Pasta al pomodoro

Bentornati alla rubrica cucina da single 🙂 il piatto che andremo a preparare oggi è un classico della cucina mediterranea, la pasta ad pomodoro … 🙂 La presentazione mi fa tanto Antonella Clerici 🙂 Pensando a come impostare questa ricetta mi sono venute molte idee, in realtà, volendo fare i sofisticati, ci sarebbero mille modi diversi per affrontare una ricetta all’apparenza semplice. Ma visto che la ricetta è semplice ho deciso di non complicarla con operazioni del tipo … scottare i pomodori in acqua bollente per qualche minuto per eliminare la buccia … , o … tagliare i pomodori a metà e togliere i semini interni … , se semplice deve essere semplice sia, senza andare a complicarsi la vita, quindi ve la propongo così, semplice e fresca, leggera ed estiva ed è anche vegana, così da accontentare un po’ tutti  🙂 Solo una nota riguardo alla quantità di pelati, io ho provato a farla sia con 300 che con 400 grammi, e a noi tutti è sembrata più buona così, con un po’ meno sugo, ma se vi piace abbondante, a parità di tutto il resto potete aumentare un po’ la quantità di pomodori pelati.

Ingredienti per 2 persone:

  • 180 gr. spaghetti
  • 300 gr. pomodori pelati di buona qualità
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • 5-6 foglie di basilico fresco

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mettere i pomodori pelati in un piatto e schiacciarli con una forchetta per ridurli a polpa

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro

ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sbucciare l’aglio e schiacciarlo facendo pressione con la lama di un coltello
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
In una padella mettere l’olio e l’aglio, accendere il gas e lasciar sfrigolare l’aglio per un paio di minuti nell’olio senza aspettare che cambi colore
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere i pelati schiacciati, il sale, il pepe e mescolare. Mettere a bollire l’acqua per la pasta
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Sollevare l’aglio e lasciar cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti in modo che si rapprenda
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Aggiungere il basilico spezzettato con le dita
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Mescolare, lasciar cuocere ancora 5 minuti e poi spegnere
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Una volta lessati gli spaghetti in acqua salata versarli nella padella con il sugo e mescolare con 2 mestoli
ricetta-pasta-spaghetti-al-pomodoro
Servire subito la pasta al pomodoro e basilico

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Filetti di merluzzo con asparagi e pomodorini

Venerdì pesce 🙂 eccoci qua, questa è stata la settimana della leggerezza, infatti ho pubblicato tutte ricettine che si prendono cura della nostra linea, chissà perché vado a periodi 🙂 e allora, per finire in bellezza vi propongo questo filetto di merluzzo con asparagi e pomodorini, visto che ci sono ancora gli asparagi li possiamo utilizzare così, per accompagnare questo merluzzo con i pomodorini cotto al forno, un secondo piatto di pesce molto facile e veloce,  salutare e anche molto buono. Volendo arricchire ulteriormente questo piatto si possono aggiungere delle olive e verrà ancora più buono.

Ingredienti:

  • 500 gr. di filetti di merluzzo (4 filetti)
  • 200 gr. asparagi
  • 200 gr. pomodorini
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Procedimento:

Come-curare-gli-asparagi
Per preparare i filetti di merluzzo con pomodorini e asparagi iniziamo curando gli asparagi. Con un pelapatate pelare gli asparagi togliendo anche le foglioline sporgenti e dure
Come-curare-gli-asparagi
Spezzare gli asparagi per eliminare la parte di gambo più dura
Come-curare-gli-asparagi
Il gambo si spezzerà nel punto esatto in cui l’asparago inizia a diventare tenero
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Far cuocere gli asparagi in acqua bollente leggermente salata per 3-5 minuti, poi scolarli e metterli da parte
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Lavare i pomodorini e tagliarli a metà, tagliare anche gli asparagi a pezzetti da 2-3 centimetri
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Mettere l’olio in una padella accendere il gas e versarci i pomodori e gli asparagi, aggiungere sale e pepe e far cuocere per cinque minuti
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Mettere un filo d’olio in una pirofila ed aggiungere i filetti di merluzzo, salare e pepare
Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta
Rovesciare nella pirofila gli asparagi ed i pomodorini appena passati in padella e mettere in forno caldo a 200 gradi per 20 minuti

Filetti-di-merluzzo-con-Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-ricetta

Filetti-di-merluzzo-con-pomodorini-e-asparagi-ricetta
Servire subito i vostri filetti di merluzzo

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Insalata caprese

L’insalata caprese è l’antipasto o secondo piatto che desidero proporre nella rubrica dedicata agli amici single, o comunque per quelle persone un po’ meno esperte di cucina, che magari vivono da sole e che tante volte vorrebbero prepararsi qualcosa di diverso ma non sanno bene da che parte cominciare. Questo piatto lo preparo per Eugenio, il mio “muso ispiratore” per questa nuova rubrica, perché proprio lui mi ha chiesto come si preparava 🙂 , niente di più semplice, inoltre adesso ci stiamo avvicinando a grandi passi alla stagione estiva, nonostante gli intermezzi freddi e piovosi, quindi qualcosa di fresco e leggero ci sta giusto bene, tanto per compensare un po’ con i wurstel farciti che avevo pubblicato la scorsa settimana. L’insalata caprese originaria di Capri in Campania, è composta essenzialmente da pomodoro e mozzarella, quindi se riusciamo a trovare un pomodoro bello maturo, va bene uno qualunque, che sia ramato, ciliegino, piccadilly o quant’altro, basta che sia maturo e saporito, una mozzarella fiordilatte fresca e di buona qualità e ad unirli con un buon olio extravergine di oliva siamo a cavallo 🙂

Ingredienti:

  • 125 gr. mozzarella fior di latte
  • mezzo pomodoro grande o 2-3 di quelli piccoli
  • 2 foglie di basilico
  • origano
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: /

Procedimento:

insalata-caprese
Una volta tolto la mozzarella dalla confezione, asciugarla dall’acqua in eccesso stringendola tra qualche foglio di carta assorbente

insalata-caprese

insalata-caprese
Lavare ed asciugare il pomodoro ed il basilico
insalata-caprese
Tagliare a fette la mozzarella ed il pomodoro
insalata-caprese
Disporre su un piatto le fette di pomodoro e quelle di mozzarella alternandole. Aggiungere sale, pepe, origano ed il basilizo sminuzzato con le dita. Condire con un filo d’olio extravergine di oliva, ed ecco pronta la vostra insalata caprese

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Scarole in padella

Le scarole in padella sono in contorno light che ho scoperto da pochi anni. Non avevo mai pensato alla possibilità di preparare questa verdura cotta, poi un giorno sono entrata in un gruppo di acquisto di frutta e verdura biologica e parlando con questa mia amica che mi ha introdotta nel gruppo, una mangiatrice seriale di verdura 🙂  mi ha raccontato che lei cucina spesso le scarole in questo modo e mi ha dato la ricetta, allora ho deciso di provare anche io. Sia io che mio marito le abbiamo trovate molto gustose, i bambini a dire il vero non è che le gradiscano troppo, allora le faccio di tanto in tanto, come alternativa, soprattutto durante l’inverno. Le scarole insaporite con acciughe capperi e olive sono un contorno a mio parare molto gustoso.

Ingredienti:

  • un cespo di indivia scarola
  • qualche oliva
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 filetto di acciuga
  • 1 peperoncino rosso
  • sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

scarole-in-padella
Lavare la scarola e strizzarla per eliminare l’acqua in eccesso
scarole-in-padella
Cuocere le foglie di scarola in un’ampia pentola per una decina di minuti
scarole-in-padella
Lavare i capperi per eliminare il sale. Tagliare al coltello le olive i capperi ed il peperoncino
scarole-in-padella
In una pentola capiente mettere l’olio, l’aglio ed il filetto di acciuga
scarole-in-padella
Far sciogliere l’acciuga e rosolare l’aglio
scarole-in-padella
Aggiungere capperi olive e peperoncino
scarole-in-padella
Aggiungere la scarola, sale e pepe e lasciar insaporire
scarole-in-padella
Cuocere per qualche minuto per far asciugare l’acqua in eccesso
scarole-in-padella
Servire le scarole in padella calde

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Girelle di pasta sfoglia

Le girelle di pasta sfoglia sono un antipasto veloce, leggero e gustoso, sono l’ideale da servire come accompagnamento per un aperitivo tra amici o da presentare come antipasto sfizioso. Si preparano davvero in un attimo e possono essere farcite con quello che più ci piace. Ho visto queste girelle in questo sito circa un anno fa e mi sono subito piaciute, ho provato a farle e non le ho lasciate più, sono entrate di diritto nel mio menù degli antipasti, sono infatti un antipasto infallibile con il quale si va sul sicuro. In questi ultimi tempi ho provato diverse versioni, tutte molto buone, con prosciutto cotto e Galbanino, con pomodoro, speck e mozzarella, ma questa è senz’altro la più leggera e delicata di tutte, composta semplicemente da un rotolo di pasta sfoglia ripieno di mortadella, zucchine e ricotta.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 200 gr. ricotta
  • 100 gr. mortadella
  • 1 zucchina media
  • sale, pepe

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

girelle-di-pasta-sfoglia
Lavare la zucchina, spuntarla e grattugiarla
girelle-di-pasta-sfoglia
Srotolare la pasta sfoglia e disporvi le fette di mortadella
girelle-di-pasta-sfoglia
Aggiungere la zucchina, sbriciolare la mozzarella, salare e pepare
girelle-di-pasta-sfoglia
Arrotolare la pasta sfoglia e tagliare dei rotolini da circa 2 cm
girelel-di-pasta-sfoglia
Distendere i rotolini sulla teglia del forno rivestita da carta forno ed infornare a 180 gradi per circa 20 minuti
girelle-di-pasta-sfoglia
Quando le girelle saranno dorate estrarre dal forno
girelle-di pasta-sfoglia
Disporre sul piatto di portate e servire calde

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Focaccia in padella

Indecisioni dell’ultimo minuto? Non sapete cosa preparare per cena? Ecco la ricetta che fa per voi, la focaccia in padella, una focaccia ripiena che non deve lievitare e si prepara in un attimo, si farcisce con quello che avanza nel frigo e si cucina velocemente in padella appunto. Questa ricetta spopolava sul web un po’ di tempo fa e tutti impazzivano, è una di quelle ricette che, come le mode, ha i suoi momenti di gloria e poi piano piano si dissolve e non se ne sente più parlare, ma a volte ritornano 🙂 L’ho ritrovata di recente quando sono stata invitata a partecipare ad un contest di cucina. Il tema del contest è riprodurre, più o meno fedelmente, una ricetta tratta dal blog Ricettedacoinquiline, che ha indetto il contest per festeggiare il suo secondo anniversario. Visto che credo di essere l’unica a non averla ancora fatta ho deciso di provarla e devo dire che non ha deluso le aspettative e ha dato un perché a tutto quel tam tam sul web al suo riguardo. Per quanto riguarda l’impasto mi sono attenuta fedelmente alla ricetta, mentre per il ripieno ho un po’ divagato …  😉 Tanti auguri allora per il vostro anniversario coinquiline 🙂 e … complimenti per la focaccia!

Ingredienti:

  • 200gr. farina 00
  • 100 gr. acqua
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1/2 cucchiaino di lievito istantaneo per salati
  • 200 gr. provola
  • 120 gr. tonno sott’olio
  • pepe
  • timo

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 5-10 minuti

Procedimento:

focaccia-in-padella
In una ciotola capiente disporre farina, acqua, sale, lievito ed olio e mescolare
focaccia-in-padella
Trasferire l’impasto in una spianatoia e lavorare fino ad ottenere un panetto sodo e lasciar riposare qualche minuto
focaccia-in-padella
Ora potete dedicarvi al ripieno, tagliare la provola a dadini, sminuzzare il tonno e lavare il timo
focaccia-in-padella
Dividere il panetto i 2 e stendere entrambe le metà a forma tonda con un mattarello
focaccia-in-padella
Disporvi sopra il ripieno lasciando liberi i bordi, aggiungere il pepe
focaccia-in-padella
Richiudere sovrapponendo l’altra metà e sigillare i bordi con una forchetta
focaccia-in-padella
In una pentola antiaderente versare un filo d’olio e mettere a cuocere la focaccia per circa 5 minuti, dopo di chè girarla, se siete avventurosi facendola saltare (io l’ho fatto e mi è andata liscia 🙂 oppure appoggiando un piatto sulla pentola e girando la pentola
focaccia-in-padella
Servire la focaccia in padella immediatamente

Con questa ricetta partecipo al #1 contest di #Ricettedacoinquiline

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved

Involtini di radicchio di Treviso e speck

Gli involtini di radicchio di Treviso e speck sono un antipasto molto gustoso e originale che ho assaggiato durante la cena di capodanno a casa di amici. La mia amica Silvana dice di non saper cucinare, ma ogni volta che andiamo a cena da lei ci sorprende con qualcosa di nuovo e sfizioso. Questa volta sono stati appunto questi involtini, da quella volta li ho già rifatti due volte. Gli involtini di radicchio di Treviso e speck, cucinati al forno sono un antipasto leggero, saporito e scenografico, impreziositi dal radicchio di Treviso. Velocissimi da preparare fanno la loro figura sulle tavole e sono l’ideale per aprire un pranzo o una cena importante. Il contrasto del sapore amarognolo del radicchio si sposa perfettamente con il sapore deciso e salato dello speck. Si può decidere di farli più croccanti cuocendoli scoperti, oppure, per evitare che si secchino troppo, possono essere cotti coperti dalla stagnola, così rimangono più morbidi, in alternativa si può decidere di cuocerli con la stagnola e di toglierla gli ultimi 5 minuti per creare un po’ di croccantezza. Volendo inoltre si può sostituire il pangrattato con del formaggio grattugiato, ma, a mio gusto, sono già abbastanza salati ed il pangrattato smorza un po’ il sapore, a voi la scelta.

Ingredienti per 8 involtini:

  • 1 cespo di radicchio di Treviso (circa 250 gr.)
  • 60-70 gr. speck
  • pane grattugiato
  • olio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

 

involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Tagliare il radicchio di Treviso alla base, lavarlo e sgocciolarlo nel cesto sgocciola verdure
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Tagliare le foglie di 10-15 centimetri di lunghezza e riunirle in gruppetti di 4 foglie
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Avvolgere una fetta di speck su ogni gruppetto di 4 foglie e sistemare gli involtini in una pirofila
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Versare su tutti gli involtini un goccio di olio e una manciata di pangrattato
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Coprire con carta stagnola bucherellata con una forchetta ed infornare a 180 ° per 20 minuti
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Se si desiderano degli involtini croccanti togliere la carta stagnola gli ultimi 5 minuti di cottura
involtini-di-radicchio-di-treviso-e-speck-al-forno
Prima di estrarre gli involtini girarli in modo che prendano un po’ di olio su entrambi i lati. Poi disporre sul piatto di portata e servire caldi

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Risotto al pomodoro

Il risotto al pomodoro è il classico piatto che piace ai bambini, si prepara con pochi ingredienti sani e profumati della tradizione italiana, pomodoro e basilico. E’ un risotto molto gustoso ed ha il vantaggio che incontra il gusto di tutti, sia dei bambini che degli adulti. Si può preparare sia con i pomodori ciliegino freschi, se sono di stagione, in quanto sono molto saporiti e profumati ma, in mancanza, come nel mio caso, si può preparare anche con la passata di pomodoro e verrà ugualmente gustoso, l’aggiunta del basilico darà quel sentore di fresco e di mediterraneo al piatto. Il risotto al pomodoro è molto semplice e veloce da preparare, basta tostare il riso nel soffritto, aggiungere i pomodori e portare il risotto a cottura utilizzando il brodo vegetale, a cottura quasi ultimata aggiungere il basilico e mantecare con burro e parmigiano, ed et voilà, una bontà!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1/2 cipolla
  • olio extravergine di oliva
  • 330 gr. riso per risotti
  • 400 gr. di passata di pomodoro
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 lt brodo vegetale
  • una dozzina di foglie di basilico
  • sale
  • parmigiano
  • 20 gr. burro per mantecare

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:

Tagliare la cipolla e farla soffriggere con l'olio
Tagliare la cipolla e farla soffriggere con l’olio
Aggiungere il riso e lasciarlo tostare nel condimento per un paio di minuti
Aggiungere il riso e lasciarlo tostare nel condimento per un paio di minuti

 

Aggiungere un mestolo di brodo e far evaporare
Aggiungere un mestolo di brodo e far evaporare
Aggiungere la passata di pomodoro, mescolare e lasciar insaporire
Aggiungere la passata di pomodoro, mescolare e lasciar insaporire
Aggiungere brodo un mestolo alla volta sempre rimestando
Aggiungere brodo un mestolo alla volta sempre rimestando
Spezzettare il basilico ed aggiungerlo al risotto 3 minuti prima della fine della cottura
Aggiustare di sale, spezzettare il basilico ed aggiungerlo al risotto 3 minuti prima della fine della cottura
A cottura ultimata spegnere la fiamma, mantecare con burro e formaggio
A cottura ultimata spegnere la fiamma, mantecare con burro e formaggio
risotto-al-pomodoro
Impiattate e servite con una fogliolina di basilico

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Scaloppine ai funghi

Le scaloppine ai funghi sono un secondo piatto che profuma d’autunno, tanto veloce da preparare quanto gustoso. La preparazione è molto semplice, la carne di maiale viene passata nella farina e cotta nel burro, i funghi si cuociono a parte ed alla fine si unisce il tutto, la lonza saporita si sposa con l’amarognolo dei funghi dando vita ad un delizioso piatto che mette insieme secondo e contorno. Per cucinare le scaloppine ai funghi si possono utilizzare sia funghi champignon che si trovano nei negozi in ogni stagione, ma anche chiodini o funghi misti, per dare un tocco più ricco al piatto si possono usare i funghi porcini, tanto meglio se di bosco, renderanno sicuramente il piatto più gustoso e prezioso ma anche il costo sarà molto più elevato, con i funghi champignon otterrete un secondo piatto comunque buono e sicuramente molto più economico.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. fettine di lonza di maiale
  • 500 gr. funghi champignon
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio
  • 40 gr. burro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • farina per impanare più 1 cucchiaio per il sughetto
  • 1 bicchiere di brodo
  • sale, pepe

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Procedimento:

In una pentola mettere l'olio e lo spicchio d'aglio e far dorare
In una pentola mettere l’olio e lo spicchio d’aglio e far dorare
Tagliare il pezzo di gambo con la terra ai funghi, lavarli, asciugarli e tagliarli a fette per il senso della lunghezza. Una volta rosolato l'aglio toglierlo dalla pentola e versare i funghi
Tagliare la parte finale del gambo con la terra, lavare, asciugare e tagliare a fette i funghi nel senso della lunghezza. Una volta rosolato l’aglio sollevarlo e versare i funghi
Far saltare i funghi, aggiungere sale, pepe e prezzemolo
Far saltare i funghi, aggiungere sale, pepe e prezzemolo
funghi-trifolati
Cuocere per una decina di minuti
Aggiungere un bicchiere di brodo ed un cucchiaio di farina per far formare il sughetto
Aggiungere un bicchiere di brodo ed un cucchiaio di farina e far addensare il sughetto

 

scaloppine
Infarinare le fettine di lonza premendo con le dita per appiattirle

 

scaloppine
Sistemate le scaloppine su un piatto
In un'ampia pentola far sciogliere il burro
In un’ampia pentola far sciogliere il burro
Disporre le scaloppine e farle rosolare su entrambi i lati, 3-4 minuti per lato
Disporre le scaloppine e cuocerle 3-4 minuti per lato, salare e pepare

 

scaloppine-ai-funghi
Aggiungere i funghi champignon trifolati alla pentola con le scaloppine, lasciar insaporire un paio di minuti e servire

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved

Vongole al prezzemolo

Tutti pronti per la grande abbuffata di Natale? Avete già pianificato tutto? Dall’antipasto al dolce? Se siete ancora alla ricerca di un antipasto sfizioso, facile e veloce, da preparare con un po’ di anticipo e completare all’ultimo momento provate con questo antipasto caldo di pesce. Le vongole al prezzemolo disposte una sopra l’altra a formare una montagnella sono un antipasto molto gustoso e scenografico, l’ideale da presentare sulla tavola della vigilia o del giorno di Natale per fare bella figura, il successo è assicurato. A casa mia ha superato i test più severi … i miei figli 🙂 quindi sono contenta di condividerla con voi. Le vongole al prezzemolo in realtà dovevano essere vongole al basilico, ma devo dire la verità, ho trovato le vongole in offerta e non ho saputo resistere, le ho comprate. Mi sono detta, troverò il basilico, ci sono tanti negozi, vendono sempre le piantine di basilico … e invece niente … fa troppo freddo ed il basilico diventa subito nero… Ormai però avevo comprato le vongole … e ora come le cucino??? Non posso mica aspettare che torni il caldo per comprare la piantina del basilico 🙂 ! E’ sempre colpa di questa mia testa dura, quando decido di fare una cosa … Ci ho pensato sicuro una mezza giornata, ma ormai le avevo comprate e dovevo cucinarle … Boh, proviamo a sostituire il basilico col prezzemolo … beh il risultato è stato eccezionale, da leccarsi le dita, sono stati tutti entusiasti. Non vi resta che dare un’occhiata alla ricetta e decidere tra prezzemolo e basilico, non saprei proprio cosa consigliarvi 🙂 Ma se provate a prepararle fatemi sapere se vi sono piaciute e quale versione avete scelto, prezzemolo o basilico?  Buona giornata …

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg. vongole veraci
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 scalogni
  • 200 gr. pomodori
  • 1 ciuffo di prezzemolo (oppure basilico)
  • 1 peperoncino verde piccante (se non è stagione vanno bene quelli secchi)
  • 1 lime
  • pepe, sale

Tempo di preparazione: 15 minuti (+ 2 ore a bagno in acqua)

Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:

leggermente salata e lasciarle spurgare per almeno 2 ore
Lavare le vongole, metterle a bagno in acqua tiepida leggermente salata e lasciarle spurgare per almeno 2 ore
Mondare gli scalogni, gli spicchi di aglio e il peperoncino
Mondare gli scalogni, gli spicchi di aglio e il peperoncino
Lavare sgocciolare e tagliare il prezzemolo
Lavare sgocciolare e tagliare fine il prezzemolo
Lavare i pomodori e immergerli per qualche secondo in acqua bollente
Lavare i pomodori e immergerli per qualche secondo in acqua bollente
Pelarli, tagliarli a metà, eliminare i semi e tagliarli in piccoli dadini
Pelarli, tagliarli a metà, eliminare i semi e tagliarli in piccoli dadini
Tritare insieme il peperoncino, gli spicchi di aglio, gli scalogni
Tritare insieme il peperoncino, l’aglio e gli scalogni
In una ciotola radunare il trito di prezzemolo, i pomodorini e il trito di scalogno, aglio e peperoncino
In una ciotola radunare il prezzemolo, i pomodorini e il trito di scalogno, aglio e peperoncino
aggiungere l'olio ed il succo del lime
Aggiungere l’olio ed il succo del lime
Salare, pepare e mescolare tutti gli ingredienti e mettere da parte
Salare, pepare, mescolare tutti gli ingredienti e mettere da parte
Scolare le vongole e metterle in un'ampia pentola
Scolare le vongole e metterle in un’ampia pentola
Accendere il fuoco vivace e lasciare 5 minuti che le vongole si aprano girandole di tanto in tanto (quelle che non si aprono sono da scartare)
Accendere il fuoco vivace e lasciare che le vongole si aprano girandole di tanto in tanto, ci vorranno 5 minuti (quelle che non si aprono sono da scartare)
Vongole-al-prezzemolo
Sistemare sul piatto di portata le vongole aperte a monticello, versarvi sopra la salsa e portarle subito in tavola

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015 – All rights reserved