Victoria Sponge cake

La Victoria Sponge cake o Victoria sandwich è una torta tipica della pasticceria inglese, forse la torta inglese più conosciuta, ed è la torta di compleanno che ho preparato quest’anno per mio figlio Luca. Si dice che fosse la torta preferita dalla regina Vittoria e che la gustasse assieme al thè delle cinque. Avevo già visto questo dolce diverse volte sia su internet che su qualche libro di cucina ma mi sembrava troppo complesso ed avevo un po’ di timore ad affrontarlo, poi l’ho vista preparare durante l’ultima edizione di Bake Off UK e mi sono resa conto che non è per niente complicata. La Victoria Sponge è formata da 2 dischi di Sponge Cake farciti con una crema al formaggio e con della marmellata di lamponi o fragole, nel mio caso di fragole che vengono uniti insieme a formare proprio un panino, da qui il nome Victoria Sandwich. La torta è molto buona, la pasta rimane umida ed ha un’ottima consistenza, morbida ma compatta, il ripieno si abbina particolarmente bene ed veloce da preparare, diciamo un veloce sbrigativo tipo inglese 🙂

Ingredienti 2 stampi da 20 cm. :

  • 180 gr. farina 00
  • 180 gr. zucchero
  • 180 gr. burro
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 250 gr. mascarpone
  • 250 gr. Philadelphia
  • 30 gr. zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di vaniglia (o mezza bacca, o 1 bustina di vanillina)
  • qualche goccia di succo di limone
  • 170 gr. buona marmellata di fragole (o lamponi)

Per guarnire:

  • Zucchero a velo
  • 3 fragole

Tempi di preparazione: 40 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Imburrare ed infarinare 2 stampi da 20 cm. In un’ampia terrina mettere il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la vaniglia ed il sale e con le fruste amalgamare il tutto
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Quando avete ottenuto una crema aggiungete le uova una per volta, amalgamando bene il precedente prima di aggiungere il successivo
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Unire la farina ed il lievito setacciati
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Dividere equamente l’impasto nei 2 stampi ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Mentre la Sponge cuoce preparare la farcitura. Mettere in una terrina tutti gli ingredienti ed amalgamare con una spatola

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich

Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Fare la prova stecchino, se le sponge sono cotte estrarle dal forno e lasciarle raffreddare per qualche minuto, dopo di che liberarle dagli stampi
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Mettere la base sul piatto di portata e farcirla con la crema ai formaggi
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Stendere sopra la marmellata di fragole e coprire con il secondo disco schiacciandolo leggermente per farlo aderire
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Spolverare al Victoria Sponge cake con lo zucchero a velo e tenere in frigo fino al momento di servire
Ricetta Victoria Sponge o Victoria Sandwich
Guarnire a piacere

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Naked cake

La Naked Cake o torta nuda è la torta che ho preparato quest’anno per il compleanno della nonna. Si tratta di una torta a più piani che ha la caratteristica di non essere rivestita esternamente ma di essere appunto lasciata nuda, cioè con gli strati a vista ed è una torta a mio parere molto affascinante oltre che molto buona. Ultimamente la Naked Cake è di gran moda oltre che per le feste di compleanno anche come torta nunziale o come torta per le cerimonie. Marzo a casa nostra è il mese dei compleanni, cominciamo il 13 con quello di mia mamma, poi il 18 c’è il compleanno della nonna ed infine il 19 è il mio 🙂 . Eh sì, domenica scorsa è stato il mio compleanno, non ve l’avevo detto, lo so, ma in genere il giorno del mio compleanno non festeggio, sono sempre un po’ triste perché penso al tempo che passa ed agli anni che aumentano, per cui non mi va tanto di festeggiare, preferisco piuttosto festeggiare gli altri, e poi, dopo 2 feste di compleanno una di seguito all’altra arrivo al mio che mi manca l’entusiasmo e la torta non me la preparo nemmeno … Comunque ora quel giorno è passato e con lui la tristezza 😀 La nonna quest’anno ha compiuto 92 anni e quando le ho proposto di fare una festa tutti insieme è stata molto contenta, non capita tutti i giorni di riuscire a radunare tutti i nipoti e pronipoti, una folla che invade amorevolmente casa sua e fa un po’ di confusione, così abbiamo organizzato questo raduno familiare. La nonna per fortuna è ancora lucidissima, si ricorda cose che risalgono a quando aveva 20 anni e c’era la guerra, spero che resista a lungo e che i suoi ricordi non vadano perduti.

La settimana che inizia oggi, cioè quella che va dal 27 marzo al 3 aprile è dedicata alla consapevolezza sull’autismo. Prendendo spunto dall’articolo pubblicato da Mile che potete trovare qui  anche io, nel mio piccolissimo desidero dare un contributo per CREARE UN’ONDA BLU, il colore associato alla campagna di informazione sull’autismo, per abbattere i muri dell’ignoranza e creare integrazione. Ho cercato di mettere un po’ di blu in questa mia ricetta utilizzando i mirtilli come ingrediente e qualcosa sullo sfondo, è una goccia che insieme ad altre gocce speriamo possa formare un mare.

Ingredienti:

Per il pan di spagna al cacao e mandorle da 20 cm:

  • 4 uova
  • 70 gr. farina
  • 70 gr. farina di mandorle
  • 20 gr. fecola
  • 25 gr. cacao
  • 160 gr. zucchero
  • 6 gr. lievito
  • 1 bacca di vaniglia

Per 1 pan di spagna da 28 cm + 1 pan di spagna da 14 cm.

  • 480 gr. farina
  • 480 gr. burro
  • 480 gr. zucchero
  • 10 uova medie
  • 1 cucchiaino da te di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 20 gr. lievito

Per la crema:

  • 1 kg. mascarpone
  • 400 gr. panna montata
  • 250 gr. latte condensato
  • 50 gr. zucchero a velo
  • 2 fialette di aroma vaniglia

Per guarnire:

  • 500 gr. fragole
  • 500 gr. uva
  • 125 gr. lamponi
  • 125 gr. mirtilli

Per brinare la frutta:

  • 1 albume
  • zucchero semolato

Per il montaggio:

  • 1 tubo in plastica
  • 1 vassoio in cartone da 20 cm. forato al centro (della misura del tubo)
  • latte per bagnare il pds da 20 cm.

Tempo di preparazione: 2,30 ore

Tempo di cottura: 35 minuti + 45 minuti

Procedimento:

Per il Pan di Spagna al cacao e mandorle:

Ricetta Naked Cake
Mescolare insieme farina, fecola, cacao e lievito
Ricetta Naked Cake
In una terrina capiente rompere le uova intere, aggiungere lo zucchero ed i semi della bacca di vaniglia
Ricetta Naked Cake
Montare il composto con le fruste per 10 minuti fino a quando non diventa gonfio e spumoso
Ricetta Naked Cake
Setacciare sopra il composto di uova le polveri ed amalgamare dolcemente con una spatola mescolando dal basso verso l’alto ruotando la ciotola
Ricetta Naked Cake
In ultimo aggiungere la farina di mandorle sempre setacciandola
Ricetta Naked Cake
Mettere il composto in uno stampo da 20 cm. imburrato ed infarinato ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 35 minuti
Ricetta Naked Cake
Una volta cotto lasciar intiepidire e poi estrarre il pan di spagna al cacao e mandorle dallo stampo lasciandolo raffreddare completamente

Per il Pan di Spagna da 28 cm. + quello da 14 cm.

Ricetta Naked Cake
Nella tazza della planetaria mettere lo zucchero, il burro ammorbidito ed un cucchiaio di estratto di vaniglia ed azionare la frusta
Ricetta Naked Cake
Quando il composto sarà ridotto a crema aggiungere poco alla volta le uova
Ricetta Naked Cake
Infine aggiungere la farina, il lievito ed il sale setacciati
Ricetta Naked Cake
Amalgamare il tutto, versare nei 2 stampi imburrati ed infarinati ed infornare a 180 gradi per 45 minuti controllando la cottura con lo stuzzicadenti prima di estrarre dal forno

Per brinare la frutta:

Ricetta Naked Cake
Lavare ed asciugare la frutta che servirà per la decorazione esterna
Ricetta Naked Cake
Montare un albume a neve morbida, immergere velocemente la frutta e poi passarla nello zucchero
Ricetta Naked Cake
Scrollare dallo zucchero in eccesso e mettere la frutta su un vassoio ad asciugare
Ricetta Naked Cake
Mescolare insieme il mascarpone con il latte condensato e le fialette di vaniglia
Ricetta Naked Cake
Aggiungere anche lo zucchero a velo. A parte montare la panna ed aggiungerla al mascarpone. Il composto deve risultare compatto
Ricetta Naked Cake
Lasciar raffreddare completamente i pan di spagna e poi tagliare ognuno in 2 dischi
Ricetta Naked Cake
Mettere il primo disco sul piatto di portata e con l’aiuto di una sac a poche, rivestirlo con un abbondante strato di crema (questo pan di spagna non serve bagnato)
Ricetta Naked Cake
Stendere la crema con una spatola ed aggiungere uno strato di frutta
Ricetta Naked Cake
Sovrapporre il secondo disco schiacciandolo delicatamente. Infilare il tubo in plastica nella torta per prendere la misura, estrarlo e tagliarlo. La misura del tubo deve essere raso torta. Tagliare altri 2 tubi della stessa misura ed infilarli nella torta a formare un triangolo
Ricetta Naked Cake
Sovrapporre il vassoio di cartone leggermente più piccolo del pan di spagna al cacao e mandorle forato al centro ed infilare un quarto tubicino più lungo. Questo servirà a tenere fermo anche io secondo piano
Ricetta Naked Cake
Infilare il primo disco di pds al cacao, bagnarlo con il latte e sovrapporre un altro strato di crema e di frutta, sovrapporre il secondo strato di pds al cacao e bagnarlo con il latte
Ricetta Naked Cake
Procedere allo stesso modo anche con l’ultimo strato. Con la sac a poche con foro piccolo procedere a colmare tutti gli spazi tra un pan di spagna e l’altro e decorare a piacere con la frutta
Ricetta Naked Cake
Tenete in frigo fino al momento di consumarla.
E’ ancora più buona se mangiata il giorno dopo
Ricetta Naked Cake
.

Ricetta Naked Cake

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved