Muffin al salmone

Ecco qui un antipasto di Natale realizzato con uno degli ingredienti più classici di questo periodo, dei morbidi muffin al salmone, che in realtà sono dei cupcake perché hanno anche un goloso fronting alla robiola che li rende ancora più morbidi. In genere con il salmone preparo dei semplici crostini con il pane tostato e del burro, ma questa volta ho voluto provare una nuova ricetta utilizzando il salmone in un impasto un po’ più elaborato. Ho visto questa ricetta nel blog ricettedacoinquiline grazie Ilaria 🙂 che mi ha ispirato parecchio e così ho deciso di provarla, il risultato è stato semplice e gustoso, ed un modo carino e sfizioso per portare in tavola il salmone. In realtà io ho fatto dei mini muffin, quasi dei bocconcini, utilizzando i pirottini piccoli, così ne vengono circa una ventina, se invece utilizzate i pirottini da muffin normali otterrete 12 muffin.

Ingredienti:

  • 200 gr. farina 00
  • 100 ml. latte
  • 3 uova
  • 80 ml. olio EVO (o ml. olio di mais)
  • 1 cucchiaino sale
  • 1 cucchiaino colmo di lievito istantaneo
  • 70 gr. salmone affumicato
  • 200 gr. robiola
  • erba cipollina
  • 1 cucchiaino di paprica affumicata

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Ricetta Muffin al salmone
In una ciotola sbattere le uova con il latte, l’olio, lo zucchero ed il lievito
Ricetta Muffin al salmone
Unire la farina ed il sale ed amalgamare
Ricetta Muffin al salmone
Tagliare a pezzetti il salmone ed unire al composto
Ricetta Muffin al salmone
Se come me utilizzate la teglia da muffin ma i pirottini più piccoli, potete arrotolare della carta stagnola e metterla alla base dell’incavo in modo tale che i pirottini non si deformino in cottura
Ricetta Muffin al salmone
Mettere nei muffin al salmone e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 10 minuti
Ricetta Muffin al salmone
In una ciotola amalgamare la robiola con l’erba cipollina e mettere il composto in una sac a poche
Ricetta Muffin al salmone
Lasciar raffreddare i muffin e decorarli con la crema di robiola
Ricetta Muffin al salmone
Spolverare i muffin con paprica affumicata

Ricetta Muffin al salmone

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Cozze gratinate con pomodorini

Le COZZE GRATINATE CON POMODORINI sono un antipasto di pesce semplice ed economico ma allo stesso tempo molto gustoso e succulento. La preparazione non è affatto complicata, richiede solo un po’ di tempo la pulitura delle cozze in quanto bisogna grattarle una ad una con una paglietta metallica, fatto questo praticamente è fatto tutto. Adoro il pesce, soprattutto gli antipasti di pesce mi piacciono tantissimo, sono tra quelle pietanze che mi piacciono ma che non ho troppo il coraggio di affrontare. In effetti noi qui nell’alto Friuli siamo più vicini alle montagne e del pesce non siamo poi così pratici, la tradizione locale è molto più orientata alla carne ma crescendo ho imparato ad apprezzare sempre di più i piatti di pesce. Ogni settimana vado a fare la spesa e mi fermo a guardare il banco del pesce, poi si avvicina la commessa e mi chiede cosa desidero e io rispondo “no no niente, … stavo solo guardando il pesce” 🙂 secondo me pensa che sia un po’ pazza, mi sento come un bambino curioso, ma trovo che abbiano quei colori e quelle forme così belle … anche mio figlio quando era piccolo voleva sempre andare a vedere il pesce 🙂 ecco da chi ha preso, dalla bambina che c’è in me 🙂

Ingredienti:

  • 1 kg. cozze
  • 8 cucchiai colmi di pangrattato
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • 100 gr. pomodori datterino
  • sale, pepe
  • olio EVO

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Lavare le cozze sotto l’acqua corrente e strappare via la barbetta
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Grattare ogni cozza con una spugna abrasiva nuova o con una paglietta metallica
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Mettere in un tegame due giri di olio ed uno spicchio di aglio schiacciato
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Scaldare la pentola, unire le cozze e mettere il tappo
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Appena tutte le cozze si sono aperte aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Cuocere un minuto per far evaporare l’alcol e spegnere la fiamma
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Scolare le cozze e filtrare il liquido con un colino
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Separare le cozze tenendo solo la valva con il mollusco
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Unire in una terrina unire il pangrattato, l’aglio, il prezzemolo, i pomodorini tritati, sale, pepe, olio ed il liquido filtrato delle cozze, tanto quanto serve per far diventare il composto zuppo e pesante
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Mescolare per amalgamare tutti gli ingredienti e verificare la consistenza
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Riempire ogni cozza con una cucchiaiata di composto in modo da coprire il mollusco e disporre le cozze sulla placca del forno, versare un filo d’olio ed infornare a 200 gradi per 10 minuti sotto il grill
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Disporre le cozze gratinate sul piatto di portata e servire calde
Ricetta Cozze gratinate con pomodorini
Cozze gratinate con pomodorini

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Tartare di tonno

La tartare di tonno è un piatto di pesce ideale da servire come antipasto freddo oppure come secondo piatto per una cena o un pranzo di pesce, è una valida alternativa alla più classica tartare di carne molto presente nella cucina slovena o austriaca, nostri dirimpettai. La tartare di tonno è uno dei piatti che piacciono tanto a mio marito, io onestamente non ne vado matta, la ricetta è molto semplice e veloce, si taglia il tonno crudo al coltello in pezzetti molto piccoli e si lasciano per qualche ora in una marinatura che io ho preparato con succo d’arancia, olio, sale, pepe, prezzemolo e basilico. Avevo provato in passato a prepararla con il succo del limone ma non sono rimasta particolarmente soddisfatta a causa del gusto troppo acidulo del limone. Una raccomandazione, prima di acquistare il tonno accertatevi dal pescivendolo sul metodo di conservazione chiedendo che il tonno che state acquistando sia adatto ad essere preparato crudo. Il tonno deve essere decongelato, cioè portato precedentemente a bassissima temperatura in modo tale da eliminare gli eventuali parassiti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. tonno
  • 30 gr. olio EVO
  • 1 arancia, succo più buccia
  • sale, pepe
  • 6 foglie di basilico
  • 1 mazzetto di prezzemolo

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura:  /

Procedimento:

Ricetta Tartare di tonno
Lavare ed asciugare prezzemolo e basilico
Ricetta Tartare di tonno
Grattugiare la scorza di una arancia e spremere il succo
Ricetta Tartare di tonno
In una pirofila mettere l’olio ed aggiungere il succo e la scorza dell’arancia grattugiata
Ricetta Tartare di tonno
Aggiungere anche prezzemolo e basilico tritati finemente e mescolare
Ricetta Tartare di tonno
Aggiungere sale e pepe
Ricetta Tartare di tonno
Con un foglio di carta assorbente asciugare i tranci di tonno
Ricetta Tartare di tonno
Tagliare il tonno finemente al coltello
Ricetta Tartare di tonno
Aggiungere il tonno alla marinatura e mescolare

 

Tartare di tonno
Per servire la tartare metterla in una cocottina leggermente unta di olio con le dita, schiacciare il tonno con un cucchiaio e rovesciare la cocottina nel piatto
Ricetta Tartare di tonno
Tartare di tonno

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Insalata di polpo

L’insalata di polpo o polpo all’insalata è un classico antipasto o secondo piatto di pesce estivo della cucina italiana, ma anche straniera, dei popoli dell’Europa del sud che si affacciano sul mare. Durante le mie vacanze estive di quest’anno mi è proprio capitato di mangiare come antipasto un ottimo polpo all’insalata portoghese. L’insalata di polpo è un piatto fresco, leggero, la carne del polpo infatti ha un basso contenuto di grassi e generalmente piace a tutti. Quella che ho preparato io è un’insalata di polpo arricchita di molti ingredienti, il polpo viene buono anche se condito più semplicemente con olio, sale, limone ed una manciata di prezzemolo tritato, generalmente accompagnato con patate lesse, al forno o in padella è la morte sua 🙂

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr. polpo
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • sale grosso

Per la marinatura:

  • 1 limone
  • olio EVO
  • sale
  • pepe in grani
  • peperoncino fresco
  • 1 gambo di sedano
  • 1 scalogno
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 30 gr. olive taggiasche

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Procedimento:

Ricetta insalata di polpo
Lavare bene il polipo sotto l’acqua corrente eliminando la sabbia dai tentacoli, asciugarlo ed eliminare gli occhi praticando un taglio col coltello tra la testa ed i tentacoli. Il mio era già curato, ho dovuto solo togliere il becco 
Ricetta insalata di polipo
Incidere con un coltello tutto attorto e togliere il becco. Battere il polipo  (corpo e tentacoli) con un batticarne perché la carne diventi morbida e si rompano le fibre
Ricetta insalata di polpo
In una pentola alta mettere le verdure tagliate grossolanamente, riempire di acqua per tre quarti ed aggiungere un poco sale grosso
Ricetta insalata di polpo
Quando l’acqua bolle aggiungere il polipo, prima le punte immergendolo e sollevandolo per 3-4 volte in modo che i tentacoli si arriccino, poi immergendolo completamente
Ricetta insalata di polpo
Far sobbollire l’acqua per una mezz’oretta circa, i tempi di cottura sono di 20 minuti per ogni 500 grammi di polpo
Ricetta insalata di polpo
Con una forchetta infilzare il polipo per verificare che sia cotto, se è cotto spegnere la fiamma e lasciarlo raffreddare nella sua acqua per almeno 15 minuti
Ricetta insalata di polpo
Mentre il polpo cuoce preparate la marinatura
Ricetta insalata di polpo
Tritare finemente il prezzemolo, lo scalogno, l’aglio ed il peperoncino, tagliare a rondelle il sedano e le olive, aggiungere sale, pepe in grani, il succo del limone ed un filo d’olio e mescolare

 

Ricetta insalata di polpo
Unire il polpo alla marinatura, mescolare, coprire con pellicola, riporre in frigo e lasciar insaporire per almeno un paio d’ore prima di servire

 

Ricetta insalata di polpo

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Vongole al prezzemolo

Tutti pronti per la grande abbuffata di Natale? Avete già pianificato tutto? Dall’antipasto al dolce? Se siete ancora alla ricerca di un antipasto sfizioso, facile e veloce, da preparare con un po’ di anticipo e completare all’ultimo momento provate con questo antipasto caldo di pesce. Le vongole al prezzemolo disposte una sopra l’altra a formare una montagnella sono un antipasto molto gustoso e scenografico, l’ideale da presentare sulla tavola della vigilia o del giorno di Natale per fare bella figura, il successo è assicurato. A casa mia ha superato i test più severi … i miei figli 🙂 quindi sono contenta di condividerla con voi. Le vongole al prezzemolo in realtà dovevano essere vongole al basilico, ma devo dire la verità, ho trovato le vongole in offerta e non ho saputo resistere, le ho comprate. Mi sono detta, troverò il basilico, ci sono tanti negozi, vendono sempre le piantine di basilico … e invece niente … fa troppo freddo ed il basilico diventa subito nero… Ormai però avevo comprato le vongole … e ora come le cucino??? Non posso mica aspettare che torni il caldo per comprare la piantina del basilico 🙂 ! E’ sempre colpa di questa mia testa dura, quando decido di fare una cosa … Ci ho pensato sicuro una mezza giornata, ma ormai le avevo comprate e dovevo cucinarle … Boh, proviamo a sostituire il basilico col prezzemolo … beh il risultato è stato eccezionale, da leccarsi le dita, sono stati tutti entusiasti. Non vi resta che dare un’occhiata alla ricetta e decidere tra prezzemolo e basilico, non saprei proprio cosa consigliarvi 🙂 Ma se provate a prepararle fatemi sapere se vi sono piaciute e quale versione avete scelto, prezzemolo o basilico?  Buona giornata …

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg. vongole veraci
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 scalogni
  • 200 gr. pomodori
  • 1 ciuffo di prezzemolo (oppure basilico)
  • 1 peperoncino verde piccante (se non è stagione vanno bene quelli secchi)
  • 1 lime
  • pepe, sale

Tempo di preparazione: 15 minuti (+ 2 ore a bagno in acqua)

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

leggermente salata e lasciarle spurgare per almeno 2 ore
Lavare le vongole, metterle a bagno in acqua tiepida leggermente salata e lasciarle spurgare per almeno 2 ore
Mondare gli scalogni, gli spicchi di aglio e il peperoncino
Mondare gli scalogni, gli spicchi di aglio e il peperoncino
Lavare sgocciolare e tagliare il prezzemolo
Lavare sgocciolare e tagliare fine il prezzemolo
Lavare i pomodori e immergerli per qualche secondo in acqua bollente
Lavare i pomodori e immergerli per qualche secondo in acqua bollente
Pelarli, tagliarli a metà, eliminare i semi e tagliarli in piccoli dadini
Pelarli, tagliarli a metà, eliminare i semi e tagliarli in piccoli dadini
Tritare insieme il peperoncino, gli spicchi di aglio, gli scalogni
Tritare insieme il peperoncino, l’aglio e gli scalogni
In una ciotola radunare il trito di prezzemolo, i pomodorini e il trito di scalogno, aglio e peperoncino
In una ciotola radunare il prezzemolo, i pomodorini e il trito di scalogno, aglio e peperoncino
aggiungere l'olio ed il succo del lime
Aggiungere l’olio ed il succo del lime
Salare, pepare e mescolare tutti gli ingredienti e mettere da parte
Salare, pepare, mescolare tutti gli ingredienti e mettere da parte
Scolare le vongole e metterle in un'ampia pentola
Scolare le vongole e metterle in un’ampia pentola
Accendere il fuoco vivace e lasciare 5 minuti che le vongole si aprano girandole di tanto in tanto (quelle che non si aprono sono da scartare)
Accendere il fuoco vivace e lasciare che le vongole si aprano girandole di tanto in tanto, ci vorranno 5 minuti (quelle che non si aprono sono da scartare)
Vongole-al-prezzemolo
Sistemare sul piatto di portata le vongole aperte a monticello, versarvi sopra la salsa e portarle subito in tavola

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved