Insalata greca

Ed ecco qui un’altra insalata estiva fresca e colorata, se siete stati in vacanza in Grecia non potete non esservi imbattuti in questa bontà, l’Insalata greca, un piatto completo ideale se si vuole stare leggeri ma anche un ottimo contorno. Gli ingredienti sono quelli tipici della tradizione ellenica, il Feta, un formaggio bianco di pecora o capra, leggermente salato, i cetrioli, le olive nere greche, la cipolla rossa e l’origano. Ricordo che durante le mie vacanze in Grecia al self service c’erano i vasconi pieni di questa insalata che profumavano di origano fresco. Quest’anno anche da noi la stagione è stata generosa di sole e caldo, ora la mattina comincia a fare più fresco e la sera le giornate si stanno accorciando ma durante il giorno la temperatura è ancora ottima, allora approfittiamo di questo caldo di fine agosto per goderci ancora l’estate. Ieri ho fatto l’ultima domenica al mare a Lignano e oggi si torna a lavorare, quindi mi sa che per quest’anno possiamo mettere via gli asciugamani ed accontentarci, però sigh 😦  mi viene un po’ da piangere, speriamo almeno che la ripresa al lavoro non sia così traumatica. Buona giornata e buon inizio di settimana a tutti voi!

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr. formaggio Feta
  • 2 manciate di insalata
  • 3 pomodori
  • 1/2 cipolla rossa
  • 50 gr. olive nere greche
  • sale
  • olio EVO
  • origano

Tempi di preparazione: 20 minuti

Tempi di cottura: /

Procedimento:

Insalata greca ricetta
Lavare e strizzare l’insalata, lavare i pomodori e tagliarli a pezzettini. Disporre il tutto in una terrina
Insalata greca ricetta
Tagliare finemente la cipolla rossa ed aggiungerla
Insalata greca ricetta
Pelare il cetriolo e tagliarlo a fettine
Insalata greca ricetta
Tagliare il formaggio Feta a cubetti
Insalata greca ricetta
Aggiungere i cetrioli, i cubetti di Feta e le olive
Insalata greca ricetta
Condire l’insalata greca con sale, olio ed origano, mescolare e servire

Insalata greca ricetta

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare una saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 All rights reserved

Fettine condite nel piatto

Salve amici! Oggi vi propongo un piatto stra-super-mega semplicissimo le Fettine Condite nel Piatto, mi rendo conto che questo sia un nome strano da dare a un piatto, ma pensa e ripensa non ne ho saputo trovare un altro. Si tratta di un secondo piatto di carne davvero molto semplice e buono proprio per la sua semplicità, la bistecca va cotta in una pentola antiaderente senza alcun condimento e per il solo tempo necessario a farla cambiare di colore, è sufficiente girarla una volta sola, quando non esce più il sangue allora è cotta. A questo punto sarà sufficiente farla scivolare tutto attorno al piatto condito, girarla e ripetere l’operazione e la vostra Fettina Condita nel Piatto sarà pronta. Potete utilizzare la carne che preferite, che sia manzo o pollo, tacchino o maiale il principio non cambia. Un piatto sano, leggero, gustoso e veramente veloce da preparare. Questo è un piatto che va a rimpinguare la sezione dedicata agli amici single che non hanno tanta voglia di soffermarsi ai fornelli ma vogliono mangiare buono e sano, ed è anche per i miei amici della palestra che senza la carne non possono vivere ma non vogliono aggiungere grassi e condimenti ^_^

Ingredienti per 1 persona:

  • 1 fettina di manzo, pollo, tacchino o altro
  • olio EVO
  • origano
  • sale
  • pepe

Tempi di preparazione: 3 minuti

Tempo di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Ricetta Fettine condite nel piatto
Sul piatto in cui mangerete la fettina versate tutto intorno sale, pepe, origano e olio extra vergine di oliva
Ricetta Fettine condite nel piatto
Mettete la fettina sul tagliere e battetela con il batticarne per appiattirla
Ricetta Fettine condite nel piatto
Accendete il gas sotto la pentola e lasciatela scaldare per un paio di minuti, poi mettete la fettina e cuocetela su un lato per 3 minuti
Ricetta Fettine condite nel piatto
Girate la fettina e cuocetele 3 minuti anche sull’altro lato, se esce ancora sangue giratele ancora una volta, altrimenti spegnete il fuoco
Ricetta Fettine condite nel piatto
Mettere la fettina nel piatto e girarla nel condimento su entrambi i lati
Ricetta Fettine condite nel piatto
Ed ecco pronta la vostra fettina condita nel piatto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Orecchiette con le cime di rapa

Le orecchiette con le cime di rapa sono un primo piatto tipico della cucina pugliese, un piatto povero, leggero, sano e gustoso, l’ideale per ritornare nei ranghi e ritrovare la forma dopo tutto quello che ci siamo scofanati durante queste feste natalizie, allora cosa c’è di meglio di un bel piatto di pasta con le verdure? Amici, le feste ormai sono finite, spero che vi siate riposati, divertiti e che abbiate visto i vecchi amici, per me è stato un po’ un tour de force per riuscire a fare tutto quello che avevo lasciato indietro nei mesi precedenti, ma alla fine sono riuscita anche a fare un po’ di queste cose, ed ho preparato qualche ricettina che però non sono riuscita a pubblicare … quindi credo, tutto sommato, di potermi ritenere soddisfatta. Con oggi si torna alla normalità, al lavoro, alla solita routine che a volte è anche un sollievo, si guarda avanti, e si inizia a pensare alle ricette di Carnevale :)) Per oggi vi saluto e vi auguro buona giornata e buona settimana e spero che il vostro rientro non sia troppo traumatico 🙂

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. di orecchiette
  • 300 gr. di cime di rapa già curate (o 500 gr. se da curare)
  • 2 filetti di acciughe
  • 1 spicchio di aglio
  • 100 gr. pomodorini
  • sale
  • Pecorino Romano/Parmigiano

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Ricetta orecchiette con cime di rapa
Curare le cime di rapa tagliando i gambi duri e tenendo solo la parte tenera, lavare i pomodorini. In un’ampia padella preparare olio, aglio, acciughe e peperoncino
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Mettere a bollire l’acqua della pasta, salarla ed aggiungervi le cime di rapa
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Quando l’acqua bolle sollevare le cime di rapa, scolarle e mettere a cuocere la pasta
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Accendere il gas e far sciogliere le acciughe. Sollevare l’aglio quando sarà leggermente dorato
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Tagliare grossolanamente le cime di rapa ed i pomodorini a dadini
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Aggiungere al soffritto i pomodorini e le cime di rapa e ripassare per qualche minuto
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Scolare la pasta al dente dentro nel sugo e terminare la cottura
Ricetta orecchiette con cime di rapa
Aggiungere Parmigiano grattugiato o Pecorino Romano e servire ben calda

Ricetta orecchiette con cime di rapa

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016-2017 – All rights reserved

Ciambella all’acqua

La ciambella all’acqua conosciuta nel web anche come “ciambellone più soffice del mondo” è un dolce morbido e profumato molto leggero grazie alla presenza dell’acqua frizzante e proprio per questo si può essere definita anche torta light, se proverete a mangiarla infatti vi renderete conto che non appesantisce e di quanto sia leggera rispetto ad una torta tradizionale, inoltre essendo preparata senza burro e senza latte è adatta anche a chi soffre di intolleranze alimentari al latte ed ai suoi derivati. Questa torta all’acqua frizzante è particolarmente adatta alla prima colazione ma è anche adatta per essere gustata con una tazza di tè, poi, se come me anche voi siete dei golosi, direi che è adatta in qualsiasi momento della giornata.  Ah amici, ma vi rendete conto che siamo a metà novembre e manca poco più di un mese a Natale?? Io sto già pensando ai biscottini di Natale, a preparare il panettone e a cosa cucinare il giorno di Natale … già ho la testa piena di idee … dovrò fare un po’ di ordine e pensare ad una cosa alla volta 🙂 intanto vi auguro buona giornata e buon inizio di settimana! 🙂

Ingredienti:

  • 250 gr. farina 00
  • 3 uova
  • 230 gr. zucchero
  • 125 gr. acqua frizzante
  • 100 gr. olio di semi
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito

Tempi di preparazione: 10 minuti

Tempi di cottura: 35-40 minuti

Procedimento:

Ricetta ciambella all'acqua
In una terrina capiente montare le uova intere con lo zucchero e la vanillina per 5-10 minuti con uno sbattitore elettrico
Ricetta ciambella all'acqua
Quando il composto sarà diventato gonfio e spumoso, sempre montando ma a velocità ridotta aggiungere l’acqua frizzante
Ricetta ciambella all'acqua
E di seguito anche l’olio
Ricetta ciambella all'acqua
Setacciare farina e lievito sopra il composto montato aggiungendone un po’ alla volta
Ricetta ciambella all'acqua
Aggiungere anche la buccia del limone grattugiata
Ricetta ciambella all'acqua
Continuare ad incorporare sempre con lo sbattitore elettrico a bassa velocità

Ricetta ciambella all'acqua

Ricetta ciambella all'acqua
Trasferire il composto in uno stampo a ciambella precedentemente imburrato ed infarinato ed infornare a 180 gradi per 35-40 minuti
Ricetta ciambella all'acqua
Sfornare il dolce, attendere il raffreddamento
Ricetta ciambella all'acqua
Trasferire il dolce sopra un piatto di portata
Ricetta ciambella all'acqua
Una volta raffreddato completamente spolverare con zucchero a velo

Ricetta ciambella all'acqua

Ricetta ciambella all'acqua

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Zuppa di farro con castagne e funghi

La ZUPPA DI FARRO CON CASTAGNE E FUNGHI è una ricetta che mi ha passato Daniela della palestra anche lei appassionata di cucina. Sua nipote è vegana e lei a volte si diletta a cucinare per leri qualche nuova ricetta vegana. Un giorno sono entrata in palestra e Daniela mi ha detto: – ho fatto una zuppa vegana buonissima, con il farro, i funghi e le castagne – mi ha incuriosita così tanto che le ho chiesto di darmi la ricetta. Era l’anno scorso, ormai la stagione era avanti e le castagne non si trovavano più, così ho messo da parte la ricetta e l’ho rispolverata in questi giorni. La zuppa di farro castagne e funghi è un primo piatto molto particolare che racchiude i sapori tipici dell’autunno utilizzando un frutto, le castagne, che non viene usato molto spesso all’interno di un primo piatto. Questa zuppa dalle diverse consistenze unisce sapori che pur essendo molto diversi tra di loro si amalgamano molto bene insieme. La ricetta in origine prevedeva l’uso dei funghi porcini, non avendoli trovati io ho utilizzato i funghi gialletti freschi che oltre ad essere buoni sono anche molto meno cari. Non avevo mai cucinato il farro, ma con l’arrivo della stagione fredda mi è sembrato il momento giusto per preparare una zuppa calda utilizzando questo cereale così ricco di proprietà benefiche, vitamine e sali minerali.

Ingredienti:

  • 250 gr. marroni (o castagne, i primi sono molto più comodi da sbucciare)
  • 1 porro, circa 200 gr. pulito
  • 150 gr. farro decorticato
  • 1 foglia di alloro
  • rosmarino
  • 150 gr. funghi gialletti o porcini
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe nero

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 60 minuti

Procedimento:

Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Incidere i marroni tutto intorno in profondità in modo da tagliare anche la pellicina
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Metterli a bagno in acqua fredda per un’ora
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Trascorso questo tempo mettere a bollire l’acqua, tuffare i marroni e lasciarli cuocere per 3 minuti
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Estrarre i marroni e togliere subito la buccia, se sono stati incisi bene verrà via molto facilmente. Una volta terminata questa operazione rompere ogni castagna in 3-4 pezzi
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Affettare il porro
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Soffriggere il porro assieme ad uno spicchio di aglio in due cucchiai di olio
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Aggiungere 1 litro e mezzo di acqua, portare ad ebollizione e cuocere a fuoco basso per 40 minuti
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
In un filtro metallico da tè mettere il rosmarino e l’alloro, in modo che siano facilmente recuperabili, ed aggiungerli al brodo
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Lavare velocemente i funghi e tagliarli in pezzi non troppo piccoli
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
5 minuti prima della fine della cottura aggiungere i funghi alla zuppa
Ricetta zuppa di farro castagne e funghi
Servire la zuppa calda e spolverando con pepe appena macinato

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Pasta al pomodoro

Bentornati alla rubrica cucina da single 🙂 il piatto che andremo a preparare oggi è un classico della cucina mediterranea, la pasta ad pomodoro … 🙂 La presentazione mi fa tanto Antonella Clerici 🙂 Pensando a come impostare questa ricetta mi sono venute molte idee, in realtà, volendo fare i sofisticati, ci sarebbero mille modi diversi per affrontare una ricetta all’apparenza semplice. Ma visto che la ricetta è semplice ho deciso di non complicarla con operazioni del tipo … scottare i pomodori in acqua bollente per qualche minuto per eliminare la buccia … , o … tagliare i pomodori a metà e togliere i semini interni … , se semplice deve essere semplice sia, senza andare a complicarsi la vita, quindi ve la propongo così, semplice e fresca, leggera ed estiva ed è anche vegana, così da accontentare un po’ tutti  🙂 Solo una nota riguardo alla quantità di pelati, io ho provato a farla sia con 300 che con 400 grammi, e a noi tutti è sembrata più buona così, con un po’ meno sugo, ma se vi piace abbondante, a parità di tutto il resto potete aumentare un po’ la quantità di pomodori pelati.

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr. spaghetti
  • 300 gr. pomodori pelati di buona qualità
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 5-6 foglie di basilico fresco

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mettere i pomodori pelati in un piatto e schiacciarli con una forchetta per ridurli a polpa

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sbucciare l’aglio e schiacciarlo facendo pressione con la lama di un coltello
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
In una padella mettere l’olio e l’aglio, accendere il gas e lasciar sfrigolare l’aglio per un paio di minuti nell’olio senza aspettare che cambi colore
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere i pelati schiacciati, il sale, il pepe e mescolare. Mettere a bollire l’acqua per la pasta
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sollevare l’aglio e lasciar cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti in modo che si rapprenda
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere il basilico spezzettato con le dita
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mescolare, lasciar cuocere ancora 5 minuti e poi spegnere
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Una volta lessati gli spaghetti in acqua salata versarli nella padella con il sugo e mescolare con 2 mestoli
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Servire subito la pasta al pomodoro e basilico

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Filetti di merluzzo con asparagi e pomodorini

Venerdì pesce 🙂 eccoci qua, questa è stata la settimana della leggerezza, infatti ho pubblicato tutte ricettine che si prendono cura della nostra linea, chissà perché vado a periodi 🙂 e allora, per finire in bellezza vi propongo questo filetto di merluzzo con asparagi e pomodorini, visto che ci sono ancora gli asparagi li possiamo utilizzare così, per accompagnare questo merluzzo con i pomodorini cotto al forno, un secondo piatto di pesce molto facile e veloce,  salutare e anche molto buono. Volendo arricchire ulteriormente questo piatto si possono aggiungere delle olive e verrà ancora più buono.

Ingredienti:

  • 500 gr. di filetti di merluzzo (4 filetti)
  • 200 gr. asparagi
  • 200 gr. pomodorini
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Procedimento:

Come-curare-gli-asparagi
Per preparare i filetti di merluzzo con pomodorini e asparagi iniziamo curando gli asparagi. Con un pelapatate pelare gli asparagi togliendo anche le foglioline sporgenti e dure
Come-curare-gli-asparagi
Spezzare gli asparagi per eliminare la parte di gambo più dura
Come-curare-gli-asparagi
Il gambo si spezzerà nel punto esatto in cui l’asparago inizia a diventare tenero
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Far cuocere gli asparagi in acqua bollente leggermente salata per 3-5 minuti, poi scolarli e metterli da parte
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Lavare i pomodorini e tagliarli a metà, tagliare anche gli asparagi a pezzetti da 2-3 centimetri
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Mettere l’olio in una padella accendere il gas e versarci i pomodori e gli asparagi, aggiungere sale e pepe e far cuocere per cinque minuti
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Mettere un filo d’olio in una pirofila ed aggiungere i filetti di merluzzo, salare e pepare
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Rovesciare nella pirofila gli asparagi ed i pomodorini appena passati in padella e mettere in forno caldo a 200 gradi per 20 minuti

Filetti-di-merluzzo-con-Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta

Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Servire subito i vostri filetti di merluzzo

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Insalata caprese

L’insalata caprese è l’antipasto o secondo piatto che desidero proporre nella rubrica dedicata agli amici single, o comunque per quelle persone un po’ meno esperte di cucina, che magari vivono da sole e che tante volte vorrebbero prepararsi qualcosa di diverso ma non sanno bene da che parte cominciare. Questo piatto lo preparo per Eugenio, il mio “muso ispiratore” per questa nuova rubrica, perché proprio lui mi ha chiesto come si preparava 🙂 , niente di più semplice, inoltre adesso ci stiamo avvicinando a grandi passi alla stagione estiva, nonostante gli intermezzi freddi e piovosi, quindi qualcosa di fresco e leggero ci sta giusto bene, tanto per compensare un po’ con i wurstel farciti che avevo pubblicato la scorsa settimana. L’insalata caprese originaria di Capri in Campania, è composta essenzialmente da pomodoro e mozzarella, quindi se riusciamo a trovare un pomodoro bello maturo, va bene uno qualunque, che sia ramato, ciliegino, piccadilly o quant’altro, basta che sia maturo e saporito, una mozzarella fiordilatte fresca e di buona qualità e ad unirli con un buon olio extravergine di oliva siamo a cavallo 🙂

Ingredienti:

  • 125 gr. mozzarella fior di latte
  • mezzo pomodoro grande o 2-3 di quelli piccoli
  • 2 foglie di basilico
  • origano
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: /

Procedimento:

insalata-caprese
Una volta tolto la mozzarella dalla confezione, asciugarla dall’acqua in eccesso stringendola tra qualche foglio di carta assorbente

insalata-caprese

insalata-caprese
Lavare ed asciugare il pomodoro ed il basilico
insalata-caprese
Tagliare a fette la mozzarella ed il pomodoro
insalata-caprese
Disporre su un piatto le fette di pomodoro e quelle di mozzarella alternandole. Aggiungere sale, pepe, origano ed il basilizo sminuzzato con le dita. Condire con un filo d’olio extravergine di oliva, ed ecco pronta la vostra insalata caprese

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Pasta con zucchine e acciughe

La pasta con zucchine e acciughe è un gustosissimo piatto che ho preparato domenica scorsa, un primo piatto economico, facile e veloce da preparare. La particolarità di questa pasta è che viene preparata con le zucchine crude. Le zucchine vengono affettate molto finemente ed unite ad un condimento ottenuto mescolando l’olio extravergine di oliva con acciughe, prezzemolo e basilico, dando vita così ad un piatto leggero e fresco ottimo in previsione della stagione estiva, le acciughe sotto sale danno il tocco finale conferendo la giusta sapidità. Sappiamo già che le zucchine sono una verdura molto versatile, che spazia dall’antipasto al dessert, dal dolce al salato, ma poche volte capita di gustarle crude in un piatto. Se la ricetta vi convince provatela e fatemi sapere se vi è piaciuta 😉

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. pasta corta
  • 6 filetti di acciuga
  • 2 zucchine
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 6/8 foglie di basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Ingredienti:

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

pasta-con-zucchine-e-acciughe
Tritare finemente prezzemolo e basilico e metterli in una boule
pasta-con-zucchine-e-acciughe
Sminuzzare grossolanamente i filetti di acciuga ed aggiungerli al trito di prezzemolo e basilico
pasta-con-zucchine-e-acciughe
Aggiungere il mezzo bicchiere di olio, sale e pepe e mescolare per amalgamare gli ingredienti
pasta-con-zucchine-e-acciughe
Mentre la pasta cuoce, lavare, spuntare e tagliare a fette sottilissime le zucchine
pasta-con-zucchine-e-acciughe
In una ciotola capiente unire le zucchine al condimento e mescolare delicatamente per amalgamare tutti gli ingredienti
pasta-con-zucchine-e-acciughe
Scolare la pasta al dente e aggiungerla al condimento mescolando per amalgamare
pasta-con-zucchine-e-acciughe
Servire subito la pasta con zucchine e acciughe

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Scarole in padella

Le scarole in padella sono in contorno light che ho scoperto da pochi anni. Non avevo mai pensato alla possibilità di preparare questa verdura cotta, poi un giorno sono entrata in un gruppo di acquisto di frutta e verdura biologica e parlando con questa mia amica che mi ha introdotta nel gruppo, una mangiatrice seriale di verdura 🙂  mi ha raccontato che lei cucina spesso le scarole in questo modo e mi ha dato la ricetta, allora ho deciso di provare anche io. Sia io che mio marito le abbiamo trovate molto gustose, i bambini a dire il vero non è che le gradiscano troppo, allora le faccio di tanto in tanto, come alternativa, soprattutto durante l’inverno. Le scarole insaporite con acciughe capperi e olive sono un contorno a mio parare molto gustoso.

Ingredienti:

  • un cespo di indivia scarola
  • qualche oliva
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 filetto di acciuga
  • 1 peperoncino rosso
  • sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

scarole-in-padella
Lavare la scarola e strizzarla per eliminare l’acqua in eccesso
scarole-in-padella
Cuocere le foglie di scarola in un’ampia pentola per una decina di minuti
scarole-in-padella
Lavare i capperi per eliminare il sale. Tagliare al coltello le olive i capperi ed il peperoncino
scarole-in-padella
In una pentola capiente mettere l’olio, l’aglio ed il filetto di acciuga
scarole-in-padella
Far sciogliere l’acciuga e rosolare l’aglio
scarole-in-padella
Aggiungere capperi olive e peperoncino
scarole-in-padella
Aggiungere la scarola, sale e pepe e lasciar insaporire
scarole-in-padella
Cuocere per qualche minuto per far asciugare l’acqua in eccesso
scarole-in-padella
Servire le scarole in padella calde

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved