Asparagi con salsa di uova

Salve amici, oggi, venerdì Santo, non si mangia carne, allora vi lascio una ricetta facile facile da preparare gli Asparagi con Salsa di Uova. Le uova sono l’accompagnamento ideale per gli asparagi e questo piatto ne è la dimostrazione, preparo questa ricetta ogni anno in primavera appena arrivano gli asparagi perchè è veloce e molto saporita e a mio marito piace molto. Gli sparagi con salsa di uova sono un piatto di origine Veneta ed è l’antipasto per eccellenza, soprattutto nella zona di Vicenza del giorno di Pasqua, quindi direi che ci siamo 🙂 Quest’anno mi sono data alla pazza gioia con gli asparagi, li ho utilizzati in diverse preparazioni, spero di riuscire a postare tutte le ricette che ho preparato prima che finisca la loro stagione. Se vi va di provarlo, per cambiare, per provare una nuova ricettina al volo ne sarò ben felice 😀 e mi raccomando non dimenticatevi di dirmi se vi è piaciuta, vi saluto e auguro a tutti voi una serena Pasqua ^_^

Ingredienti:

  • 500 gr. asparagi
  • 4 uova
  • sale, pepe
  • olio EVO
  • aceto balsamico

Tempi di preparazione: 15 minuti

Tempi di cottura: 20 minuti

Procedimento:

Ricetta asparagi con salsa di uova
Togliere i tuorli e metterli in una ciotola, tritare finemente un albume ed aggiungere anche questo, aggiungere sale, pepe, 4 cucchiai di olio ed un goccio di aceto balsamico
Ricetta asparagi con salsa di uova
Amalgamare il tutto a crema, se volete una salsa più fluida aggiungete ancora un paio di cucchiai di olio, assaggiate per controllare la sapidità
Ricetta Vellutata di asparagi
Lavare gli asparagi, con un pelapatate pelare i gambi e spezzarli. Il gambo dovrebbe rompersi nel punto in cui inizia a essere morbido
Ricetta asparagi con salsa di uova
Mettere a bollire l’acqua, tuffarvi gli asparagi e cuocerli per 5-10 minuti
Ricetta asparagi con salsa di uova
Sollevarli e lasciarli asciugare
Ricetta asparagi con salsa di uova
Sistemare gli asparagi sul piatto di portata, salarli, peparli ed aggiungere la salsa alle uova, completare con un goccio di olio EVO

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2017 – All rights reserved

Baccalà alla vicentina

Il baccalà è il merluzzo nordico salato e stagionato. La salagione ne consente la conservazione per lungo tempo, e per questo viene impiegata fin da tempi lontanissimi per consentire il trasporto e la consumazione del pesce in luoghi anche molto distanti da quelli d’origine (da Wikipedia).  Il baccalà alla Vicentina è un gustosissimo secondo piatto di pesce, semplice da preparare ma che richiede del tempo. Mi sono appuntata questa ricetta molti anni fa, durante una puntata della prova del cuoco e ogni tanto la rispolvero, ogni tanto perché la preparazione è abbastanza lunga, non tanto per la lavorazione quanto per il tempo di ammollo e di cottura. I veneti fanno di questa ricetta un vero orgoglio, curiosando in internet ho scoperto infatti che esiste anche la “Confraternita del Bacalà” e la ricetta del baccalà alla vicentina è contenuta appunto nella “Venerabile Confraternita del bacalà alla vicentina”. Come in tutte le ricette regionali ognuno dice la sua e vanta la sua ricetta come migliore di quella del vicino, insomma, del baccalà alla vicentina ne hanno fatto una istituzione, quindi spero con questa ricetta di non offendere nessuno, se ho sbagliato qualcosa correggetemi pure. Il baccalà alla vicentina va accompagnato da polenta morbida che è la classica polenta che si prepara in Veneto. Un saluto a tutti e buona giornata 🙂

Ingredienti:

  • 1/2 Kg. di baccalà
  • latte per l’ammollo
  • 500 ml. latte intero per la cottura
  • 200 gr. cipolla
  • olio EVO
  • burro
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 3 filetti d’acciuga
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale, pepe

Tempo di preparazione: 50 minuti (più 1 notte per l’ammollo)

Tempo di cottura: 3 ore e 40 minuti

Procedimento:

Baccalà-alla-vicentina

Baccalà-alla-vicentiina
Far ammollare il baccalà nel latte per una notte cambiando il liquido più volte
Baccalà-alla-vicentiina
Lavare ed asciugare il prezzemolo
Baccalà-alla-vicentiina
Tagliare i gambi e tritare finemente
Baccalà-alla-vicentiina
Tagliare finemente la cipolla e far imbiondire con l’olio
Baccalà-alla-vicentiina
Aggiungere il prezzemolo, i filetti di acciuga e l’aglio schiacciato
Baccalà-alla-vicentiina
Riprendere il baccalà, asciugarlo, togliere la pelle, tagliarlo in bastoncini ed infarinarlo
Baccalà-alla-vicentiina
Disporre nella pirofila per il forno unta con burro e praticare dei tagli per il lungo che possano contenere il soffritto
Baccalà-alla-vicentiina
Mettere il soffritto sopra i bastoncini di baccalà, aggiungere sale, pepe, spruzzare sopra un po’ di farina
Baccalà-alla-vicentiina
Aggiungere il latte ed infornare a 80 gradi per 3 ore e 30 minuti muovendo la pentola di tanto in tanto
Baccalà-alla-vicentiina
Servire il baccalà con la polenta morbida

Se desideri un chiarimento prima di provare questa ricetta o se vuoi lasciare un saluto scrivi il tuo commento, se questo piatto ti è piaciuto condividilo sulla tua bacheca.

Per ricevere una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo iscriviti alla newsletter o clicca mi piace a questo link

Caramello Salato © Copyright 2015-2016 – All rights reserved