Fettine condite nel piatto

Salve amici! Oggi vi propongo un piatto stra-super-mega semplicissimo le Fettine Condite nel Piatto, mi rendo conto che questo sia un nome strano da dare a un piatto, ma pensa e ripensa non ne ho saputo trovare un altro. Si tratta di un secondo piatto di carne davvero molto semplice e buono proprio per la sua semplicità, la bistecca va cotta in una pentola antiaderente senza alcun condimento e per il solo tempo necessario a farla cambiare di colore, è sufficiente girarla una volta sola, quando non esce più il sangue allora è cotta. A questo punto sarà sufficiente farla scivolare tutto attorno al piatto condito, girarla e ripetere l’operazione e la vostra Fettina Condita nel Piatto sarà pronta. Potete utilizzare la carne che preferite, che sia manzo o pollo, tacchino o maiale il principio non cambia. Un piatto sano, leggero, gustoso e veramente veloce da preparare. Questo è un piatto che va a rimpinguare la sezione dedicata agli amici single che non hanno tanta voglia di soffermarsi ai fornelli ma vogliono mangiare buono e sano, ed è anche per i miei amici della palestra che senza la carne non possono vivere ma non vogliono aggiungere grassi e condimenti ^_^

Ingredienti per 1 persona:

  • 1 fettina di manzo, pollo, tacchino o altro
  • olio EVO
  • origano
  • sale
  • pepe

Tempi di preparazione: 3 minuti

Tempo di cottura: 5 minuti

Procedimento:

Ricetta Fettine condite nel piatto
Sul piatto in cui mangerete la fettina versate tutto intorno sale, pepe, origano e olio extra vergine di oliva
Ricetta Fettine condite nel piatto
Mettete la fettina sul tagliere e battetela con il batticarne per appiattirla
Ricetta Fettine condite nel piatto
Accendete il gas sotto la pentola e lasciatela scaldare per un paio di minuti, poi mettete la fettina e cuocetela su un lato per 3 minuti
Ricetta Fettine condite nel piatto
Girate la fettina e cuocetele 3 minuti anche sull’altro lato, se esce ancora sangue giratele ancora una volta, altrimenti spegnete il fuoco
Ricetta Fettine condite nel piatto
Mettere la fettina nel piatto e girarla nel condimento su entrambi i lati
Ricetta Fettine condite nel piatto
Ed ecco pronta la vostra fettina condita nel piatto

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Biscotti di frolla montata

Non so da voi ma qui il tempo non invoglia affatto ad uscire ed in questi freddi e piovosi pomeriggi invernali viene quasi naturale coccolarsi preparando una tazza di tè caldo ed un dolcetto. I biscotti di frolla montata sono l’accompagnamento ideale per il tè delle cinque o per una cioccolata calda, arricchiti con del cioccolato fondente sono golosi, friabili e si preparano in un momento, va da se che spariscono ancora più velocemente. A differenza della frolla classica, la frolla montata non ha bisogno di riposo in frigorifero, essendo un impasto molto morbido si stende sulla placca del forno direttamente con la sac a poche, avendo l’accortezza di lasciare il burro ammorbidire a temperatura ambiente e la preparazione sarà ancora più veloce.

Ingredienti:

  • 200 gr. farina
  • 20 gr. fecola
  • 160 gr. burro
  • 80 gr. zucchero a velo
  • 1 uovo intero
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • 1 bustina vanillina
  • 80 gr. cioccolato fondente

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 8 minuti

Procedimento:

Ricetta biscotti di frolla montata
Portare il burro a temperatura ambiente, tagliarlo in piccoli pezzi e montarlo a crema
Ricetta biscotti di frolla montata
Aggiungere lo zucchero a velo la vanillina ed il bicarbonato, quando saranno ben incorporati aggiungere l’uovo e continuare a montare
Ricetta biscotti di frolla montata
Trasferire il composto in una sacca da pasticcere con un beccuccio a stella grande
Ricetta biscotti di frolla montata
Stendere i biscotti su un foglio di carta forno dando la forma desiderata, i miei sono 2 collinette  una sull’altra e riporre in frigo per 30 minuti
Ricetta biscotti di frolla montata
Trasferire sulla placca del forno ed infornare a 180 gradi per 8 minuiti
Ricetta biscotti di frolla montata
Appena iniziano a scurirsi le punte dei biscotti estrarli dal forno
Ricetta biscotti di frolla montata
Trasferire i biscotti su un piano ed attendere il raffreddamento
Ricetta biscotti di frolla montata
Nel frattempo spezzettare il cioccolato e fonderlo a bagnomaria o al microonde ed intingere ogni biscotto
Ricetta biscotti di frolla montata
Riporre i biscotti sulla carta da forno a solidificare, io li ho messi in frigo per 10-15 minuti
Ricetta biscotti di frolla montata
I biscotti saranno subito pronti per essere gustati con una tazza di tè, con una cioccolata calda o anche da soli

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Pasta sfoglia intrecciata al cioccolato

La pasta SFOGLIA INTRECCIATA AL CIOCCOLATO è, dopo il panino con la Nutella 🙂  la ricetta dolce più facile e veloce del mondo. Per prepararla bastano veramente 5 minuti e servono solo due ingredienti, la pasta sfoglia appunto ed una tavoletta di cioccolato. La preparazione è molto semplice, basta srotolare la pasta sfoglia, posizionare il cioccolato, tagliare la pasta sfoglia in striscioline, intrecciarle sopra la tavoletta di cioccolato ed infornare. Il cioccolato si fonderà e la pasta sfoglia che cuocendosi diventerà dorata e croccante, non riuscirete a fermarvi di mangiarlo fino a quando il dolce non sarà finito. Con questa ricetta vado nuovamente a rimpinguare, dopo un periodo di pausa, la rubrica RICETTE PER SINGLE con una ricetta dolce adatta veramente a tutti. Questa ricetta può inoltre essere personalizzata a seconda del vostro gusto mettendo al posto del cioccolato fondente il cioccolato bianco, al latte oppure il cioccolato alle nocciole, inoltre potete cospargere la pasta sfoglia esternamente con granella di nocciola, di zucchero o lamelle di mandorle e con un po’ di sfoglia in eccedenza potete preparare dei decori per il vostro dolce rendendolo ancora più accattivante e goloso.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 150 gr. cioccolato fondente
  • poco latte per spennellare
  • granella di nocciola

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Srotolare la pasta sfoglia e posizionare la cioccolata
Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Praticare dei tagli verticali in corrispondenza di ogni quadretto di cioccolato ed in orizzontale in corrispondenza del lato lungo della cioccolata
Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Ripiegare i due lembi a destra e a sinistra verso l’interno e togliere i 4 triangolini di pasta sfoglia che avanzano

Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato

Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Con i triangolini avanzati preparate un decoro da posizionare sul dolce
Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Sfornare il dolce, trasferirlo su un vassoio e gustarlo subito

Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato

Ricetta Sfoglia intrecciata al cioccolato
Pasta sfoglia intrecciata al cioccolato

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Fettine ai ferri

Buongiorno carissimi, spero stiate tutti bene, io sono un po’ emozionata perché per me si stanno avvicinando le vacanze. Partiamo tra una settimana, quest’anno abbiamo deciso di andare alle Azzorre, si si, nientepopodimeno 🙂 Una mia amica di facebook è originaria dell’isola di San Miguel ma vive vicino a Lisbona e quando va a trovare i suoi parenti posta delle foto bellissime che sembrano scattate dal paradiso. Mi sono documentata un po’ e sono riuscita a convincere mio marito ad andarci 🙂 e dopo l’esperienza positiva dello scorso anno sulle coste dell’Algarve non è stato così difficile, quindi mi assenterò dal blog. Ma veniamo alla ricetta, oggi per la rubrica cucina da single vi lascio questa ricettina facile facile e anche molto gustosa per preparare le fettine di pollo ai ferri. Nella stessa maniera si può preparare anche il tacchino o il manzo, l’importante è non cuocere troppo la carne altrimenti diventa dura, secca e non è più buona.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr. fettine di pollo
  • prezzemolo
  • timo
  • sale, pepe
  • olio

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Fettine-ai-ferri
Tagliare finemente al coltello un piccolo ciuffetto di prezzemolo, metterlo in una ciotolina, aggiungere un cucchiaino di timo e mescolare
Fettine-ai-ferri
Ungere leggermente la padella con olio extravergine di oliva solo l’indispensabile perché le fettine riescano a staccarsi, ed accendere il gas per scaldare la padella
Fettine-ai-ferri
Quando la pentola sarà ben calda, adagiare le fettine
Fettine-ai-ferri
Cuocere le fettine abbastanza velocemente, solo per il tempo necessario a che cambino colore e rigirarle, cuocendo lo stesso tempo, in modo tale che rimangano tenere
Fettine-ai-ferri
Sollevare le fettine e metterle nel piatto, aggiungere sale e pepe, spolverare con il trito di prezzemolo e timo e completare con un goccio di olio extravergine di oliva a crudo

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Risotto allo zafferano

Buongiorno a tutti, per la rubrica cucina da single oggi vi propongo un risotto, forse il più semplice tra i risotti, proprio la base base per iniziare ad adentrarsi in questo vasto e vario mondo. Il risotto allo zafferano è un classico della cucina milanese, viene infatti chiamato anche risotto alla milanese. Nella versione un po’ più complicata viene preparato insieme agli ossibuchi con il loro midollo, ma noi faremo la versione più comune e semplificata. L’idea di preparare questa ricetta me l’ha suggerita Pieri, un collega e amico con cui vado a pranzo che non è single ma solo un uomo che ancora non cucina :). Un giorno Pieri mi ha detto che avrebbe piacere di imparare a fare il risotto, e che se avessi messo la ricetta sul blog avrebbe provato a farlo sicuramente, ed allora eccolo qui 🙂 testiamolo subito 🙂 ora non ha più scuse. Se vi viene in mente qualche ricettina semplice che vi piacerebbe imparare a fare ditemi pure così ve la proporrò! Una buona giornata a tutti voi 😉

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr. riso per risotti (carnaroli o arborio)
  • 1/2 cipolla
  • meno di 1/2 bicchiere di vino bianco (100 ml. circa)
  • olio extravergine di oliva
  • 800 ml brodo
  • 1 noce di burro
  • 1 bustina di zafferano (0,125 gr.)

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Risotto allo zafferano
Mettere in un pentolino l’acqua con un misurino o un cubetto di dado ed accendere il gas a fuoco medio
Risotto allo zafferano
Tagliare finemente la cipolla e metterla a rosolare in una pentola capiente con un giro di olio
Risotto allo zafferano
Una volta che la cipolla è appassita, ci vorranno circa 10 minuti, aggiungere il riso. Far tostare il riso nel condimento 2/3 minuti a fuoco medio rimestando
Risotto allo zafferano
Una volta tostato il riso aggiungere il vino, mescolare e lasciarlo evaporare
Risotto allo zafferano
Iniziare ora ad aggiungere il brodo (mantenuto caldo) un mestolo alla volta, rimestando spesso, aggiungendo il mestolo successivo quando il precedente è quasi completamente assorbito. Continuare così fino a circa 5 minuti prima della cottura
Risotto allo zafferano
Una volta aggiunto l’ultimo mestolo di brodo aggiungere anche lo zafferano e mescolare
Risotto allo zafferano
A cottura ultimata spegnere il gas ed aggiungere una noce di burro per mantecare e mescolare per farlo sciogliere
Risotto allo zafferano
Servire il risotto allo zafferano con una spolverate di Parmigiano grattugiato se lo gradite

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Cotoletta alla milanese

Buongiorno amici, e ben ritrovati nella rubrica cucina da single, la ricetta che vi propongo oggi e che sta nella pole position dei sondaggi tra i single 🙂 sono le costolette alla milanese, semplicissime e veloci da fare, molto nutrienti e davvero molto gustose. Un piatto che appaga totalmente i sensi, se non di tutti quello dei carnivori sicuramente 🙂 Per preparare la cotoletta alla milanese è necessario utilizzare la costata di vitello o lombata con l’osso. Come si può capire dal nome questa è una ricetta Lombarda ma molto diffusa e nota in tutto il resto del paese, anche all’estero ne esistono delle versioni simili ed essendo vicini all’Austria ricordiamo la wienerschnitzel, l’ho mangiata proprio a Vienna (e come si può andare a Vienna senza assaggiarla!) e vi garantisco buonissima anche quella. 

Ingredienti:

  • 4 costolette di vitello con l’osso di circa 3 cm. di spessore
  • 2 uova
  • 100 gr. pangrattato
  • 70 gr. burro
  • sale
  • limone (facoltativo)

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti:

Procedimento:

Cotoletta-alla milanese
Sbattere l’uovo intero ed immergervi la costoletta su tutti i lati
Cotoletta-alla milanese
Passare la costoletta nel pane grattugiato facendolo aderire bene

Cotoletta-alla milanese

Cotoletta-alla milanese
In un tegame far sciogliere il burro ed aggiungere le costolette
Cotoletta-alla milanese
Lasciarle cuocere 5 minuti per lato a fuoco medio per far rosolare bene la panatura all’esterno
Cotoletta-alla milanese
Servire e gustare calda, volendo con una spruzzata di limone

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Muffin ai mirtilli

L’altro giorno mi è venuta voglia di preparare dei muffin ma non avendo a disposizione una ricetta collaudata mi sono messa a cercare su internet qualche spunto. L’idea di partenza era quella di preparare dei muffin bianchi, normali, morbidi sì ma senza nessun ripieno, da utilizzare come ricetta base per future produzioni un tantino più complesse, poi, visto che di fare le cose semplici proprio non mi riesce ho pensato che potevo fare dei muffin ai mirtilli. Quello che volevo era che fossero morbidi e non secchi, così ho elaborato questa ricettina. Il risultato è stato dei muffin morbidissimi e un po’ umidi, con la crosta leggermente croccante, molto morbidi all’interno e dal gusto buonissimo, sono stata veramente orgogliosa di me 🙂 . I muffin sono stati spazzolati in un momento ed io ho perso il conto di quanti ne ho mangiati. La preparazione è molto semplice e veloce, l’unica cosa importante da tenere presente è che tutti gli ingredienti sono da utilizzare a temperatura ambiente e bisogna amalgamare velocemente gli ingredienti, per cui vi lascio con piacere questa ricetta dei muffin ai mirtilli e vi consiglio di provarla perché ne vale veramente la pena 🙂

Ingredienti per 9 muffin:

  • 2 uova
  • 125 gr. farina
  • 50 gr. fecola di patate
  • 125 gr. yogurt ai mirtilli
  • 50 ml. olio di semi
  • 10 gr. lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 gr. mirtilli freschi
  • zucchero a velo per spolverare (facoltativo)

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Procedimento:

Muffin-ai-mirtilli
Lavare ed asciugare delicatamente i mirtilli
Muffin-ai-mirtilli
In una ciotola versare la farina, lo zucchero, la vanillina, il lievito e la fecola e mescolare
Muffin-ai-mirtilli
In un’altra ciotola versare le uova, l’olio e lo yogurt ed amalgamare
Muffin-ai-mirtilli
Per evitare che i mirtilli finiscano sul fondo dell’impasto versare un cucchiaio di farina e mescolare
Muffin-ai-mirtilli
Unire ora il composto liquido alle polveri e mescolare velocemente, giusto per amalgamare
Muffin-ai-mirtilli
In ultimo aggiungere i mirtilli e mescolare delicatamente
Muffin-ai-mirtilli
In uno stampo da muffin disporre i porta muffin di carta e riempirli per 3/4. Infornare a 180 gradi per 25 minuti
Muffin-ai-mirtilli
Estrarre i muffin dal forno e lasciar raffreddare
Muffin-ai-mirtilli
Volendo si possono cospargere i muffin ai mirtilli con zucchero a velo
Muffin-ai-mirtilli
E questo è l’interno

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Pasta al pomodoro

Bentornati alla rubrica cucina da single 🙂 il piatto che andremo a preparare oggi è un classico della cucina mediterranea, la pasta ad pomodoro … 🙂 La presentazione mi fa tanto Antonella Clerici 🙂 Pensando a come impostare questa ricetta mi sono venute molte idee, in realtà, volendo fare i sofisticati, ci sarebbero mille modi diversi per affrontare una ricetta all’apparenza semplice. Ma visto che la ricetta è semplice ho deciso di non complicarla con operazioni del tipo … scottare i pomodori in acqua bollente per qualche minuto per eliminare la buccia … , o … tagliare i pomodori a metà e togliere i semini interni … , se semplice deve essere semplice sia, senza andare a complicarsi la vita, quindi ve la propongo così, semplice e fresca, leggera ed estiva ed è anche vegana, così da accontentare un po’ tutti  🙂 Solo una nota riguardo alla quantità di pelati, io ho provato a farla sia con 300 che con 400 grammi, e a noi tutti è sembrata più buona così, con un po’ meno sugo, ma se vi piace abbondante, a parità di tutto il resto potete aumentare un po’ la quantità di pomodori pelati.

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr. spaghetti
  • 300 gr. pomodori pelati di buona qualità
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 5-6 foglie di basilico fresco

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mettere i pomodori pelati in un piatto e schiacciarli con una forchetta per ridurli a polpa

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sbucciare l’aglio e schiacciarlo facendo pressione con la lama di un coltello
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
In una padella mettere l’olio e l’aglio, accendere il gas e lasciar sfrigolare l’aglio per un paio di minuti nell’olio senza aspettare che cambi colore
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere i pelati schiacciati, il sale, il pepe e mescolare. Mettere a bollire l’acqua per la pasta
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sollevare l’aglio e lasciar cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti in modo che si rapprenda
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere il basilico spezzettato con le dita
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mescolare, lasciar cuocere ancora 5 minuti e poi spegnere
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Una volta lessati gli spaghetti in acqua salata versarli nella padella con il sugo e mescolare con 2 mestoli
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Servire subito la pasta al pomodoro e basilico

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Involtini di radicchio di Treviso e speck

Gli involtini di radicchio di Treviso e speck sono un antipasto molto gustoso e originale che ho assaggiato durante la cena di capodanno a casa di amici. La mia amica Silvana dice di non saper cucinare, ma ogni volta che andiamo a cena da lei ci sorprende con qualcosa di nuovo e sfizioso. Questa volta sono stati appunto questi involtini, da quella volta li ho già rifatti due volte. Gli involtini di radicchio di Treviso e speck, cucinati al forno sono un antipasto leggero, saporito e scenografico, impreziositi dal radicchio di Treviso. Velocissimi da preparare fanno la loro figura sulle tavole e sono l’ideale per aprire un pranzo o una cena importante. Il contrasto del sapore amarognolo del radicchio si sposa perfettamente con il sapore deciso e salato dello speck. Si può decidere di farli più croccanti cuocendoli scoperti, oppure, per evitare che si secchino troppo, possono essere cotti coperti dalla stagnola, così rimangono più morbidi, in alternativa si può decidere di cuocerli con la stagnola e di toglierla gli ultimi 5 minuti per creare un po’ di croccantezza. Volendo inoltre si può sostituire il pangrattato con del formaggio grattugiato, ma, a mio gusto, sono già abbastanza salati ed il pangrattato smorza un po’ il sapore, a voi la scelta.

Ingredienti per 8 involtini:

  • 1 cespo di radicchio di Treviso (circa 250 gr.)
  • 60-70 gr. speck
  • pane grattugiato
  • olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

 

involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Tagliare il radicchio di Treviso alla base, lavarlo e sgocciolarlo nel cesto sgocciola verdure
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Tagliare le foglie di 10-15 centimetri di lunghezza e riunirle in gruppetti di 4 foglie
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Avvolgere una fetta di speck su ogni gruppetto di 4 foglie e sistemare gli involtini in una pirofila
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Versare su tutti gli involtini un goccio di olio e una manciata di pangrattato
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Coprire con carta stagnola bucherellata con una forchetta ed infornare a 180 ° per 20 minuti
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Se si desiderano degli involtini croccanti togliere la carta stagnola gli ultimi 5 minuti di cottura
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Prima di estrarre gli involtini girarli in modo che prendano un po’ di olio su entrambi i lati. Poi disporre sul piatto di portata e servire caldi

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Chocolate Chip Cookies

I Chocolate Chip Cookies o più semplicemente Cookies sono dei deliziosi biscottini americani friabili, croccanti fuori e leggermente gommosi al morso. Ne esistono numerose versioni e varianti, quella che vi propongo oggi è la versione classica. La ricetta arriva direttamente dagli Stati Uniti, me l’ha passata la mia collega americana ma che vive in Italia ormai da tanti anni. La ricetta originale infatti prevedeva le quantità misurate in cup, che è un piccolo contenitore con il quale gli americani “pesano”  gran parte degli ingredienti che servono per preparare i dolci. Troverete quindi il peso degli ingredienti trasformato da cups in grammi. Io ho preparato la versione completa che include anche le noci tritate, volendo però si possono preparare anche senza noci e saranno buoni comunque. Vi consiglio comunque di provare includendo anche le noci perché, insieme agli altri ingredienti danno a questi Chocolate Chip Cookies davvero una marcia in più. Spero di essere riuscita a convincervi, non vi resta che provarli e mi raccomando, sono curiosa di sapere cosa ne pensate 🙂

Ingredienti per 60 biscotti:

  • 225 gr. burro
  • 165 gr. zucchero di canna
  • 150 gr. zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino da the di bicarbonato
  • 1/4 cucchiaino da the di sale
  • 1 uovo
  • 2 fialette di vaniglia
  • 256 gr. farina
  • 228 gr. gocce di cioccolato
  • 122 gr. noci sbriciolate

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

Tagliare il burro in piccoli pezzi e lasciar ammorbidire. Accendere il forno a 180°
Tagliare il burro in piccoli pezzi e lasciar ammorbidire. Accendere il forno a 180°
Mettere le noci nel robot da cucina e ridurle in piccoli pezzi
Mettere le noci nel robot da cucina
Azionare per qualche secondo fino a ridurre le noci in piccoli pezzi
Azionare per qualche secondo fino a ridurre le noci in piccoli pezzi
Ridurre il burro a crema
Ridurre il burro a crema
Aggiungere lo zucchero di canna, zucchero semolato, sale e bicarbonato e amalgamare
Aggiungere zucchero di canna, zucchero semolato, sale e bicarbonato e amalgamare
Aggiungere uovo e vaniglia e amalgamare
Aggiungere uovo e vaniglia e amalgamare
Aggiungere le noci sbriciolate
Aggiungere le noci sbriciolate
Aggiungere la farina
Aggiungere la farina
In ultimo aggiungere le gocce di cioccolato. Se il composto è troppo morbido mettere in frigo per 30 minuti
Ed infine aggiungere le gocce di cioccolato. Se il composto è troppo morbido mettetelo in frigo per 30 minuti
Prelevare 1/2 cucchiaio di composto e con un altro cucchiaio disporre sulla placca del forno ricoperta di carta forno distanziando bene i biscotti. Ne staranno un massimo di 12 per volta
Prelevare 1/2 cucchiaio di composto e con un altro cucchiaio disporre sulla placca del forno ricoperta di carta forno distanziando bene i biscotti. Ne staranno un massimo di 12 per volta
Infornare a 180° per 10 minuti. Estrarre la teglia dal forno e lasciar raffreddare 5 minuti
Infornare a 180° per 10 minuti. Estrarre la teglia dal forno e lasciar raffreddare 5 minuti
Chocolate-Chip-Cookies
I vostri Chocolate Chip Cookies sono pronti

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved