Colombine di pan brioche

Le Colombine di pan brioche sono un simpatico dolce, di quelli non troppo dolci, che ho preparato domenica scorsa. Si tratta di una normale pasta brioche modellata a forma di colomba, per la ricetta ho voluto andare sul sicuro e mi sono affidata alla ricetta del pan brioche di Luca Montesino che si trova sul suo libro Peccati di Gola. Le dosi che vi lascio sono riferite a 500 grammi di farina, fatte le dovute proporzioni io ho utilizzato 300 grammi di farina (basta dividere tutti gli ingredienti per 5 e moltiplicare per 3) . Con 300 grammi di farina ho ottenuto 7 Colombine che, manco a dirlo, sono volate via in un battibaleno 😀 facendo la dose completa dovrebbero venire 12 colombine. Siamo entrati nella settimana di Pasqua e inevitabilmente stiamo (almeno io di sicuro) pensando a cosa cucinare il giorno di Pasqua, e allora, nel caso rimaneste a casa vi lascio un’idea dolce da preparare come fine pasto, ma anche per colazione o ancor meglio per accogliere parenti e amici che arrivano a farci gli auguri all’ora del te.

Ingredienti:

  • 500 gr. farina 00
  • 80 gr. latte fresco intero
  • 15 gr. lievito di birra
  • 180 gr. uova
  • 70 gr. zucchero
  • 15 gr. miele
  • 10 gr. rum
  • 2 gr. buccia di limone
  • 1/2 bacca di vaniglia bourbon
  • 180 gr. burro
  • 1 tuorlo
  • panna

Tempo di preparazione: 1 ora + 5 ore lievitazione

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta Colombine di pasta brioche
Versare la farina nella planetaria. Unire il lievito di birra sbriciolato ed il latte a temperatura ambiente, le uova intere, lo zucchero, il miele, il rum, la buccia di limone e la vaniglia, azionare la macchina e impastare per circa 8 minuti a velocità ridotta
Ricetta Colombine di pasta brioche
Unire il burro ammorbidito e farlo incorporare all’impasto poco per volta. Aggiungere il sale e impastare ancora 5 minuti fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico
Ricetta Colombine di pasta brioche
Estrarre l’impasto e usando pochissima farina formare una palla
Ricetta Colombine di pasta brioche
Infarinare leggermente il contenitore e mettere l’impasto a lievitare coperto con pellicola a temperatura ambiente fino al raddoppio, ci vorranno un paio d’ore
Ricetta Colombine di pasta brioche
Rompere ora la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre nel frigo a maturare, sempre coperto con pellicola per 3 ore circa
Ricetta Colombine di pasta brioche
Estrarre l’impasto lievitato e dividerlo in 12 pezzi dello stesso peso, se avete utilizzato 300 grammi di farina come me dividetelo in 7 pezzi
Ricetta Colombine di pasta brioche
Disporre tutte le colombine sulla placca del forno su un foglio di carta forno, spennellarle con il tuorlo e la panna in uguale quantità mescolati insieme ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti
Ricetta Colombine di pasta brioche
Ed ecco qui le vostre colombine dorate

Ricetta Colombine di pasta brioche Ricetta Colombine di pasta brioche Ricetta Colombine di pasta brioche

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Torta delle rose

La torta delle rose è un impasto simile alla pasta brioche che dopo aver lievitato viene steso, farcito con un ripieno a scelta, arrotolato e tagliato in pezzi della stessa altezza, questi vengono disposti in piedi nella teglia circolare in modo che assumano la classica forma a bouquet e poi vengono cotti in forno, il risultato è una torta unica molto scenografica ed un dolce davvero ottimo, sia per essere gustato da solo che con il tè o con il caffè a colazione. I ripieni possono essere vari e molto diversi tra di loro, si va dai più classici composti da una crema di burro e zucchero, alla  crema pasticcera o alla nutella, a quelli più diversi ed elaborati. I ripieni che ho utilizzato io sono stratosferici!! Uno con base di nocciole e l’altro con le mandorle, in quello con le mandorle ho utilizzato le arance candite che ho preparato da me 🙂 molto buone, ma volendo si può sostituire una parte delle arance con del cedro candito. Mi sono divertita molto a preparare questa torta delle rose e sono rimasta molto soddisfatta al momento di gustarla. Se volete fare bella figura preparate questo dolce per i vostri ospiti, vedrete che se ne ricorderanno. Ah la ricetta di base me l’ha passata Daniela della palestra, quella santa donna 🙂 dicendomi che lei con questo dolce ha vinto il concorso delle torte alla sagra paesana 🙂 … e ti credo!!! Io poi in realtà ho fatto alcune piccole modifiche.

Ingredienti:

  • 400 gr. farina 00
  • 15 gr. lievito di birra
  • 50 gr. zucchero
  • 75 gr. burro
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di sale

Per il ripieno alle nocciole:

  • 100 gr. nocciole tritate
  • 50 gr. uva passa tritata
  • 2 bustine di vanillina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di rum
  • scorza di 1 limone

Per il ripieno alle mandorle:

  • 150 gr. mandorle sbucciate e tritate
  • 1 cucchiaio di amaretto
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di arancia candita
  • 50 gr. zucchero a velo
  • 3 cucchiai di panna

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di lievitazione: 2 ore 40 minuti

Tempo di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Amalgamare gli ingredienti e formare un panetto, coprirlo con pellicola e lasciarlo lievitare per 1 ora
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Trascorso il tempo di lievitazione il panetto sarà raddoppiato di volume
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Unire il resto degli ingredienti con le uova a temperatura ambiente ed il burro morbido ed azionare la planetaria
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Impastare con il gancio per 5 minuti fino a quando l’impasto si staccherà dalle pareti e non si sarà ben incordato
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Trasferire l’impasto sul tavolo e lavorarlo un paio di minuti in modo da formare un panetto omogeneo, liscio
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Rimettere l’impasto nella tazza della planetaria leggermente infarinata e coprire con pellicola, facendo lievitare per 1 ora fino al raddoppio
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume trasferirlo sulla spianatoia
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Dividere l’impasto in 2 parti uguali e stendere i due rettangoli che dovranno contenere i 2 ripieni

 

 

Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Tagliare entrambi i rotoli in pezzetti alti circa 4 cm eliminando la parte terminale
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Disporre ogni pezzetto nello stampo a cerniera cercando di alternare i ripieni
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Rimettere la torta delle rose a lievitare per 40 minuti dopo di che infornare in forno caldo a 200 gradi per 35 minuti
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Se la torta dovesse colorarsi eccessivamente copritela con un foglio di alluminio
Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno
Sfornare la torta delle rose, toglierla dal cerchio e spennellarla con marmellata di albicocche calda. Se ci fossero dei grumi passatela al setaccio

Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno Ricetta Torta delle rose con doppio ripieno

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Treccia russa

La TRECCIA RUSSA è un impasto lievitato di pasta brioche arricchito con una crema di burro e zucchero e poi intrecciato. Morbidissimo dentro e croccante fuori, dal gusto non troppo dolce, la Treccia Russa è il dolce ideale per la prima colazione. L’aspetto, come potete vedere è molto scenografico ed il gusto davvero molto buono, la preparazione è un po’ lunga perché deve passare attraverso tre lievitazioni ma alla fine la soddisfazione è tanta, è come avere un cucciolo che in poco tempo cresce e cresce e cresce tanto da diventare alla fine un bestione ma dalla forma e dalla consistenza perfetta. All’apparenza sembra complicato da fare ma non è affatto difficile se si seguono i passaggi passo passo. Personalmente adoro i lievitati, soprattutto quelli dolci e mi diverto molto e con queste preparazioni. Di tanto in tanto preparo questa ricetta perché a noi piace molto e ci piace coccolarci la domenica mattina con una colazione ricca e con qualcosa di particolare e buono. La ricetta della Treccia russa l’ho presa qui  , arriva dal blog cookaround  ed ora che ce l’ho anche sul mio blog non dovrò nemmeno fare più la fatica di andare a cercarmela e mi fa piacere di condividerla con voi.

Ingredienti:

  • 15 g di lievito di birra
  • 200 ml di latte
  • 90 g di zucchero
  • 90 g di burro
  • 2 uova intere medie
  • 600 g di farina bianca
  • 1 cucchiaino raso di sale

Per la farcitura:

  • 50 g di burro
  • 50 gr. zucchero semolato

Tempo di preparazione: 1 ora (più 4 ore di lievitazione)

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Ricetta Treccia Russa
Sciogliere il lievito nel latte a temperatura ambiente ed aggiungere 80 gr. circa di farina bianca, prendendola dal totale, per ottenere un impasto denso

Ricetta Treccia Russa

Ricetta Treccia Russa
Coprire la crema ottenuta con 2/3 cucchiai di farina e mettere a lievitare in forno spento con la luce accesa,  ci vorrà un’ora e trenta circa 
Ricetta Treccia Russa
L’impasto sarà pronto quando si formeranno delle crepe dalle quali uscirà la cremina
Ricetta Treccia Russa
Trasferire l’impasto nella tazza della planetaria ed aggiungere le uova e lo zucchero
Ricetta Treccia Russa
Iniziare a mescolare con il gancio ed aggiungere a poco a poco la farina, il burro ammorbidito e per ultimo il sale
Ricetta Treccia Russa
Mescolare fino ad ottenere un composto morbido ma non appiccicoso
Ricetta Treccia Russa
Trasferire il panetto sul piano di lavoro e formare una palla
Ricetta Treccia Russa
Rimettere l’impasto nella tazza della planetaria, coprire con pellicola e rimettere a lievitare nel forno spento ma con la luce accesa fino al raddoppio, ci vorrà circa 1 ora e mezza

 

Ricetta Treccia Russa
Quando l’impasto sarà lievitato trasferirlo sulla spianatoia
Ricetta Treccia Russa
Arrotolare il rettangolo dal lato lungo stando attenti a far combaciare i bordi
Ricetta Treccia Russa
Tagliare un rotolino alla fine di circa 4-5 centimetri, questo servirà a chiudere la treccia
Ricetta Treccia Russa
Mettete la treccia a lievitare sopra un foglio di carta forno direttamente nella teglia del forno dove andrà cotta e ponete nuovamente nel forno spento ma con la luce accesa
Ricetta Treccia Russa
Lasciate lievitare fino al raddoppio, ci vorranno circa 2 ore poi infornare in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti
Ricetta Treccia Russa
Estrarre la treccia russa dal forno e spennellatela con del latte per farla diventare più lucida

 

Ricetta Treccia Russa
Attendere il completo raffreddamento e spolverare al treccia con zucchero a velo
Ricetta Treccia Russa
E questo è l’interno della treccia

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved