Colombine di pan brioche

Le Colombine di pan brioche sono un simpatico dolce, di quelli non troppo dolci, che ho preparato domenica scorsa. Si tratta di una normale pasta brioche modellata a forma di colomba, per la ricetta ho voluto andare sul sicuro e mi sono affidata alla ricetta del pan brioche di Luca Montesino che si trova sul suo libro Peccati di Gola. Le dosi che vi lascio sono riferite a 500 grammi di farina, fatte le dovute proporzioni io ho utilizzato 300 grammi di farina (basta dividere tutti gli ingredienti per 5 e moltiplicare per 3) . Con 300 grammi di farina ho ottenuto 7 Colombine che, manco a dirlo, sono volate via in un battibaleno 😀 facendo la dose completa dovrebbero venire 12 colombine. Siamo entrati nella settimana di Pasqua e inevitabilmente stiamo (almeno io di sicuro) pensando a cosa cucinare il giorno di Pasqua, e allora, nel caso rimaneste a casa vi lascio un’idea dolce da preparare come fine pasto, ma anche per colazione o ancor meglio per accogliere parenti e amici che arrivano a farci gli auguri all’ora del te.

Ingredienti:

  • 500 gr. farina 00
  • 80 gr. latte fresco intero
  • 15 gr. lievito di birra
  • 180 gr. uova
  • 70 gr. zucchero
  • 15 gr. miele
  • 10 gr. rum
  • 2 gr. buccia di limone
  • 1/2 bacca di vaniglia bourbon
  • 180 gr. burro
  • 1 tuorlo
  • panna

Tempo di preparazione: 1 ora + 5 ore lievitazione

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta Colombine di pasta brioche
Versare la farina nella planetaria. Unire il lievito di birra sbriciolato ed il latte a temperatura ambiente, le uova intere, lo zucchero, il miele, il rum, la buccia di limone e la vaniglia, azionare la macchina e impastare per circa 8 minuti a velocità ridotta
Ricetta Colombine di pasta brioche
Unire il burro ammorbidito e farlo incorporare all’impasto poco per volta. Aggiungere il sale e impastare ancora 5 minuti fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico
Ricetta Colombine di pasta brioche
Estrarre l’impasto e usando pochissima farina formare una palla
Ricetta Colombine di pasta brioche
Infarinare leggermente il contenitore e mettere l’impasto a lievitare coperto con pellicola a temperatura ambiente fino al raddoppio, ci vorranno un paio d’ore
Ricetta Colombine di pasta brioche
Rompere ora la lievitazione impastando leggermente con le mani e riporre nel frigo a maturare, sempre coperto con pellicola per 3 ore circa
Ricetta Colombine di pasta brioche
Estrarre l’impasto lievitato e dividerlo in 12 pezzi dello stesso peso, se avete utilizzato 300 grammi di farina come me dividetelo in 7 pezzi
Ricetta Colombine di pasta brioche
Disporre tutte le colombine sulla placca del forno su un foglio di carta forno, spennellarle con il tuorlo e la panna in uguale quantità mescolati insieme ed infornare in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti
Ricetta Colombine di pasta brioche
Ed ecco qui le vostre colombine dorate

Ricetta Colombine di pasta brioche Ricetta Colombine di pasta brioche Ricetta Colombine di pasta brioche

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Torta Bavarese ai tre cioccolati di Luca Montersino

La torta BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI è uno dei capolavori del Maestro Luca Montersino, un delizioso e delicato accostamento di tre bavaresi una al cioccolato fondente, una al cioccolato al latte e la terza al cioccolato bianco con un biscotto al cacao senza glutine adatto anche a chi soffre di celiachia. La Bavarese ai Tre Cioccolati, tratta dal libro Peccati al Cioccolato, è vero e proprio peccato di gola, una goduria. Soprattutto se siete amanti del cioccolato questa è la torta che fa per voi, è un tripudio di bontà al cubo. La torta mi ha dato soddisfazione già preparandola, la stessa soddisfazione che mi da preparare tutte le torte di Montersino e poi ovviamente, me ne ha date al momento dell’assaggio. Ho preparato questo dolce per il primo giorno di lavoro nella stessa azienda ma in un nuovo ufficio, per alleviare ai nuovi colleghi il “disagio” della mia presenza, per rompere il ghiaccio e perché, nonostante non sia stata così contente di cambiare, volevo cominciare con il piede giusto. Per questo motivo non troverete le foto della fetta e questo mi dispiace, perché si vedevano molto più precise le stratificazioni delle bavaresi all’interno ed il biscotto alla base. Con questa torta festeggio anche il mio PRIMO ANNO DI BLOG 🙂 ho festeggiato la mia prima candelina sabato 8 ottobre, una data importante per me anche perché rappresenta una svolta nella mia vita, un cambiamento importante in seguito ad un incidente stradale avvenuto ormai 9 anni fa ed una rinascita. In realtà il Maestro Luca Montersino oltre alle bavaresi ed al biscotto al cacao prevede per questa torta anche un glassaggio al cioccolato al latte ed una cialda croccante preparato con cru di cacao in granella che io non ho fatto. Al loro posto ho lucidato la superficie della torta ancora congelata con della gelatina trasparente, ho fatto delle placchette circolari con cioccolato bianco e cioccolato fondente ed ho completato con dei lamponi freschi che nell’insieme ci stavano bene anche come gusto. Per quanto riguarda le dosi, rispetto a quelle proposte sul libro ho diviso per 2 le quantità indicate per il biscotto al cacao ed ho ridotto un po’ in proporzione le dosi delle bavaresi, tarandomi su 100 grammi per i cioccolati al posto dei 125 indicati e 600 grammi di panna al posto dei 750 grammi, avendo così 200 grammi per ogni bavarese al posto dei 250 della ricetta, ottenendo il risultato che vedrete. Le dosi precise comunque sono indicate sotto. La torta si gusta fredda da frigo a 4 gradi, si può preparare prima, congelarla ed estrarla al bisogno lasciandola scongelare in frigo per una notte intera. Tra le torte di Montersino che ho preparato finora questa, a mio parere,  è la più facile, ma ci vuole un po’ di dimestichezza in alcuni passaggi quindi se decidete di cimentarvi vi consiglio di leggervi prima più volte la ricetta onde evitare di “impicciarvi” durante la preparazione, e mi raccomando fatemi sapere se è piaciuta tanto anche a voi  🙂

Ingredienti per uno stampo a cerchio da 24 cm.

Per le tre bavaresi:

  • 320 gr. latte fresco intero
  • 60 gr. zucchero
  • 8 tuorli, 160 gr. circa
  • 14 gr. gelatina
  • 100 gr. cioccolato fondente al 70%
  • 100 gr. cioccolato al latte
  • 100 gr. cioccolato bianco
  • 600 gr. panna fresca al 35% di grasso

Per il biscotto al cacao senza farina:

  • 90 gr. di albumi (2 albumi e mezzo circa)
  • 60 gr. tuorli (3 tuorli circa)
  • 28 gr. cacao in polvere
  • 95 gr. zucchero semolato

Tempo di preparazione: 120 minuti

Tempo di cottura: 20

Procedimento:

Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Per preparare la Bavarese ai tre cioccolati ho iniziato dalla preparazione del biscotto al cacao senza farina, ho diviso i tuorli dagli albumi, ho mescolato velocemente i tuorli con una frusto e montato gli albumi con lo zucchero
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Una volta montati gli albumi aggiungere i tuorli ed amalgamare delicatamente con una spatola

 

Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Stendere il composto sulla leccarda del forno ricoperta da carta forno all’interno di uno stampo più piccolo ed infornare a 190 gradi per circa 10 minuti
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Estrarre il biscotto dal forno e lasciarlo raffreddare, poi copparlo a 20 o 22 cm.
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Disporre un anello fissato a 24 cm sopra il piatto di portata, rivestirlo con fogli di acetato e mettere al centro il biscotto precedentemente coppato
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Ridurre a pezzetti il cioccolato e dividerlo in 3 recipienti capaci poi di contenere anche la bavarese e la panna
Mettere i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda inserendone uno alla volta
Mettere i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda inserendone uno alla volta

 

Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Portare a bollore il latte e versarlo sui tuorli e mescolare
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Rimettere il composto di latte e tuorli sul fuoco e portarlo a 85 gradi misurando la temperatura con un termometro da cucina
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Arrivati a 85 gradi spegnere la crema inglese
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Strizzare i fogli di gelatina, aggiungerli alla crema inglese e mescolare per farli sciogliere
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Dividere la crema inglese nei 3 piatti con il cioccolato mettendo in ognuno la stessa quantità, dovreste ottenere all’incirca 600 grammi di crema inglese, per cui sono 200 grammi per ogni cioccolato
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Assemblare il dolce versando sopra il biscotto per prima la bavarese al cioccolato fondente cercando di livellarla e di non sporcare i bordi, riporre in congelatore per 20 minuti circa
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Riprendere la torta e sovrapporre la bavarese al cioccolato al latte e rimettere in freezer per altri 20 minuti
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Riprendere la torta versarvi l’ultima bavarese e rimettere in freezer
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
La sera prima di mangiare la torta l’ho estratta dal congelatore, ho tolto il cerchio ed i fogli di acetato e l’ho decorata
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Per preparare le placchette ho temperato il cioccolato con il metodo al microonde. Con la punta del cucchiaino ho disegnato dei tratti su un foglio di acetato e li ho allargati con una spatola. Ho aspettato un paio di minuti che si asciugassero ed ho versato sopra 50 grammi di cioccolato fondente. Ho tirato anche questo con la spatola, ho aspettato un paio di minuti e li ho coppati tondi con un bicchiere. Una volta che il cioccolato si è asciugato del tutto ho piegato delicatamente il foglio di acetato ed ho estratto i cerchietti
Ricetta Torta Bavarese ai tre cioccolati
Torta Bavarese ai tre cioccolati

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

 

Insalata di riso night and day

Ebbene si! Finalmente è arrivato il caldo … e speriamo che duri per un po’, si, perché da queste parti non si può mai dire … e allora approfittiamo subito anche per cambiare un po’ alimentazione e per passare a qualcosa di più fresco, a qualche piatto estivo e non c’è niente di meglio che un’ insalata di riso, ma non una insalata di riso qualunque, parliamo dell’insalata di riso night and day del Maestro Luca Montersino. Si tratta di un’insalata di riso un po’ diversa dal solito ma comunque fresca, allegra e colorata, che abbina l’aspetto cromatico al gusto ed a diverse consistenze che si sposano perfettamente in un gradevole ed invitante piatto estivo. La ricetta è tratta dal libro Accademia Montersino, ormai a casa mia con i libri di Montersino ci ho fatto un’enciclopedia 🙂 . Vi lascio anche una dritta riportata sulla ricetta riguardo alla cottura del riso: il riso carnaroli va cotto in acqua bollente mentre il riso venere va cotto partendo da acqua fredda per 45 minuti, questo perché con l’acqua bollente la parte esterna del chicco si irrigidisce ed il riso fa fatica a cuocere . Vi auguro buona giornata e se decidete di provare questa deliziosa insalata di riso fatemi sapere se è piaciuta anche a voi 🙂

Ingredienti per 4 persone:

  • 180 gr di riso carnaroli
  • 120 gr di riso venere integrale
  • 80 gr di zucchine
  • 70 gr di speck tagliato a dadini
  • 60 gr di peperone giallo
  • 60 gr di carote
  • 30 gr di pinoli
  • erba cipollina
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Tempo di preparazione: 50 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Insalata di riso night and day Luca Montersino
Cuocere separatamente le due varietà di riso in acqua salata, tenendole al dente. Come dicevo sopra, il riso carnaroli va cotto in acqua bollente mentre il riso venere va cotto partendo da acqua fredda per 45 minuti. A cottura ultimata scolare, raccogliere in una ciotola e tenere da parte
Insalata di riso night and day Luca Montersino
Pulire le verdure e tagliarle a dadini
Insalata di riso night and day
Scaldare un filo d’olio in una pentola e far saltare le verdure in base al loro tempo di cottura partendo con le carote.
Insalata di riso night and day night and day
Aggiungere i peperoni ed infine le zucchine. Cuocere le verdure in modo che rimangano croccanti ed aggiungere sale e pepe
Insalata di riso night and day Luca Montersino
A parte tostare i pinoli in una padella con un filo d’olio
Insalata di riso night and day Luca Montersino
Unire in una ciotola tutti gli ingredienti, irrorare con olio extravergine di oliva e mescolare bene
Insalata di riso night and day Luca Montersino
Trasferire un po’ di riso in una cocotte spennellata internamente con olio, pressare bene con un cucchiaio e capovolgere il tutto su un piatto
Insalata di riso night and day Luca Montersino
Guarnire con un po’ di erba cipollina e qualche pinolo e servire

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved