riservo quindi di provare un altro metodo per arrivare alla perfezione di gusto e replicare la bomba all’ananas originale 🙂 eh quando mi impunto sono così, … fino a quando non ne vengo a capo non sono contenta 🙂 vi lascio dunque alla mia versione di mousse all’ananas e a presto con nuove e goduriose ricette!

Ingredienti:

  • 6 gr. colla di pesce
  • 250 gr. mascarpone
  • 250 gr. panna montata
  • 1 barattolo di ananas allo sciroppo
  • 50 gr. zucchero a velo
  • 1 fialetta di vaniglia

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Mousse all'ananas ricetta
Mettere in ammollo la gelatina in fogli nell’acqua fredda

 

Mousse all'ananas ricetta
Tagliare a pezzetti le altre 5 fette
Mousse all'ananas ricetta
Montare il mascarpone con lo zucchero a velo e la fialetta di vaniglia e a parte montare la panna

 

Mousse all'ananas ricetta
Unire l’ananas con il mascarpone tenendo da parte qualche pezzettino per la decorazione
Mousse all'ananas ricetta
Far bollire lo sciroppo d’ananas per qualche minuto e ridurlo a metà, prelevare 30 ml, strizzare la gelatina e scioglierla nello sciroppo caldo
Mousse all'ananas ricetta
Versare lo sciroppo con la gelatina raffreddati nel mascarpone e mescolare
Mousse all'ananas ricetta
Unire la panna montata ed amalgamare
Mousse all'ananas ricetta
Versare la mousse nelle coppette, decorare con i pezzettini di ananas e tenere in frigo fino a momento di gustare

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Crostata al cioccolato e pere

Ed eccola qui, finalmente tutta insieme la crostata al cioccolato e pere, era da un po’ che la studiavo e la provavo ed alla fine sono riuscita a mettere vicino tutti i pezzi, avevo già pubblicato la base morbida al cacao, in un momento di sconforto devo dire, ed avevo pubblicato anche la mousse al cioccolato all’acqua, mettendo insieme tutti i pezzi questo è il risultato. Se siete dei choco addicted 🙂 questa è sicuramente la torta che fa per voi, un tripudio di cioccolato esaltato dalla dolcezza delle pere sciroppate, una ricetta davvero gustosa e un dolce per tutte le occasioni. Potete preparare in anticipo la base morbida e le pere sciroppate e lasciarle raffreddare con tutta calma il giorno prima, per poi preparare la mousse ed assemblare il tutto prima di gustarla. Amici, vi auguro un buon inizio di questa torrida giornata, io vado a lavorare e spero che sia una buona giornata anche per me! Un bacione e a presto! Moira ❤

Ingredienti:

Per la base morbida al cioccolato, stampo da 28 cm:

  • 100 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 30 gr. cacao
  • 80 gr. zucchero
  • 2 uova
  • 70 ml. latte
  • 1 bustina vanillina
  • 8 gr. lievito
  • 1 pizzico sale
  • 80 ml. olio

Per le pere sciroppate:

  • 2 pere Williams ( o altre pere piccole)
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di 1/2 limone
  • 1/2 bicchierino di liquore a piacere (io Vecchia Romagna)
  • acqua

Per la mousse al cioccolato all’acqua:

  • 250 gr. cioccolato fondente al 70%
  • 230 gr. acqua
  • 2 cucchiai di zucchero

Per la copertura:

  • 20 gr. cioccolato in scaglie o cacao

Tempi di preparazione: 60 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Cominciamo preparando la base morbida al cacao con la ricetta che si trova a questo link

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Sfornare la base, lasciar raffreddare e capovolgere sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della base rovesciata

Prepariamo ora le pere sciroppate:

Crostata al cioccolato e pere ricetta
Lavare le pere, tagliare il picciolo, tagliarle in 4 e togliere il torsolo
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Mettere in una pentola poca acqua, giusto il necessario per coprire le pere, aggiungere lo zucchero, la mezza bacca di vaniglia, la stecca di cannella, il liquore ed il succo del limone
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Aggiungere le pere, portare a bollore e lasciar cuocere per 15 minuti circa fino a quando le pere si saranno ammorbidite, provate la consistenza con infilando i rebbi della forchetta, devono entrare ma la pera deve risultare ancora soda
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre le pere e lasciarle raffreddare. Filtrare l’acqua di cottura delle pere e metterla da parte, servirà per bagnare la crostata
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Una volta fredde tagliare le pere a fettine

Prepariamo la mousse al cioccolato all’acqua:

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagno maria
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Aggiungere la quantità di acqua e di zucchero e mescolare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Riporre in frigo per un’ora
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Estrarre dal frigo ed emulsionare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Otterrete una mousse densa come una panna montata
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Se tenete in frigo la mousse qualche ora si addenserà ancora di più
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre la base morbida dallo stampo e rovesciarla sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della crostata rovesciata. Bagnare la crostata con lo sciroppo ottenuto dalla cottura delle pere e distribuire la mousse al cioccolato
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Distribuire sopra la mousse le pere a raggiera
Crostata al cioccolato e pere ricetta
E completare con del cioccolato grattugiato o del cacao
Crostata al cioccolato e pere ricetta
La crostata è pronta per essere gustata

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Base morbida al cacao per crostate

Una cosa alla volta please, che altrimenti mi si ingarbuglia il cervello … oggi sono così, ho un po’ la sindrome da che caldo che fa … e non è ancora incominciato … per cui al posto di pubblicare la ricetta intera pubblico solamente un “semilavorato” che tanto così faccio ordine nel sito e casomai che mi venga a servire per farci qualcos’altro la trovo li bella che pronta. Per cui oggi andiamo di base morbida al cacao per crostate con la quale ci ho fatto una bella torta pere e cioccolato, pian piano ci arrivo, ma in questi giorni devo andare piano, devo rallentare il ritmo perché inizio un tantino a risentirne. Si, bello il blog, bello cucinare, bello il contatto con tante persone nuove, un continuo scambio di opinioni ed un continuo apprendere, a volte così tanto da non riuscire a starci dietro e questo mi dispiace molto perché se potessi, se solo avessi più tempo, mi ci butterei anima e corpo, ma ragazzi, umanamente devo dirvi che è dura, e che ogni tanto devo rallentare altrimenti schiatto. Si, lo so, non sono l’unica, qui sul web ne incontro tanti come me che si fanno non in 4 ma in 124 per arrivare dappertutto, ma ogni tanto mi guardo in giro e non ne vedo poi tanti, come me, matti da legare, tante volte la gente fa meno e ottiene di più … e mi viene da pensare che boh forse non sono capace, forse sbaglio tutto … vabbè avanti così, domani mi passa e ricomincio con il solito ritmo allucinante da matta da manicomio … scusate lo sfogo, ma per oggi, solo per oggi, concedetemelo, ora porto fuori uno stendino, un bacione a tutti voi e grazie di esserci!

Ingredienti per uno stampo da 28 cm.

  • 100 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 30 gr. cacao
  • 80 gr. zucchero
  • 2 uova
  • 70 ml. latte
  • 1 bustina vanillina
  • 8 gr. lievito
  • 1 pizzico sale
  • 80 ml. olio

Tempi di preparazione: 20 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Imburrare ed infarinare con il cacao uno stampo da crostata da 28 cm
Base morbida al cacao per crostate ricetta
In un’ampia terrina rompere le uova ed aggiungere lo zucchero e la vanillina
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Montare con uno sbattitore elettrico fino a quando il composto non sarà gonfio e spumoso
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Aggiungere farina, fecola e cacao setacciati e continuare a mixare ma a bassa velocità

 

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Aggiungere l’olio ed infine il latte sempre mixando
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Versare il composto nello stampo ed infornare a 180 gradi per 20 minuti
Base morbida al cacao per crostate ricetta
Sfornare, lasciar raffreddare e capovolgere sul piatto di portata. L’incavo dello stampo potrà essere riempito con una crema a piacere, al cioccolato, crema pasticcera, crema alla ricotta, a seconda del risultato finale che si desidera ottenere. E’ consigliabile bagnare la base prima di farcirla

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved