Mousse all’ananas

Salve a tutti, oggi vi lascio la ricetta di un dessert fresco, delicato e molto gustoso, ideale per la stagione estiva, perché si prepara in poco tempo, è senza cottura e soddisfa la nostra voglia di dolce, parliamo della Mousse all’ananas. La ricetta parte dal desiderio di riprodurre in casa un meraviglioso dolce al cucchiaio assaggiato in una osteria con cucina della zona, un posto dove fanno dei dolci meravigliosi che sono per me spesso fonte di ispirazione. Il dolce in questione di chiama Bomba all’ananas, la padrona del locale è una appassionata di dolci e ne parla molto volentieri e, se si conoscono le basi della pasticceria, si riesce a comprendere abbastanza bene come li prepara; non fornisce certo le ricette complete con dosi e metodi di preparazione, ma ascoltando bene quando parla ci si può arrivare 😉 . Il dolce che ho preparato io è buono e si avvicina abbastanza all’originale, ma dagli ultimi racconti e soprattutto dal nome “Bomba all’ananas” mi pare di capire che la preparazione sia un po’ diversa dalla mia … mi riservo quindi di provare un altro metodo per arrivare alla perfezione di gusto e replicare la bomba all’ananas originale 🙂 eh quando mi impunto sono così, … fino a quando non ne vengo a capo non sono contenta 🙂 vi lascio dunque alla mia versione di mousse all’ananas e a presto con nuove e goduriose ricette!

Ingredienti:

  • 6 gr. colla di pesce
  • 250 gr. mascarpone
  • 250 gr. panna montata
  • 1 barattolo di ananas allo sciroppo
  • 50 gr. zucchero a velo
  • 1 fialetta di vaniglia

Tempi di preparazione: 30 minuti

Tempi di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Mousse all'ananas ricetta
Mettere in ammollo la gelatina in fogli nell’acqua fredda

 

Mousse all'ananas ricetta
Tagliare a pezzetti le altre 5 fette
Mousse all'ananas ricetta
Montare il mascarpone con lo zucchero a velo e la fialetta di vaniglia e a parte montare la panna

 

Mousse all'ananas ricetta
Unire l’ananas con il mascarpone tenendo da parte qualche pezzettino per la decorazione
Mousse all'ananas ricetta
Far bollire lo sciroppo d’ananas per qualche minuto e ridurlo a metà, prelevare 30 ml, strizzare la gelatina e scioglierla nello sciroppo caldo
Mousse all'ananas ricetta
Versare lo sciroppo con la gelatina raffreddati nel mascarpone e mescolare
Mousse all'ananas ricetta
Unire la panna montata ed amalgamare
Mousse all'ananas ricetta
Versare la mousse nelle coppette, decorare con i pezzettini di ananas e tenere in frigo fino a momento di gustare

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Baci di dama

Salve amici e buon lunedì! Ieri ho avuto una giornata super impegnata ma non potevo lasciarvi senza il dolcetto del lunedì, quello che tutto sistema e tutto addolcisce. Questa settimana ho preparato i BACI DI DAMA, dei golosi e friabili biscottini di pasta frolla alla nocciola uniti insieme dal cioccolato fondente, un grande classico che non tramonta mai. A questi biscotti ho legato dei ricordi molto particolari e lontani, li avevo preparati infatti per mio marito molti anni fa, quando da poco fidanzati, andai a trovarlo in un rifugio di montagna dove, da militare di leva prestava il servizio Meteomont, e siccome c’era una ricorrenza da festeggiare arrivai con un vassoio pieno di Baci di Dama preparati per lui con le mie manine ❤ avevo vent’anni ed ero tanto innamorata … Ricordo che lui e le altre persone presenti al rifugio apprezzarono molto. Bene, dopo questo breve aneddoto vi dico che comunque i Baci di Dama li preparo sempre volentieri perché mi piacciono molto 🙂 Buona giornata a voi!

Ingredienti:

  • 150 gr. nocciole sgusciate
  • 150 gr. farina 00
  • 125 gr. burro
  • 150 gr. zucchero
  • 70 gr. cioccolato fondente

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Ricetta Baci di Dama
In un pentolino tostare le nocciole per 4-5 minuti muovendole continuamente per non farle bruciare. Se avete delle nocciole ancora con la buccia una volta tostate passatele tra le mani per eliminare la buccia
Ricetta Baci di Dama
Con un mixer tritare le nocciole riducendole in farina
Ricetta Baci di Dama
Unire in una terrina farina, zucchero, farina di nocciole e burro freddo di frigo a pezzetti
Ricetta Baci di Dama
Amalgamare con le dita fino ad ottenere delle grosse briciole
Ricetta Baci di Dama
Rovesciare sul piano di lavoro ed amalgamare fino ad ottenere un panetto omogeneo
Ricetta Baci di Dama
Appiattire il panetto, coprirlo con la pellicola trasparente e riporre in frigo per 1 ora
Ricetta Baci di Dama
Riprendere il panetto e formare dei rotolini di due centimetri di diametro, tagliare dei pezzetti da 1 centimetro e formare delle palline tra le mani
Ricetta Baci di Dama
Disporre le palline sulla placca del forno su un foglio di carta forno e cuocere in forno caldo a 160 gradi per 15 minuti
Ricetta Baci di Dama
Estrarre dal forno e lasciar raffreddare
Ricetta Baci di Dama
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo al microonde
Ricetta Baci di Dama
Con un cucchiaino mettere un po di cioccolato fuso sulla base piatta di un biscotto e unirlo alla base piatta di un altro biscotto
Ricetta Baci di Dama
Procedere così con tutti i biscotti
Ricetta Baci di Dama
Ed ecco i vostri Baci di Dama

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Barrette cioccolato bianco e mirtilli

Le barrette al cioccolato bianco e mirtilli sono uno snack ideale per la merenda, sano, goloso e nutriente adatto sia ai bambini che agli adulti. La ricetta è molto semplice e si prepara rapidamente, anche la cottura è molto veloce ed è meglio controllare il forno perché appena le barrette iniziano a scurirsi bruciarle è un attimo. Avevo visto questa ricetta circa un anno fa sul blog di Ilaria, mi era subito piaciuta un sacco e mi ero ripromessa che prima o poi l’avrei riprodotta. L’occasione si è presentata ed è proprio quella giusta, si tratta infatti del contest ideato da Ilaria per festeggiare il terzo compleanno del suo blog Ricettedacoinquiline  nel quale è richiesto di riprodurre, più o meno fedelmente una delle sue ricette, ed è con piacere che ho riprodotto “quasi” fedelmente la ricetta delle barrette al cioccolato bianco e mirtilli che vi propongo oggi. E allora tanti auguri ad Ilaria ed al suo blog per la sua terza candelina e … 100 di questi giorni!!! 😀

Ingredienti per 6-8 barrette:

  • 30 gr. mirtilli disidratati (io un misto di uvetta, mirtilli disidratati e bacche di Goji)
  • 20 gr. cioccolato bianco
  • 30 gr. farina integrale
  • 1 pizzico di sale
  • 20 gr. nocciole
  • 20 gr. semi girasole (o zucca decorticati, chia, sesamo … )
  • 60 gr. fiocchi d’avena
  • 2 cucchiai miele
  • 1 cucchiaio manto d’orzo (o sciroppo d’acero)

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Accendere il forno a 180 gradi e rivestire di carta forno una teglia quadrata 20×20. In una ciotola unire farina, sale, frutta secca e cioccolato sminuzzati, unire infine la frutta disidratata
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Far tostare a fuoco medio per un paio di minuti i semi con i fiocchi d’avena
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Lasciarli intiepidire e poi unirli agli altri ingredienti nella ciotola
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Scaldare il miele ed il malto d’orzo in un pentolino
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Unirli poi al resto degli ingredienti
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Amalgamare bene mescolando con un cucchiaio di legno
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Rovesciare il composto nella teglia e livellarlo fino ad uno spessore uniforme di 1 cm
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
E’ possibile fare questa operazione anche fuori dalla teglia sovrapponendo un altro foglio di carta forno e livellando il composto con il mattarello.
Infornare a 180 gradi per circa 15 minuti, controllando sul finire la cottura per evitare che scurisca troppo
Infornare a 180 gradi per circa 15 minuti controllando sul finire la cottura per evitare che scurisca troppo, deve diventare di un bel colore ambrato
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Estrarre le barrette dalla teglia e tagliarle finchè sono ancora calde e morbide
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Lasciar raffreddare le barrette completamente e poi separarle
Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli
Ed ecco le vostre barrette pronte per la merenda

Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli Ricetta Barrette cioccolato bianco e mirtilli

Con questa ricetta partecipo al #2 contest di #Ricettedacoinquiline

contest-conqui

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Ventaglietti di pasta sfoglia

Buongiorno amici, oggi per la rubrica cucina per single vi propongo un dolcetto: i ventaglietti di pasta sfoglia conosciuti anche col nome di Prussiane. Eh si! perché sì andiamo in palestra, ma che ci andiamo a fare se poi non ci possiamo permetterci nemmeno un dolcetto, anzi, ci si va anche per potersi permettere di sgarrare un po’ a tavola. Tra l’altro il dolcetto di oggi è anche light, è molto semplice e veloce da preparare, quindi adatto veramente a chiunque. Si tratta di biscottini che si preparano con soli 3 ingredienti, pasta sfoglia, zucchero e vanillina. Volendo possono essere arricchiti per esempio aggiungendo allo zucchero un pizzico di cannella o spalmando la sfoglia di nutella e aggiungendo granella di nocciola, ma semplici così sono già buoni, sono come le ciliegie, uno tira l’altro e fino a quando non si vede il fondo del piatto non ci si ferma. Io ho utilizzato il mio zucchero vanigliato, cioè quello ottenuto mettendo le bacche di vaniglia usate in un barattolino assieme allo zucchero semolato, in alternativa si possono utilizzare i semi interni di una bacca di vaniglia mescolati con lo zucchero oppure più semplicemente si può aggiungere allo zucchero semplato una bustina di vanillina.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 gr. zucchero semolato
  • 1 bustina di vanillina
  • poca acqua

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Procedimento:

ventagli di pasta sfoglia dolci
Srotolare la pasta sfoglia e con un pennellino, bagnarla con l’acqua, se non aveste il pennellino  questa operazione si può fare anche spruzzando un po’ di acqua con le mani
ventagli di pasta sfoglia dolci
Mescolare in un piatto lo zucchero con la vanillina e distribuirlo uniformemente su tutta la superficie della pasta sfoglia

ventagli di pasta sfoglia dolci

ventagli di pasta sfoglia dolci
Con la punta delle dita iniziare ad arrotolare i bordi della pasta sfoglia dal lato lungo
ventagli di pasta sfoglia dolci
Continuare ad arrotolare arrivando fino al centro
ventagli di pasta sfoglia dolci
Spennellare nuovamente con acqua e stringere delicatamente con le dita i due rotolini in modo da farli aderire
ventagli di pasta sfoglia dolci
Tagliare il rotolo in pezzetti da un centimetro circa e passarli nello zucchero semolato e vanillina facendo aderire su tutti i lati
ventagli di pasta sfoglia dolci
Disporre la pasta sfoglia arrotolata su un foglio di carta forno, nella teglia del forno ed informare in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti fino a doratura
ventagli di pasta sfoglia dolci
Estrarre dal forno, lasciar raffreddare e servire
ventagli di pasta sfoglia dolci
Ventagli di pasta sfoglia dolci
ventagli di pasta sfoglia dolci
Ventagli di pasta sfoglia dolci

ventagli di pasta sfoglia dolci

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Vanillekipferl

I Kipferl alla vaniglia o, per dirlo alla tedesca VANILLEKIPFERL sono dei tipici biscotti austriaci alla vaniglia a forma di ferro di cavallo molto buoni e friabili tanto che si sciolgono in bocca, che vengono preparati dalle mie parti durante il mese di dicembre. Ho preparato questi biscotti con una ricetta tipica che li rende unici, la loro particolarità è che appena sfornati, ancora caldi vengono passati nello zucchero a velo vanigliato che si attacca al biscotto ancora umido e lo arricchisce del gusto dello zucchero e della vaniglia. Questo modo di preparare i Vanillekipferl è tipico delle parti di mio marito che è originario di un paesino all’estremo nord-est dell’Italia, quasi al confine con l’Austria e la Slovenia. Da quelle parti si usa preparare i biscotti e regalarli ad amici e familiari nel periodo che precede il Natale. Le donne del paese si riuniscono nelle case ed ognuna ne prepara un tipo diverso dopo di che vengono confezionati. Ogni anno a Natale, quando vado da mia suocera torno a casa con dei cofanetti pieni di biscotti, ma il gusto dei Kipferl me lo ricordo da un anno all’altro. A me piacciono moltissimo, infatti quest’anno li ho già preparati due volte ed entrambe le volte sono finiti in un baleno. Spero di avervi fatto venire l’acquolina in bocca e spero che vi venga la voglia di prepararli subito 🙂 Con la ricetta dei Kipferl alla vaniglia entriamo ufficialmente nel clima natalizio. Non so voi ma io sto già pensando a cosa cucinare il giorno di Natale. Ogni anno mi piace unire pietanze della tradizione con qualche new entry magari d’effetto 🙂 .  Nel caso decidiate di farli con la mia ricetta aspetto di sapere cosa ne pensate e se vi sono piaciuti. Buona giornata e buon inizio di settimana 🙂

Ingredienti per 50 biscotti:

  • 210 gr. farina 00
  • 150 gr. burro
  • 75 gr. di farina di mandorle
  • 60 gr. zucchero a velo
  • 1 bustina vanillina o i semi di una bacca di vaniglia

Per cospargere:

  • zucchero a velo
  • 1 bustina vanillina

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 9-10 minuti

Procedimento:

Portare il burro a temperatura ambiente. In una terrina mescolare tutti gli ingredienti
Portare il burro a temperatura ambiente e tagliarlo in piccoli pezzi. In una terrina mescolare con la mano tutti gli ingredienti, sbriciolando bene il burro tra le dita
Unire tutti gli ingredienti in un panetto, avvolgerlo in pellicola, appiattire e far riposare in frigo per 2 ore
Unire tutti gli ingredienti in un panetto, avvolgerlo in pellicola, appiattire e far riposare in frigo per 2 ore
Trascorso il tempo di riposo riprendere il panetto, accendere il forno a 180°. Tagliare l'impasto in piccoli pezzi da 10 gr. l'uno, e fare dei rotolini delicatamente. Piegare i rotolini ottenuti a U e disporre sulla placca del forno su un foglio di carta forno
Trascorso il tempo di riposo riprendere il panetto, accendere il forno a 180°. Tagliare l’impasto in piccoli pezzi da 10 gr. l’uno, e fare dei rotolini delicatamente. Piegare i rotolini ottenuti a U e disporli sulla placca del forno su un foglio di carta forno
Far cuocere i Vanillakipferl per 9-10 minuti, controllandoli alla fine, devono solo iniziare a cambiare colore
Far cuocere i Vanillekipferl per 9-10 minuti, controllandoli alla fine; devono solo iniziare a cambiare colore
Estrarre i biscotti dal forno, attendere 1 minuto, dopo di che, ancora caldi, passarli nello zucchero a velo e vanillina
Estrarre i biscotti dal forno, attendere 1 minuto, dopo di che, ancora caldi, passarli nello zucchero a velo e vanillina
Rigirandoli su tutti i lati
Rigirandoli su tutti i lati
Disporre i Vanillakipferl in un contenitore di latta, si conserveranno bene anche il giorno dopo, di più non so dirvi perché non ci sono arrivati :)
Disporre i Vanillekipferl in un contenitore di latta, si conserveranno bene anche il giorno dopo, di più non so dirvi perché oltre non sono arrivati 🙂

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Pane di zucca con uvetta

Il Pane di zucca con uvetta o pane di zucca, è un pane salato ma tendente al dolce grazie al sapore della zucca e all’uvetta, la mollica è compatta ma morbida ed ha una bella crosticina croccante e dorata. Da un po’ di tempo mi frullava per la testa di prepararlo ma le ricette che trovavo su internet non mi convincevano, allora ho chiesto qualche dritta al mio panettiere e ho fatto una prova, ho apportato qualche modifica e al secondo tentativo ho ottenuto il risultato desiderato, un pane veramente buono che mi ha riempita di orgoglio, proprio come lo volevo e come quello che si acquista nei migliori panifici. Il Pane di zucca e uvetta è buono da solo o per un panino sia dolce che salato, è un pane tipico che si può gustare nei dintorni di Gemona in questo periodo, a Venzone  infatti, durante l’ultimo fine settimana di ottobre si svolge la Festa della Zucca. Durante questa festa, dame e cavalieri sfilano in costume Medievale per le vie del paese accompagnati da una banda di suonatori con i tamburi e dagli sbandieratori. Il paese è tutto vestito a festa, le zucche sono appese ovunque e al calar della sera si accendono le lanterne, una atmosfera davvero suggestiva. Su lunghi tavoli vengono adagiate le zucche, di ogni forma e dimensione, dalla più pesante, che può arrivare anche a 250 chili, alla più leggera dal peso di pochi grammi. Durante questa festa si possono gustare ogni sorta di prelibatezze preparate con la zucca, dai gnocchi, ai grissini, alle torte e crostate fino al pane di zucca. Questo perché Venzone, come vuole la leggenda, è il paese della zucca.  Venzone è un borgo medievale circondato dalle mura e da un fossato, al centro del paese si trova il duomo di Sant’Andrea Apostolo, il tutto ricostruito dopo il terremoto che ha colpito il Friuli nel 1976, pietra su pietra, questo è il nostro orgoglio <3.

Per impastare io ho utilizzato la planetaria, si può impastare anche a mano per lo stesso tempo facendo assorbire piano piano tutta l’acqua, fino ad ottenere un impasto liscio, morbido e non appiccicoso. Spero che la storiella vi sia piaciuta 🙂 , e spero di avervi incuriositi ;). Vi lascio alla ricetta e vi auguro buona giornata.

Ingredienti per 4 panini:

  • 400 gr. farina 0
  • 240 gr. zucca
  • 6 gr. sale
  • 10 gr. lievito di birra
  • 80 gr. di acqua tiepida
  • 80 gr. uvetta
  • latte per spennellare

Tempi di preparazione: 40 minuti (più 1 ora e 40 di lievitazione)

Tempo di cottura: 30 minuti

Tagliare la zucca, privarla dei semi e della scorza, tagliarla in piccoli pezzi
Tagliare la zucca, privarla dei semi e della scorza, tagliarla in piccoli pezzi
Lessare la zucca nella pentola a pressione in un bicchiere di acqua per 20 minuti
Lessare la zucca nella pentola a pressione in un bicchiere di acqua per agevolarne la cottura, per 20 minuti
Lasciarla raffreddare
La zucca deve essere sfatta. Lasciarla raffreddare
Schiacciare bene la zucca con una forchette
Schiacciare bene la zucca con una forchette
Nel recipiente della planetaria setacciare la farina, fare un buco al centro e aggiungere il lievito sbriciolato ed il sale
Nel recipiente della planetaria setacciare la farina, fare un buco al centro e aggiungere il lievito sbriciolato ed il sale
Aggiungere la zucca, inserire la foglia e azionare la planetaria
Aggiungere la zucca, inserire la foglia e azionare la planetaria
Aggiungere un po' alla volta l'acqua tiepida, lasciando assorbire. Quando il composto si è ben amalgamato togliere la foglia e mettere il gancio
Aggiungere un po’ alla volta l’acqua tiepida, lasciando assorbire. Quando il composto si è ben amalgamato togliere la foglia e mettere il gancio
Far lavorare la macchina per una decina di minuti, fino a quando l'impasto ha assorbito bene l'acqua e incorda
Far lavorare la macchina per una decina di minuti, fino a quando l’impasto ha assorbito bene l’acqua e incorda
Mettere l'impasto sul piano di lavoro, allargarlo con le mani ed inserire delicatamente l'uvetta
Mettere l’impasto sul piano di lavoro, allargarlo con le mani ed inserire delicatamente l’uvetta
Richiudere e dare una forma sferica, infarinare leggermente il vaso della planetaria e rimetterci l'impasto per la lievitaione
Richiudere e dare una forma sferica, infarinare leggermente il vaso della planetaria e rimetterci l’impasto per la lievitazione
Coprire il recipiente con la pellicola e mettere a lievitare in forno spento ma con la luce accesa fino al raddoppio, ci vorrà all'incirca un'ora
Coprire il recipiente con la pellicola e mettere a lievitare in forno spento ma con la luce accesa fino al raddoppio, ci vorrà all’incirca un’ora
Una volta lievitato estrarre dal forno, porre sul piano di lavoro e dividere l'impasto lievitato in 4
Una volta lievitato estrarre dal forno, porre sul piano di lavoro e dividere l’impasto lievitato in 4
Con ogni quarto ricavare una palla allungando l'impasto portando gli angoli verso il fondo
Con ogni quarto ricavare una palla allungando l’impasto portando gli angoli verso il fondo per formare dei panini
Disporre i 4 panini sulla teglia del forno ricoperta di carta forno, fare un taglio a croce e spennellare con latte tiepido
Disporre i 4 panini sulla teglia del forno ricoperta di carta forno, fare un taglio a croce e spennellare con latte tiepido
Lasciar lievitare nuovamente per circa 40 minuti fino a che l'impasto non ricomincia a lievitare
Lasciar lievitare nuovamente per circa 40 minuti fino a che l’impasto non ricomincia a lievitare
Infornate in forno caldo a 180° per circa 30 minuti
Infornate in forno caldo a 180° per circa 30 minuti
Pane-di-zucca-con-uvetta
Lasciar raffreddare una mezz’orette. Il vostro pane di zucca con uvetta è pronto, morbido da gustare

IMG_20151114_144337a

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Sfogliatine di mele

Le sfogliatine di mele sono un dolcetto facile e velocissimo che ho preparato ieri in 10 minuti giusto prima di pranzo. Se vi piacciono le mele e vi piace la pasta sfoglia queste sfogliatine soddisferanno la vostra golosità, i miei hanno gradito molto, tanto che mio figlio Andrea ne ha voluta tenere da parte una da portare a scuola come merenda per la ricreazione. D’altronde con le mele viene buono tutto 🙂 . Ho arricchito le sfogliatine di mele con della marmellata di albicocca, un po’ di cannella, che se non piace si può omettere, e delle mandorle a lamelle che hanno dato un tocco croccante che si sposa benissimo con le mele e con la friabilità della pasta sfoglia …Vi lascio la ricetta e se vi è piaciuta lasciatemi il vostro commento. Ciao!

Ingredienti per 6 sfogliatine:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 mele (Golden o Golden gala)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1/2 limone
  • 1 spolverata di cannella
  • 2 cucchiai di marmellata di albicocche
  • 10gr. mandorle a lamelle

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura:15 minuti

Preparazione:

Tagliare le mele a spicchi sottili e metterle in una ciotola
Tagliare le mele a spicchi sottili e metterle in una piatto
Versarvi sopra 2 cucchiaiate di zucchero, la cannella ed il succo di mezzo limone e mescolare delicatamente
Versate sopra 2 cucchiaiate di zucchero, la cannella ed il succo di mezzo limone e mescolare delicatamente
Dividere la sfoglia in 6
Dividete la sfoglia in 6 parti
Disporvi sopra le mele
Disponetevi sopra le mele
Spennellare con la metà della marmellata, unire le lamelle di mandorla e spennellare tutti i bordi con il latte
Spennellare le mele con la metà della marmellata (in caso sia troppo densa mescolatela con una cucchiaiata di acqua e scaldatela sul fuoco. Unite le lamelle di mandorla e spennellate tutti i bordi con il latte. Infornate a 180° per 15 minuti
Lasciate raffreddare e disponete sul piatto di portata
Lasciate raffreddare e disponete sul piatto di portata

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved