Frico friabile


ODE AL FRICO 🙂  oggi vi propongo un piatto tipico della cucina friulana, forse proprio il piatto più tipico, il Frico Friabile, molti di voi non lo conosceranno e se non siete stati in Friuli difficilmente avrete avuto modo di assaggiarlo ma se passate da queste parti fatemi sapere, vi suggerisco un posto dove lo preparano buonissimo. Ormai anche in Friuli non lo si trova più così facilmente, lo fanno in alcuni ristoranti e in alcune sagre paesane, imparare a prepararlo è proprio un modo per non perdere le tradizioni. Avevo già preparato in passato il Frico di Patate, molto più comune, che si fa con formaggio morbido e patate, il Frico friabile invece si prepara con una miscela di formaggi stagionati grattugiati oppure, in alternativa, si può utilizzare il formaggio Biraghi grattugiato che si trova al supermercato e che va molto bene. Il Frico friabile è sostanzialmente una cialda di formaggio grattugiato che non deve risultare piatta ma deve essere alta almeno quanto un dito e molto friabile, la preparazione è veloce ma nasconde delle insidie. Naturalmente sarebbe meglio averlo assaggiato almeno una volta prima di cucinarlo, per capire se ci siete andati vicini, ma se vi incuriosisce potete provare a prepararlo anche solo guardando le foto di come viene 🙂 il frico friabile è molto delicato da trattare, bisogna stabilire un feeling onde evitare un completo disastro, e se ci riuscirete sarà amore eterno 😀 un po’ come con noi noi friulani 🙂  Ve lo dico subito, non è un piatto leggero e va mangiato obbligatoriamente con una bella fetta di polenta fumante, meglio se arrostita e con altri piatti friulani come il frico di patate, la salsiccia, il salame … e magari con un po’ di verdurina per smorzare tutto questo sapore. Per preparare un buon frico friabile bisogna tenere presente alcuni punti:

  • bisogna utilizzare un pentolino piccolo antiaderente, altrimenti il formaggio si incollerà direttamente sul fondo;
  • il pentolino deve contenere 3 dita di olio, il formaggio deve galleggiare;
  • l’olio deve avere la temperatura giusta che deve stare attorno ai 150 gradi, sarebbe meglio controllare con un termometro da cucina;
  • il formaggio deve essere versato tutto insieme;

Il formaggio a contatto con l’olio fa la schiuma e poi tende a separarsi, bisogno radunarlo delicatamente tutto al centro e appena forma una cialda unica, con l’aiuto di 2 forchette e con un movimento abbastanza rapido bisogna sollevarlo e girarlo. Per unirsi dovrebbe bastargli 1 minuto, ma siccome è un po’ capriccioso è necessario controllarlo. Se trovate il coraggio di cimentarvi fatemi sapere, so che non è facile ma se vi va di organizzare una cena friulana il Frico Friabile è d’obbligo. In alternativa si trovano in commercio nei piattini di alluminio 😀 Ci sarebbe poi un altro metodo per prepararlo ma lo vedremo magari più avanti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. formaggio grattugiato Biraghi
  • 1 litro olio di semi di arachidi

Tempo di preparazione: /

Tempo di cottura: 3 minuti a frico

Procedimento:

Ricetta Frico friabile
Mettere in un recipiente 5 cucchiai di formaggio grattugiato
Ricetta Frico friabile
Mettere l’olio in un pentolino e portarlo a 150-160 gradi
Ricetta Frico friabile
Versare il formaggio tutto insieme nell’olio bollente
Ricetta Frico friabile
Inizialmente il formaggio sfrigolerà e si formerà la schiuma
Ricetta Frico friabile
Quando la schiuma sparisce il formaggio inizierà a riunirsi formando uno spessore. Cercate di tenerlo vicino con la punta della forchetta. Quando si sarà attaccato e avrà formato  un cerchio giratelo sottosopra utilizzando due forchette. Fate cuocere ancora 1 minuto e poi sollevatelo
Ricetta Frico friabile
Il frico deve mantenere un colore chiaro, pertanto è da cuocere un paio di minuti al massimo. Mettete il frico a sgocciolare sopra 2 fogli di carta da cucina
Servite il frico friabile con polenta, salame ed un po’ di verdura fresca

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

14 thoughts on “Frico friabile

  1. ma quanto, quante ne mangerei di queste cialde non hai idea, benchè non abbia mai assaggiato la vera e propria ricetta originale, sono incredibilmente belle da vedere e c’è poco da dire, il formaggio vince quasi sempre.
    Posso dire una cosa che non c’entra molto? Le ricette e la tipicità Friulana mi fanno pensare a Libera del blog Accanto al camino, e mi manca un sacco 😦 è stata una associazione mentale quasi obbligata questa ricetta….Scusa se ti ho invaso lo spazio con i miei pensieri!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Francesca, non c’è problema 😀 so che anche lei, più di me proponeva e promuoveva il Friuli e le ricette friulane, a me piace fare tutto, piatti locali e stranieri, dolce e salato, dipende da cosa mi va di mangiare 😀 comunque di ricette friulane ne preparerò ancora e anche presto 😀 buona serata!

      Mi piace

  2. di prima mattina… 😉 ma per il frico questo e altro e con questo fresco ci sta!
    Bello e condivido il paragone con il carattere dei friulani.
    Mi mancava il cuocerlo in olio “alto”, per questo allora viene un pò oliato!
    Mandi mandi e buon fine settimana.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...