Crostata al cioccolato e pere

Ed eccola qui, finalmente tutta insieme la crostata al cioccolato e pere, era da un po’ che la studiavo e la provavo ed alla fine sono riuscita a mettere vicino tutti i pezzi, avevo già pubblicato la base morbida al cacao, in un momento di sconforto devo dire, ed avevo pubblicato anche la mousse al cioccolato all’acqua, mettendo insieme tutti i pezzi questo è il risultato. Se siete dei choco addicted 🙂 questa è sicuramente la torta che fa per voi, un tripudio di cioccolato esaltato dalla dolcezza delle pere sciroppate, una ricetta davvero gustosa e un dolce per tutte le occasioni. Potete preparare in anticipo la base morbida e le pere sciroppate e lasciarle raffreddare con tutta calma il giorno prima, per poi preparare la mousse ed assemblare il tutto prima di gustarla. Amici, vi auguro un buon inizio di questa torrida giornata, io vado a lavorare e spero che sia una buona giornata anche per me! Un bacione e a presto! Moira ❤

Ingredienti:

Per la base morbida al cioccolato, stampo da 28 cm:

  • 100 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 30 gr. cacao
  • 80 gr. zucchero
  • 2 uova
  • 70 ml. latte
  • 1 bustina vanillina
  • 8 gr. lievito
  • 1 pizzico sale
  • 80 ml. olio

Per le pere sciroppate:

  • 2 pere Williams ( o altre pere piccole)
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di 1/2 limone
  • 1/2 bicchierino di liquore a piacere (io Vecchia Romagna)
  • acqua

Per la mousse al cioccolato all’acqua:

  • 250 gr. cioccolato fondente al 70%
  • 230 gr. acqua
  • 2 cucchiai di zucchero

Per la copertura:

  • 20 gr. cioccolato in scaglie o cacao

Tempi di preparazione: 60 minuti

Tempi di cottura: 35 minuti

Procedimento:

Cominciamo preparando la base morbida al cacao con la ricetta che si trova a questo link

Base morbida al cacao per crostate ricetta
Sfornare la base, lasciar raffreddare e capovolgere sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della base rovesciata

Prepariamo ora le pere sciroppate:

Crostata al cioccolato e pere ricetta
Lavare le pere, tagliare il picciolo, tagliarle in 4 e togliere il torsolo
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Mettere in una pentola poca acqua, giusto il necessario per coprire le pere, aggiungere lo zucchero, la mezza bacca di vaniglia, la stecca di cannella, il liquore ed il succo del limone
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Aggiungere le pere, portare a bollore e lasciar cuocere per 15 minuti circa fino a quando le pere si saranno ammorbidite, provate la consistenza con infilando i rebbi della forchetta, devono entrare ma la pera deve risultare ancora soda
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre le pere e lasciarle raffreddare. Filtrare l’acqua di cottura delle pere e metterla da parte, servirà per bagnare la crostata
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Una volta fredde tagliare le pere a fettine

Prepariamo la mousse al cioccolato all’acqua:

Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagno maria
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Aggiungere la quantità di acqua e di zucchero e mescolare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Riporre in frigo per un’ora
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Estrarre dal frigo ed emulsionare
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Otterrete una mousse densa come una panna montata
Mousse al cioccolato all'acqua ricetta
Se tenete in frigo la mousse qualche ora si addenserà ancora di più
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Estrarre la base morbida dallo stampo e rovesciarla sul piatto di portata, la crema andrà versata nell’incavo della crostata rovesciata. Bagnare la crostata con lo sciroppo ottenuto dalla cottura delle pere e distribuire la mousse al cioccolato
Crostata al cioccolato e pere ricetta
Distribuire sopra la mousse le pere a raggiera
Crostata al cioccolato e pere ricetta
E completare con del cioccolato grattugiato o del cacao
Crostata al cioccolato e pere ricetta
La crostata è pronta per essere gustata

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Bavarese alle fragole

Fragole, fragole, fragole e ancora fragole, e anche quest’anno non poteva mancare la bavarese alle fragole, uno dei dolci al cucchiaio preferiti da mio figlio Andrea, direi che è il dolce ideale per questa stagione, un dessert fresco, morbido e dal gusto delicato, con un frutto di stagione che in questo periodo sulla nostra tavola non manca mai, le fragole. La bavarese è un dolce di origine francese, che nella ricetta originale viene preparato con una base di crema inglese alla quale viene aggiunto un gusto, in questo caso le fragole appunto, ed infine la panna semi montata, il tutto viene riposto in frigo dove, con l’aiuto della gelatina e della bassa temperatura si addensa e acquista un aspetto morbido e gelatinoso molto simile a quello di un budino. Questa volta ho preferito preparare la bavarese tradizionale, utilizzando le uova, c’è poi anche la possibilità di preparare lo stesso dessert altrettanto goloso ma senza uova, solamente con le fragole, la panna e la gelatina, ma questa ricetta la vedremo un’altra volta, intanto gustiamoci questa bavarese alle fragole tradizionale che è l’ideale da portare in tavola come fine pasto con il caldo di questi giorni. Buona giornata a voi ed un buon inizio di settimana 🙂

Ingredienti:

  • 600 gr. fragole
  • 50 gr. zucchero
  • succo 1/2 limone
  • 3 tuorli
  • 200 ml. latte
  • 90 gr. zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 16 gr. gelatina in fogli
  • 300 gr. panna

Per guarnire:

  • 100 gr. panna montata
  • qualche fragola

Tempi di preparazione:

Tempi di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Bavarese alle fragole ricetta
Lavare le fragole, tagliare il picciolo, aggiungere 2 cucchiai di zucchero ed il succo del limone e frullarle con un mixer ad immersione
Bavarese alle fragole ricetta
Passare al setaccio la purea di fragole ottenuta per eliminare i semini e tenere da parte

Bavarese alle fragole ricetta

Bavarese alle fragole ricetta
Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina in fogli
Bavarese alle fragole ricetta
In un’ampia terrina mescolare con una frusta i tuorli con 4 cucchiai di zucchero ed i semi della bacca di vaniglia fino a quando non diventano chiari
Bavarese alle fragole ricetta
Scaldare il latte assieme al bacello della bacca di vaniglia
Bavarese alle fragole ricetta
Prelevare la bacca della vaniglia ed aggiungere il latte alle uova mescolando con la frusta per amalgamare
Bavarese alle fragole ricetta
Versare nuovamente il composto di latte e uova nella pentola e portarlo alla temperatura di 85 gradi sempre rimestando. Controllare la temperatura con l’aiuto di un termometro da cucina
Bavarese alle fragole ricetta
Spegnere il gas, strizzare la gelatina e scioglierla nella crema inglese mescolando con una spatola
Bavarese alle fragole ricetta
Mentre la crema inglese si raffredda, io tengo la pentola sul piano in marmo e la mescolo ogni tanto perché si raffreddi più rapidamente, semimontate la panna
Bavarese alle fragole ricetta
Quando la crema inglese arriva attorno ai 40 gradi versare la purea di fragole
Bavarese alle fragole ricetta
Amalgamare bene con una spatola ed aggiungere poi la panna
Bavarese alle fragole ricetta
Bagnare con acqua uno stampo capiente che possa contenere tutta la bavarese, e riponete in frigo per almeno 4 ore, meglio se per tutta la notte
Bavarese alle fragole ricetta
Estraete la bavarese dal frigo ed immergete il recipiente per 30 secondi in acqua calda in modo che si stacchi più facilmente, capovolgetelo poi sul piatto di portata e pregate 🙂 potrebbe volerci un attimo prima che si stacchi, sono momenti di tensione 😉 non si è mai sicuri se e come viene giù …
Bavarese alle fragole ricetta
A parte gli scherzi, vedrete che andrà tutto bene, decorate la vostra bellissima bavarese alle fragole con panna montata e fragole a piacere e gustatevi il vostro fresco dessert
Bavarese alle fragole ricetta
Bavarese alle fragole

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Rotolonen

Il Rotolonen è il rotolo ripieno di fragole e crema al mascarpone di Ernst Knam. La ricetta è molto particolare, d’altronde trattandosi di un mostro sacro della pasticceria come Knam non ci si poteva aspettare altro, non si tratta infatti del solito rotolo ripieno ma di un pan di spagna preparato con una pasta choux, si si, avete capito bene una pasta choux con l’aggiunta del bianco d’uovo montato a neve, farcito con un ripieno di mascarpone e panna montata con l’aggiunta di fragole fresche, il tutto viene servito con una salsa alle fragole, una delizia, infatti mio figlio Andrea mi ha subito detto che potevo rifarlo. Il risultato è un dolce fresco con un pan di spagna dalla consistenza piuttosto spugnosa. La ricetta non è complicata, solo un po’ articolata, è formata infatti da quattro preparazioni tre delle quali molto semplici che richiedono comunque del tempo e dal pan di spagna che richiede un po’ di più di attenzione, il risultato vale comunque la fatica. Per quanto riguarda le quantità io ho seguito la ricetta indicata sul sito di Bake Off Italia, questo dolce infatti è stata una delle prove tecniche assegnate ai concorrenti della terza edizione del programma. Il rotolo non viene esattamente come compare nelle foto in cui è ritratto nel sito, se volete ottenere un Rotolonen più simile all’originale e quindi con il pan di spagna più sottile dovrete sicuramente dimezzare le dosi di quest’ultimo o utilizzare una teglia più grande di quella del forno di casa, magari la prossima volta anche io dimezzo le dosi 😉

Ingredienti per 12 persone:

Per il pan di spagna:

  • 300 ml. latte
  • 70 gr. burro
  • 100 gr. farina
  • 3 uova
  • 6 tuorli
  • 1 limone
  • 5 gr. sale
  • 240 gr. albumi
  • 90 gr. zucchero
  • 3 gr. lievito in polvere

Per la bagna alla fragola:

  • 100 ml. acqua
  • 100 gr. zucchero
  • 100 gr. purea di fragole
  • 20 ml. spremuta di arance

Per la crema al mascarpone:

  • 200 gr. mascarpone
  • 75 gr. zucchero
  • 1 bacello di vaniglia
  • 330 gr. panna

Per la salsa alle fragole

  • 200 gr. fragole
  • 20 ml. spremuta di limone
  • 35 gr. zucchero a velo

Per completare:

  • 450 gr. fragole (io 200 gr.)

Tempo di preparazione: 1,30 ora

Tempo di cottura: 25-30 minuti

Procedimento:

Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Per preparare il Rotolonen di Ernst Knam ho iniziato con la bagna alle fragole. Lavare le fragole eliminare il verde e frullarle col mixer
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Unire in un pentolino acqua, zucchero, purea di fragole ed il succo d’arancia e portare a bollore, spegnere e mettere da parte fino all’uso
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Ho preparato poi la crema al mascarpone. In un recipiente montare la panna. In un altro recipiente mescolare mascarpone, zucchero e vaniglia ed incorporare delicatamente la panna montata con una spatola. Se il composto risulta troppo morbido montate un attimo con le fruste
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Ora ci dedichiamo al pan di spagna. Portare a bollore latte e burro, incorporare la farina versandola tutta in una volta
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mescolare fino a quando il composto non si stacca dai bordi
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Togliere dal fuoco ed aggiungere le uova un po’ alla volta

Ricetta rotolo alle fragole di Knam

Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Aggiungere ora la scorza del limone grattugiata ed il sale
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Montare a neve gli albumi con lo zucchero
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Incorporarli alla pasta choux mettendo prima una piccola parte e poi il resto
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Aggiungere anche il lievito
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Stendere il composto ottenuto sulla teglia del forno coperta da carta forno a uno spessore di circa 6 mm e cuocere a 180 gradi per 16/18 minuti o fino a quando inizia a colorarsi. A me sono serviti 20/22 minuti
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mentre il rotolo cuoce preparare le fragole per la farcitura, lavarle e tagliarle a piccoli cubetti
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Estrarre il pan di spagna dalla teglia e girarlo sul piano di lavoro meglio se coperto da pellicola in modo che non si attacchi come è successo a me
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Bagnarlo con la bagna alle fragole
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Farcire il rotolo con la crema al mascarpone, con le fragole ed arrotolarlo
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Mettere il rotolo in frigo a rassodare per 1 ora
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Preparare la salsa frullando insieme le fragole con 20 ml. di succo di limone e con lo zucchero
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Passare al setaccio la salsa ottenuta (io quest’ultimo passaggio l’ho saltato)
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Spolverizzare il Rotolonen con lo zucchero a velo
Ricetta rotolo alle fragole di Knam
Servire il Rotolonen con la salsa alle fragole

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Bicchierini di fragole e yogurt

I bicchierini con fragole e yogurt sono il dessert che ho preparato come fine pasto la scorsa settimana, un dolce leggero e dal sapore delicato che generalmente piace a tutti. Ho preparato la base rompendo grossolanamente dei biscotti che avevo in casa, io ho utilizzato le macine ma volendo potete sceglierne degli altri di vostro gusto, e poi ho alternato uno strato di fragole preparate con zucchero e limone, con uno strato di yogurt mescolato con la panna. Le fragole sono il mio frutto preferito, ogni anno appena ne mangio in quantità e le uso per preparare un sacco di dolci e dessert ma confesso che il modo in cui le preferisco è gustate da sole, con zucchero e limone per poter gustare al meglio il loro sapore. Mi piace molto preparare i dolci al bicchiere, trovo siano molto divertenti e di grande effetto, e anche pratico e comodo per servire il dessert, basta prenderli dal frigo e servirli agli ospiti o ai familiari senza bisogno di porzionarli e tutti sono hanno il loro dolce già bello che impiattato  😀

Ingredienti per 4 bicchieri:

  • 500 gr. fragole
  • 2 cucchiai di zucchero
  • succo di mezzo limone
  • 4 gr. gelatina in fogli
  • 250 gr. yogurt bianco
  • 3 cucchiai di zucchero
  • succo di mezzo limone
  • 4 gr. gelatina in fogli
  • 100 ml. panna montata
  • 8 biscotti tipo Macine

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: /

Procedimento:

Ricetta bicchierini di yogurt e fragole
Lavare le fragole, tagliare le foglie verdi, tenerne in parte 8 per la decorazione dei bicchierini e tagliare le rimanenti in piccoli pezzi
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Aggiungere zucchero e limone e lasciare che si formi il succo mescolando di tanto in tanto. Montare la panna ben fredda di frigo e riporla in frigorifero
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Preparare 2 ciotole di acqua fredda ed immergere in ognuna 4 gr. di gelatina
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Mescolare lo yogurt con lo zucchero ed il succo di limone
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Mettere i biscotti in un sacchetto e romperli grossolanamente con un batticarne
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Io ho volutamente lasciato dei pezzi grossi
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Prelevare due cucchiaiate di yogurt e scaldarlo al microonde, strizzare 4 gr. di gelatina e scioglierla nello yogurt caldo e versare nuovamente nel resto dello yogurt 
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Prelevare 2 cucchiai del succo delle fragole, scaldarlo al microonde, strizzare gli altri 4 gr. di gelatina, scioglierli nel succo e rimettere nel resto delle fragole
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Dividere il biscotti sbriciolati nei 4 bicchierini, tagliare 4 fragole a fettine fini e disporle a contatto col vetro, versare uno strato di fragole con un po’ di succo su ogni bicchierino e riporre 10 minuti in congelatore, riprendere i bicchierini versare uno strato di yogurt e riporre in congelatore altri 10 minuti
Ricetta bicchierini di fragole e yogurt
Ripetere l’operazione una seconda volta

Ricetta bicchierini di fragole e yogurt

Decorare con una fragola bagnata nel suo succo e riporre in frigorifero fino al momento di servireRicetta bicchierini di fragole e yogurt

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Rose di mele e pasta sfoglia

Oggi vi propongo un dolce davvero facile e velocissimo, una cosina da preparare al volo in una classica fredda domenica pomeriggio invernale per coccolarsi un po’, le rose di mele e pasta sfoglia. Si tratta di uno scrigno di pasta sfoglia che racchiude delle fettine di mele tagliate sottili, arrotolate a formare un fiore, un’idea carina che mette un po’ di allegria. Io adoro la pasta sfoglia per il suo sapore e per la sua croccantezza, la metterei davvero dappertutto e con le mele ci sta proprio bene, se ne avete voglia provatele e fatemi sapere se avete gradito. Buona giornata a voi e buon inizio di questa settimana lavorativa corta 🙂 Alleluia alleluia!!

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 mele pink lady o rosate
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 spolverata di cannella
  • 1 cucchiaio di marmellata di albicocche
  • 1 noce di burro
  • succo di 1 limone
  • zucchero a velo

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 45 minuti

Procedimento:

Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Lavare le mele, tagliarle in 4 e togliere il torsolo
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Tagliare ogni quarto in fettine fini
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Mettere le mele in una ciotola ed irrorarle con il succo del limone
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Aggiungere zucchero e cannella e mescolare delicatamente
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Srotolare la pasta sfoglia e tagliarla in 6 strisce alte 4-5 cm dal verso lungo e spennellarle con la marmellata
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Sciogliere in un’ampia padella una noce di burro e rovesciare le mele con tutto il loro succo, cuocere a fuoco vivo per 4-5 minuti per far asciugare il liquido e ammorbidire le mele
Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Prelevare le mele dalla pentola, sgocciolandole dal succo e posizionarle parzialmente sovrapposte a metà della striscia di pasta sfoglia

 

Ricetta rose di mele con pasta sfoglia
Imburrare la teglia dei muffin ed adagiarvi i sei fiori, infornare in forno caldo a 180° cuocendo per 45 minuti

Ricetta rose di mele con pasta sfoglia Ricetta rose di mele con pasta sfoglia

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Clafoutis all’uva

Il clafoutis all’uva è una gustosa variante del più famoso dolce francese clafoutis alle ciliegie. Si tratta di un dolce dalla consistenza e dal gusto particolari, è una torta bassa composta da un impasto molto morbido, quasi liquido che in cottura si compatta, l’impasto viene arricchito con frutta, che nella versione originale è rappresentata dalle ciliegie ma che poi è stata riprodotto in molte altre varianti con altri tipi di frutta a seconda della stagione come ad esempio con le pesche, le albicocche o le prugne. Per questa preparazione è importante che gli ingredienti liquidi, cioè le uova, il latte e la panna vengano utilizzati a temperatura ambiente. Il Clafoutis all’uva è un dessert che si gusta tiepido, volendo si può aggiungere una leggera spolverata di zucchero a velo, ha un gusto particolare che non a tutti piace, in casa mia ad esempio è piaciuto moltissimo ai miei figli che mi hanno subito chiesto di rifarlo mentre mio marito che ama i gusti classici, me l’ha un tantino snobbato, a lui dategli una torta di mele, uno strudel o un tiramisù ed è subito contento 🙂

Ingredienti per una teglia da 28 cm.

  • 700 gr. uva senza semi
  • 80 gr. farina 00
  • 100 gr. farina di mandorle
  • 4 uova
  • 130 gr. zucchero
  • 200 gr. panna fresca
  • 200 gr. latte fresco intero
  • 1 bacca di vaniglia
  • sale
  • cannella
  • burro per la teglia

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 55 minuti

Procedimento:

Ricetta Clafoutis all'uva
Lavare l’uva e separarla dal grappolo
Ricetta Clafoutis all'uva
Ungere la teglia con il burro e disporre gli acini di uva a coprire tutta la superficie, spolverandoli con cannella
Ricetta Clafoutis all'uva
In una terrina montare le uova intere a temperatura ambiente con lo zucchero ed i semi della bacca di vaniglia per 5 minuti fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso
Ricetta Clafoutis all'uva
Setacciare la farina 00 ed incorporare, aggiungere un pizzico di sale
Ricetta Clafoutis all'uva
Aggiungere la farina di mandorle amalgamando delicatamente per non smontare il composto
Ricetta Clafoutis all'uva
Aggiungere ora il latte e la panna e mescolare delicatamente
Ricetta Clafoutis all'uva
Versare il composto delicatamente sopra l’uva ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 55 minuti
Ricetta Clafoutis all'uva
Se in cottura dovesse colorarsi troppo coprirlo con un foglio di alluminio
Ricetta Clafoutis all'uva
Lasciar intiepidire, spolverare leggermente con zucchero a velo e servire
Ricetta Clafoutis all'uva
Clafoutis all’uva
Ricetta Clafoutis all'uva
Clafoutis all’uva

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Torta di mele e frolla

La torta di mele e frolla è una delle torte preferite da mio marito. E’ torta molto semplice e leggera, si prepara velocemente e altrettanto velocemente viene mangiata, qui non restano neanche le briciole. La torta infatti è formata da tante mele racchiuse in un guscio di pasta frolla con l’aggiunta della cannella, e nulla più, ma se non la gradite potete tranquillamente ometterla, ogni tanto me la dimentico ed il gusto è buono comunque, il tutti cotto al forno. Le mele hanno questo pregio, qualsiasi cosa fatta con le mele è buona, infatti questo è un dolce che piace a tutti, adatto per la merenda, come fine pasto o anche per la colazione. Mio marito ed anche i miei figli la adorano, io preparo molti dolci, in genere uno alla settimana, cambio i gusti e tipologie, ma alla fine a casa mia resta sempre il piacere dei dolci semplici e classici, come il tiramisù, lo strudel o la torta di mele o la torta quadrata della nonna Quinta, ed alla fine il commento è sempre lo stesso: – “Buona, ma quando prepari una buona torta di mele?” – 🙂

Ingredienti per un cerchio da 22 cm.

  • 300 gr. farina
  • 125 gr. zucchero
  • 125 gr. burro ammorbidito
  • 1 pizzico di sale
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 uovo intero
  • 5-6 mele (1,2 kg.)
  • cannella

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 45 minuti

Procedimento:

Ricetta torta di mele e frolla
Mettere in un mixer la farina, il burro ammorbidito, l’uovo , lo zucchero, il sale, il lievito e la scorza di limone grattugiata
Ricetta torta di mele e frolla
Azionare il mixer ed amalgamare fino ad ottenere un composto sbricioloso, ci vorrà meno di un minuti
Ricetta torta di mele e frolla
Trasferire il composto su una spianatoia ed amalgamare velocemente
Ricetta torta di mele e frolla
Schiacciare la palla, avvolgerla in pellicola e metterla in frigo per una mezz’oretta
Ricetta torta di mele e frolla
Nel frattempo pelare le mele, tagliarle in quarti ed ogni quarto a metà, ogni metà in 3 o 4 pezzi
Ricetta torta di mele e frolla
Riprendere l’impasto e dividerlo in 3 pezzi. Un pezzo servirà per fare la base, il pezzo più piccolo per il contorno ed il terzo per la copertura
Ricetta torta di mele e frolla
Tirare il fondo tra 2 fogli di carta forno, prendere la misura schiacciando con la base del cerchio apribile sopra la carta forno e tagliare l’eccesso di impasto

 

Ricetta torta di mele e frolla
Riempire il cerchio con le mele scuotendolo un po’ per livellarle
Ricetta torta di mele e frolla
Spolverare con abbondante cannella, se non piace potete ometterla
Ricetta torta di mele e frolla
Tirare il coperchio tra due fogli di carta forno
Ricetta torta di mele e frolla
Rovesciare il coperchio sopra la torta
Ricetta torta di mele e frolla
Portare i bordi di pasta che fuoriescono verso l’interno cercando di sigillare il coperchio con l’impasto laterale, sollevare i bordi con un coltellino e portarli verso l’interno. Infornare a 180 gradi per 40-45 minuti

Ricetta torta di mele e frolla

Ricetta torta di mele e frolla
Ed ecco la vostra torta di mele e frolla
Ricetta torta di mele e frolla
E questo è l’interno

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Crostatine con crema pasticcera e fichi

Le crostatine con crema pasticcera e fichi sono una delizia che ci si può concedere in questo periodo quando i fichi si trovano disponibili nei banchi della frutta. Ogni anno la stagione mi prende alla sprovvista, trovo i fichi e quando ho realizzato nella mia testa un dolce da preparare è troppo tardi e non li trovo già più. Quest’anno ho giocato d’anticipo, ricordandomi dell’imminente arrivo dei fichi ho pensato al dolce che avrei potuto preparare e alla loro comparsa sul banco della frutta non me li sono lasciati scappare e li ho presi al volo. Le crostatine con crema pasticcera e fichi che ho preparato sono molto golose e ricche, ho “alleggerito” la crema pasticcera con della ricotta misto pecora che rilascia meno acqua ed ho aggiunto della buccia di limone grattugiata per dare freschezza alla crema, le crostatine sono venute molto buone e devo dire anche molto belle. Se volete preparare un dolce per i vostri amici o per i vostri ospiti ve le consiglio perché sono molto scenografiche e farete senz’altro una bella figura. Con le stesse dosi si può preparare una crostata grande in uno stampo da 28 centimetri … eh già, l’ho fatta due volte 🙂 la prima dentro ad uno stampo grande 🙂 e la seconda, quella che vi posto, con le correzioni, in mono-bi porzioni dipende dalla fame che uno ha 😉

Ingredienti per 8 crostatine da 10 cm. o per una crostata da 28 cm. (misurati nella parte alta):

Per la pasta frolla:

  • 300 gr. farina
  • 120 gr. zucchero
  • 120 gr. burro
  • 1 uovo intero + un tuorlo
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera al microonde:

  • 3 tuorli d’uovo
  • 90 gr. zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 21 gr. amido di mais
  • 300 ml. latte fresco

Per la farcitura:

  • 150 gr. ricotta misto pecora
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 500 gr. fichi non troppo maturi
  • gelatina per lucidare

Tempo di preparazione: 60 minuti

Tempo di cottura: 26 minuti

Procedimento:

Per preparare la crostata con crema pasticcera e fichi iniziamo preparando la pasta frolla che ho pubblicato ieri, potete trovate la ricetta a questo link http://wp.me/p6P3OQ-1nL

Ricetta Pasta Frolla
Una volta pronta avvolgete la pasta frolla in pellicola schiacciandola e riponete in frigo a raffreddare per 1-2 ore
Ricetta Crema pasticcera al microonde
Mentre la pasta frolla riposa prepariamo la crema pasticcera. Generalmente io preparo la crema pasticcera al microonde perché è più veloce e si sporca solo una terrina. In una ciotola unire tuorli, zucchero, amido di mais ed i semi della bacca di vaniglia e mescolate
Ricetta Crema pasticcera al microonde
Aggiungere il latte e mescolare nuovamante
Ricetta Crema pasticcera al microonde
Passare al microonde alla massima potenza per 2 minuti, estrarre e mescolare velocemente con una frusta, ripetere l’operazione. La terza volta lasciare 1 minuto, poi estrarre e mescolare. Procedere così fino a quando la crema pasticcera si sarà addensata. Coprire con pellicola a contatto e far raffreddare rapidamente in frigo
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Nel frattempo setacciare la ricotta in un colino

Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi

Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Grattugiare la buccia del limone
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Una volta raffreddata la crema pasticcera aggiungere la ricotta setacciata con la buccia di limone ed amalgamare

Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi

Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Riprendere il panetto di frolla, reimpastarlo velocemente e stenderlo con il mattarello
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Adagiare la pasta frolla sulla formina
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Farla aderire schiacciandola delicatamente con le dita
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Bucherellarla con i rebbi di una forchetta

Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi

Adagiare sulla frolla un quadretto di carta forno e dei fagioli in modo che la pasta frolla non si gonfi
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Disporre sulla placca del forno e cuocere a 180 gradi per 20 minuti
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Estrarre le crostatine e lasciarle raffreddare
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Lavare i fichi, asciugarli e tagliarli a spicchi
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Farcire ogni crostatina con 2 cucchiai di crema pasticcera e qualche spicchio di fico
Ricetta crostatine con crema pasticcera e fichi
Aggiungere un po’ di gelatina (io ho utilizzato quella a spruzzo) e servire

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Bicchierini con pesche e ananas

I bicchierini con pesche noci e ananas solo un dessert fresco ed estivo che ho preparato domenica scorsa. A dire la verità, mentre lo preparavo avevo già assaggiato le varie preparazioni e non vedevo l’ora di gustare i bicchierini finiti. La crema è molto delicata, l’ho preparata mescolando panna con mascarpone, un po’ di vaniglia e zucchero a velo. Le pesche le ho passate in padella con una noce di burro, zucchero e cannella e poi le ho fiammeggiate con mezzo bicchierino di rum, una volta raffreddate ho aggiunto l’ananas. A noi sono piaciuti molto. I bicchierini con pesche noci e ananas sono  un dessert leggero perché contengono una bella dose di frutta che riempie il bicchiere e non appesantisce, sempre che, finito il primo bicchierino non decidiate di prenderne un altro 🙂

Ingredienti per 6 bicchierini:

  • 4 pesche noci
  • 4 fette di ananas in scatola
  • 3 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 noce di burro
  • 1 spruzzata di cannella
  • 1/2 bicchierino di rum
  • 250 gr. mascarpone
  • 200 gr. panna
  • 60 gr. zucchero a velo
  • 1 fialetta di vaniglia

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Lavare le pesche noci, sbucciarle con un pelapatate e tagliarle a dadini
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Aggiungere 3 cucchiai di zucchero semolato, la cannella e mescolare
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
In una padella far sciogliere una noce di burro ed aggiungere le pesche
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Cuocere a fiamma viva per 12-15 minuti fino a quando il liquido che rilasciano non si sarà asciugato, devono cambiare consistenza ma rimanere compatte
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Aggiungere il rum e fiammeggiare
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Appena l’alcol sarà evaporato spegnere la fiamma e lasciar raffreddare le pesche noci nella padella
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
In un altro recipiente montare la panna ben fredda di frigo. Aggiungere il mascarpone, lo zucchero a velo e la fialetta di vaniglia
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Amalgamare il tutto e rimettere in frigo
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Tagliare l’ananas a cubetti grandi come le pesche
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Unire le pesche noci ormai fredde all’ananas e mescolare
Bicchierini-con-pesche-e-ananas
Comporre i bicchierini mettendo 2 cucchiai di crema e 2 cucchiai di frutta e ripetere l’operazione. Tenere in frigo fino al momento di servire

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved